Vota questo articolo
(5 Voti)

Pista ciclabile del Limarò in Trentino

    Pista ciclabile del Limarò
    La pista ciclabile del Limarò segue il tracciato della vecchia strada che collegava la Valle dei laghi all'area di Comano Terme, nelle Giudicarie Esteriori. Camion, auto, motorini, ogni mezzo passava lungo la stretta carreggiata a strapiombo sul canyon del Limarò creato dal fiume Sarca. Con la costruzione della nuova via di comunicazione e delle sue gallerie, il vecchio tracciato stradale del Limarò è stato abbandonato e, di recente, convertito in una suggestiva pista ciclabile.

    Mappa

    Questo itinerario si trova anche nella nostra Guida alle piste ciclabili del Trentino uscita a luglio 2016 ed edita Ediciclo
     

    Lungo il canyon del Limarò

    Dalla fine della pista ciclabile della valle dei laghi che collega il lago di Garda al lago di Toblino, la segnaletica parla chiaro: a destra si prosegue in direzione di Trento, a sinistra verso Comano.  Le due ciclabili sono collegate da un tratto promiscuo che si sviluppa a tornanti lasciandosi la località Sarche alle spalle. In certi orari della giornata, la strada è piuttosto trafficata ma il fastidio di percorrerla sarà ampiamente ricompensato dalle bellezze del canyon del fiume Sarca. ciclabile del limarNon ci si può sbagliare: al quinto tornante, poco prima di raggiungere la galleria, ci si immette sulla pista ciclabile che lascia la strada per seguire a ritroso il corso del fiume. L'itinerario si sviluppa sinuoso tra la montagna e il canyon scavato dal Sarca in un susseguirsi di scorci suggestivi e selvaggi. La pista ciclabile inizia in leggera salita, supera due brevi strappetti e finisce con l'addolcirsi correndo parallela al fiume. canyon del limar
    Sospesi nel tempo, tra acqua e cielo, si scopre in bicicletta uno dei luoghi più incontaminati del Trentino. Nelle giornate primaverili, pedalando in silenzio, si può osservare qualche rapace sorvolare il canyon in cerca di facili prede o ascoltare le risa divertite degli escursionisti che provano ad immergere i piedi nelle acque fredde del Sarca. La pista ciclabile del Limarò, dopo diversi chilometri pittoreschi,  finisce sulla strada principale poco oltre l'ultima galleria. E' stato approvato un progetto per terminare il tracciato e permettere ai ciclisti di raggiungere in tutta sicurezza la cittadina di Ponte Arche.pista ciclabile lungo il limar
     

    Verso Comano o Ponte Arche

    In bicicletta, una volta pedalata tutta la ciclabile del Limarò, non resta altro da fare che percorrere per un breve tratto la strada principale prima di incontrare un bivio sulla sinistra: è il tracciato ciclabile B4,07 che si sviluppa in direzione di Poia e Comano. Si sale, sempre su asfalto, costeggiando il bosco e tagliando campi coltivati punteggiati da masi e stalle. Questa parte dell'itinerario permette di immergersi nella vita rurale delle Giudicarie Esteriori all'ombra delle montagne che le cingono.
    comano e dintorni
    Il percorso raggiunge Poia dove si può decidere quale direzione seguire: in salita verso Comano o in discesa verso Ponte Arche?
    Se stai visitando le Giudicarie Esteriori in mountain bike puoi seguire l'anello del Passo della Morte che, poco oltre Comano, parte sterrato per riportarti all'inizio della pista ciclabile del Limarò. Da Ponte Arche, sempre in mountain bike, puoi seguire il tracciato del Bleggio explorer scoprendo i borghi più belli del Bleggio.
     

    Giudicarie esteriori in bici

    Le Giudicarie esteriori sono una zona del Trentino ancora poco battuta dagli appassionati di bicicletta anche se, negli ultimi anni, sta crescendo il numero di visitatori che sceglie le due ruote per visitare Ponte Arche e dintorni. Già conosciute per le terme di Comano, le Giudicarie Esteriori situate ai piedi delle Dolomiti di Brenta, annoverano tra le loro ricchezze alcuni siti molto interessanti come il Museo delle palafitte di Fiavè o il castello di Stenico. Inoltre chi volesse visitare il Trentino in bicicletta passando da questa zona, potrebbe poi ricollegarsi all'area del lago di Garda attraverso il Passo del Ballino, all'Altopiano della Paganella passando da San Lorenzo in Banale, a Madonna di Campiglio e la Val di Sole lungo la pista ciclabile della Val Rendena e al lago d'Idro pedalando lungo il fiume Chiese.

    bivio ciclabile limarò

    Pista ciclabile del Limarò in Trentino - 4.0 out of 5 based on 5 votes
    Veronica

    Correva l'anno 1983: anch'io vidi per la prima volta la luce del sole estivo e sorrisi. 
    Da sempre col pallino per l'avventura (nessun albero poteva resistermi!) ho avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i miei genitori e poi, per la maturità, mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare, senza gravi conseguenze, su una strada slovacca).
    Ho vissuto 6 anni in Trentino lavorando in tanti luoghi diversi, scoprendo la bellezza della Natura, delle sue montagne e, devo ammetterlo, della MTB! Al momento che ritenevo giusto, ho mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ho provato per la prima volta l'esperienza di un'avventura a due ruote e, da quel momento, non ne ho potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 sono partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la nostra prima vera grande avventura insieme! Da 3 anni scorrazziamo in MTB sui sentieri del Lago di Iseo, ma la prossima partenza per il #noplansjourney è alle porte...:) 
     Su lifeintravel.it trovi tutti i nostri grandi viaggi insieme (e non)!
    Carpediem e buone pedalate!

    Aggiungi commento

    Codice di sicurezza
    Aggiorna

    Torna su