La zona posteriore è una delle aree più utilizzate per il trasporto bagagli in bici. Nel bikepacking si lavora in assenza di portapacchi, ma fortunatamente esistono moltissime borse sottosella in cui riporre vestiti, volendo sacco a pelo e materassino, cibo... Sicuramente si tratta della zona più capiente, ma ognuno sceglie cosa piazzare in queste borse. In questo articolo vedremo le principali caratteristiche da tenere in considerazione per l'acquisto di una borsa sottosella e te ne presenterò 17 tra le migliori sul mercato italiano ed europeo.

 
 

Come si organizza la distribuzione dei pesi e dei volumi nel bikepacking per un viaggio in bicicletta? In questo articolo potrai leggere due setup bikepacking a confronto e, se ti stai avvicinando al variegato mondo del bikepacking o se vuoi raffrontare la tua esperienza di viaggiatore con la mia e quella di Alessio dei Cicloslavisti, sei nel posto giusto.

 
 

Non so perché in tutti questi anni di articoli scritti sui viaggi in bici, sui mezzi e sui loro componenti, l'argomento dimensione delle ruote da bici per il cicloturismo non mi sia mai passato per l'anticamera del cervello. Forse perché fino a qualche anno fa le opzioni erano poche e ben definite, mentre oggi il mercato si è allargato e con esso anche le possibili scelte. Con colpevole ritardo cerco di colmare questo vuoto, ragionando sulle dimensioni delle ruote da bici presenti in generale sul mercato e cercando di dare un mio personale giudizio su quale sia la miglior scelta per le bici da viaggio.

La zona frontale è una delle aree più importanti e sfruttate nel carico dei bagagli sulla bicicletta. Questo è valido anche per il bikepacking dove esistono moltissime soluzioni di borse manubrio bici in cui riporre dai semplici oggetti da tenere a portata di mano sino all'attrezzatura per la "zona notte". In base al tipo di viaggiatore che sei, necessiterai di più o meno  spazio, di un fissaggio o un altro, di un litraggio o un altro... In questo articolo vedremo le principali caratteristiche da tenere in considerazione per l'acquisto di una borsa da manubrio per la bici e te ne presenterò 17 tra le migliori sul mercato italiano ed europeo.

Borse da bikepacking Lidl, ne vale la pena? Oggi ti parlerò di una cosa un po' particolare, che ho trovato per caso un giorno mentre facevo la spesa alla Lidl e nel dettaglio delle borse bikepacking economiche della Crivit, proprio l'azienda che produce equipaggiamenti e attrezzatura sportiva per la catena di supermercati tedeschi. Non avendo ancora avuto l'occasione di provarle, questa non è una recensione ma più un primo giudizio visivo e tattile.

La storia del cambio al mozzo è decisamente altalenante eppure anche nei tempi moderni questa tecnologia si è ricavata un suo spazio tra gli appassionati di bici che non cercano la prestazione ma l'affidabilità. Di seguito vediamo dunque cos'è un cambio al mozzo e quali sono le alternative sul mercato perché... non c'è solo Rolhoff!

Il triangolo interno al telaio della bici come zona per ospitare borse è uno dei luoghi più sottovalutati nei cicloviaggi. Tuttavia questo ha la capacità di accogliere comodamente una borsa da bikepacking molto capiente, meglio ancora se lo si sfrutta interamente! Kicking Donkey, piccola ma affidabilissima realtà italiana, può realizzare la tua borsa telaio bikepacking personalizzata nei materiali e su misura. In questo articolo scopriremo assieme le caratteristiche, le fasi di ordinazione e realizzazione di questa borsa, per poi passare al test da me effettuato, analizzando pro e contro della borsa da telaio Kicking Donkey.

L'utilizzo di bici economiche per viaggiare è un argomento che spesso divide e crea discussioni accese tra i difensori dell'acquisto lowcost e i loro detrattori. In questo articolo voglio cercare di dare un mio personalissimo punto di vista sulla questione, cercando alla fine di consigliare alcuni modelli di bici da cicloturismo che permettano di partire senza doversi svuotare le tasche.

Gorilla Cage, Anything Cage, Cargo Cage... si chiamano in tanti modi, ma nessuno di questi rende l'idea... Si tratta di gabbie, in vari materiali, più grandi della maggior parte dei portaborraccia e più piccole di un portapacchi, destinate al montaggio sulla forcella. Sono utilizzate principalmente per il trasporto (sulla forcella, appunto) di borse di dimensioni ridotte (da 1 a 5 litri) nel bikepacking, ma nulla vieta di montarle - con qualche accortezza - su una bici gravel o una MTB... In questo articolo vediamo le principali funzioni e caratteristiche di queste gorilla cage e poi ti presenterò la mia personale lista delle 11 migliori.

Con questa recensione del sacco a pelo a mummia Salewa Spice -2, che ci ha accompagnato negli ultimi due anni di viaggio, voglio raccontarti le caratteristiche principali e il motivo per cui reputo che questo sacco a pelo sia stato una buona scelta per fare cicloturismo. Testato in oltre 200 notti di campeggio e utilizzato in ostelli e rifugi alpini, il Salewa Spice -2 si è rivelato un buon compagno di viaggio anche durante le stagioni più ostili della nostra avventura...

Uno degli elementi più importanti da considerare quando si parte per un viaggio è quello delle soste da fare per riprendere energia e forze e continuare così l’avventura freschi e riposati. Come ben sapete, anche gli apparecchi elettronici hanno bisogno di riprendere le forze, soprattutto gli smartphone che di solito usiamo per fare un po' tutto: registrare, fotografare...

La LOMO Watersport, brand scozzese con esperienza ventennale nella produzione di materiali e capi di abbigliamento idrofobi, si è da pochi anni lanciata nel mondo del cicloturismo. In questo articolo ti presenterò la loro borsa stagna da telaio per il bikepacking, analizzandone pro e contro.
Bikepacking o portapacchi e borse laterali? Online e ai numerosi eventi legati al mondo delle bici si sentono discussioni sempre più animate… Ma esiste il setup di viaggio perfetto? In questo articolo cercheremo di analizzare i due più conosciuti da noi cicloviaggiatori valutandone vantaggi e svantaggi per viaggiare in bici.

Una delle discussioni più accese tra i viaggiatori è quella relativa all'assicurazione di viaggio. In molti spesso si chiedono se valga la pena spendere dei soldi per assicurarsi anche solo per qualche giorno. Ma soprattutto, vista la complessità della scelta e la vastità di offerta, ci si blocca scegliendo di non scegliere... "tanto non succederà niente!". Vediamo invece di capire quando e perché è importante assicurarsi e come scegliere la migliore assicurazione di viaggio per te.

Sei alla ricerca di uno dei migliori sacchi a pelo estivi? L'offerta di prodotti leggeri, comodi e compatti è sempre più articolata e vasta quindi scegliere non è facile, anche perché questo accessorio è uno dei più importanti per poter campeggiare sereni mentre si viaggia in bicicletta, a piedi o con qualsiasi altro mezzo. Con un po' di pazienza potrai trovare il prodotto giusto per te e di seguito cercherò di guidarti nella scelta con qualche consiglio.

Una app, una community, dei marker e un tracker 4.0. Cosa c'entrano questi prodotti e servizi con l'antifurto bici? Apparentemente nulla. In realtà, tutto! Da poco infatti è nata BikeBee, startup che unisce tecnologia, cittadini e amministrazioni locali per combattere con strumenti all'avanguardia i furti d bicicletta in città.

Cos'è (anzi, sarebbe il caso di dire "cosa sono") e come funziona BikeBee?  Vediamo nel dettaglio come questo strumento può aiutarti a proteggere la tua bici e vivere sonni un po' più tranquilli.

 

             

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 14.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!
 

Contenuti recenti

 
 
Torna su