Menu
SabSet06
Un percorso ideale per un'escursione MTB autunnale in Trentino nella natura del lago di Cei, relativamente a bassa quota ma comunque panoramico ed in mezzo al bosco. I trenta chilometri dell'anello sono distribuiti quasi equamente tra asfalto e sterrato. La salita tosta verso passo Bordala su strada forestale e la discesa divertente in single track da Pra de l'Albi verso Castellano sono i punti forti di questo itinerario.
 

Mappa

 
Un anello ai piedi del monte Stivo nel comune di Villalagarina, non distante da Rovereto, in Trentino.
E' possibile partire dal lago di Cei così come da passo Bordala. Appena più a sud del lago una strada asfaltata devia verso est (a sinistra per chi proviene da Trento) e raggiunge località pra degli Albi. Seguendo le indicazioni per i 60 km di Gardum si sale su asfalto per qualche chilometro in forte pendenza fino a malga Cimana. Di qui si prosegue completando un divertente anello su sterrato e single track che riconduce alla malga. Si ritorna a prà degli albi dove, seguendo le indicazioni di percorso didattico (anche 60km Gardum) si scende in divertente single track fino a incrociare la provinciale ad un tornante poco sopra l'abitato di Castellano. Da qui si seguono le indicazioni per Patone-rifugio Bordala. In ripida salita si giunge al rifugio dopo qualche chilometro. Rientrati sulla provinciale la si segue fino al passo Bordala dove svoltando a destra si rientra nel bosco e si riprende il percorso dei 60 km di Gardum. Da qui si inizia una divertente discesa su strada forestale fino ad incrociare nuovamente la provinciale che ricondurrà al punto di partenza.

La zona del monte Stivo è una splendida location per numerosi giri in mountain bike. Oltre agli itinerari in zona della scheda in alto, potete controllare tutti i percorsi MTB della mappa di Life in Travel.

Vota questo articolo
(0 Voti)
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza Aggiorna

Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi news, consigli e
itinerari per organizzare il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito
        Registrati