Menu
MarMar11

Alpenround 2014: 50 passi alpini in bici per Martina

Negli ultimi giorni la primavera sembra finalmente essere tornata a scaldare le nostre pedalate. Lentamente la neve sulle alture si scioglie e i passi alpini vengono aperti concedendo agli amanti dell'alta quota, la possibilità di scoprire paesaggi selvaggi anche in sella alla propria bicicletta.
Con le giornate dedicate ai velocipedi del passo dello Stelvio, del Gavia, del Mortirolo e di altri valichi, sempre più appassionati si cimentano in faticose salite verso il cielo! Alpenround 2014 non è una gara cronometrata, ogni partecipante ha l'obiettivo di scalare il maggior numero di passi fino al 30 ottobre...



Sono 50 i passi alpini di Alpenround, tutti da conquistare in bicicletta, dai più semplici ai più impegnativi.
L'iniziativa è stata ideata per aiutare Martina, una bimba affetta dalla sindrome di West che necessita di cure specifiche (e costose!) negli Stati Uniti. Per partecipare all'Alpenround 2014 bastano pochi euro e due buone gambe per scalare il maggior numero possibile di passi alpini in bicicletta entro il termine previsto dal regolamento ufficiale. Le salite possono essere effettuate dal 1° marzo al 30 ottobre 2014 e chiunque, professionisti o cicloviaggiatori, può partecipare. L'Alpenround 2014 non è una competizione facile, ma una sfida contro se stessi e un bel gesto di solidarietà!
Se vi incuriosisce la possibilità di partecipare (io credo proprio che mi iscriverò) e aiutare con la quota d'iscrizione la piccola Martina, fatevi sotto!!!



L'iscrizione all'Alpenround 2014 costa 10€ a persona, per entrare a far parte di questa iniziativa, leggete il regolamento e consultate il sito ufficiale della manifestazione



Alpenround 2014: 50 passi alpini in bici per Martina - 5.0 out of 5 based on 2 votes
Vota questo articolo
(2 Voti)
Veronica

Classe 1983 (mi han detto che ne sono nati di matti quell'anno...), abito nel bellissimo Trentino da qualche anno e la fortuna (o sfortuna) mi ha fatto incontrare Leo con cui ora vivo e scrivo su lifeintravel.it Dopo aver girato l'Europa e l'Italia con i miei genitori, per la maturità mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare su una strada slovacca). Dopo aver cambiato mille lavori (pasticcera, agente di viaggio, venditrice di gabinetti, addetta alle lamentele in un call center, barista, cubista ehm, questo non ancora!...) ed aver viaggiato due volte in Messico, ho mollato tutto senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho bighellonato per cinque mesi. Nel 2010 con Leo sono partita per un lungo viaggio in bicicletta nel sud est asiatico. Ora, fra un'escursione in montagna ed un'avventura, sogno e risogno la Panamericana sulle due ruote!!! Ecco in poche parole chi sono: cicloviaggiatrice per scelta, pasticciona a tempo pieno, mountain biker per caso, quando non viaggio ne sto combinando una delle mie...

Aggiungi commento

Codice di sicurezza Aggiorna

Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi news, consigli e
itinerari per organizzare il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito
        Registrati