• English (UK)

Vota questo articolo
(0 Voti)

Anello del Santuario di Boca in MTB

    MTB in Piemonte

    Questo articolo racconta la ciclo escursione al Santuario di Boca  in MTB passando attraverso i vigneti sulle colline moreniche novaresi.

    La Riserva naturale delle Baragge è un'area naturale protetta, più precisamente una riserva naturale a gestione regionale, che si estende comprendendo alcuni comuni delle province di Biella, Novara e Vercelli. fanno parte della Riserva le Baragge propriamente intese, il territorio della Bessa e Serra Morenica l'area attrezzata Brich Zumaglia-Mont Préve

    Mappa

    In questo articolo

    Tra castelli e santuari

    L'area gode di particolari caratteristiche archeologiche, paesaggistiche, naturalistiche, floristiche e storiche e riguarda ventidue comuni di tre province: Biella, Vercelli e Novara. Il territorio delle riserve naturali è prevalentemente pianeggiante o collinare. Il santuario del Santissimo Crocifisso è un grande santuario situato nel comune di Boca, tra le colline novaresi, in provincia di Novara. itinerario mtb piemonteL'edificio religioso è situato a fianco dello Strona, a quota 395 m opera di Alessandro Antonelli, autore della Mole Antonelliana a Torino e della Basilica di San Gaudenzio a Novara. Il percorso, oltre ad attraversare la Riserva naturale, percorre la Via dei Vigneti sulle colline moreniche del Novarese e con brevi digressioni alcuni castelli. Si parte da Caltignaga dove possiamo ammirare la prima fortificazione, un castello dei primi anni mille, appartenuto anche agli Sforza. Usciti da paese si incontra la Chiesa del Patrocinio del XVII secolo e poco dopo si arriva all’antico borgo di Morghengo dominato da suo castello. Proseguiamo verso San Bernardino e prima di giungervi all’altezza dell ‘oratorio di Sant Antonio abbandoniamo l asfalto e su sterrata si raggiunge la Roggia Morra che si segue fino a Proh dove si può vedere un altro castello sforzesco. Ritornati sui propri passi si prende la Via dei Vigneti fino ad incrociare la SP20 e prima di proseguire verso sinistra.paesaggio alpi piemonte in mtb

    Suggerisco una breve variante a destra verso Barengo dove sorge un castello quattrocentesco. Dopo essere ritornati sulla strada provincialesi lascia subito per entrare nel Parco fino ad arrivare a Baraggia e quindi a Boca dove, poco lontano dal paese sorge il Santuario del SS Crocefisso di Boca. santuario in mtbRipartiti dal Santuario si scende lungo la strada vicinale del santuario e poi in quella delle valli fino a giungere a Prato Sesia e poco dopo a Cavallirio.sterrata itinerario santuario di boca in mtb

    Dopo alcuni chilometri si prende la strada vicinale del Germano che ci porterà fino a Ghemme facendoci ammirare luoghi d’altri tempi come la Cascina Cavernago. Il percorso prosegue sempre all’interno del parco verso Fara dove si possono vedere altri due castelli, il Castello Superiore e il Castellone. Si prende ora la strada del Bollei che ci porterà a Briona con il suo castello. Lasciata Briona si segue la Roggia Morra fino a San Bernardino per poi fare ritorno a Caltignaga.

    Scrivi qui quel che pensi...
    Log in con ( Registrati ? )
    o pubblica come ospite
    Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

    Commenta per primo.

               

    Visit Rovereto

    Storie a pedali

    podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

    Ascolta il Podcast

    Salta in sella

    Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

    Abilita il javascript per inviare questo modulo

    Unisciti ad altri 14.000 cicloviaggiatori.
    Non ti invieremo mai spam!

    Contenuti recenti

    Dal Perù all'Argentina
    Bike the south - Sudafrica e Lesotho in bici
    Marocco in bici
    Transitalia - Italia in bici
    Albania in bici
    Scandibike - Norvegia in bici
    Asia in bici
    Iberiabike - Spagna in bici
    Noplansjourney - Europa in bici
    Torna su