Vota questo articolo
(2 Voti)

Alpenround 2014: 50 passi alpini in bici per Martina

    AlpenRound 2014
    Negli ultimi giorni la primavera sembra finalmente essere tornata a scaldare le nostre pedalate. Lentamente la neve sulle alture si scioglie e i passi alpini vengono aperti concedendo agli amanti dell'alta quota, la possibilità di scoprire paesaggi selvaggi anche in sella alla propria bicicletta.
    Con le giornate dedicate ai velocipedi del passo dello Stelvio, del Gavia, del Mortirolo e di altri valichi, sempre più appassionati si cimentano in faticose salite verso il cielo! Alpenround 2014 non è una gara cronometrata, ogni partecipante ha l'obiettivo di scalare il maggior numero di passi fino al 30 ottobre...



    Sono 50 i passi alpini di Alpenround, tutti da conquistare in bicicletta, dai più semplici ai più impegnativi.
    L'iniziativa è stata ideata per aiutare Martina, una bimba affetta dalla sindrome di West che necessita di cure specifiche (e costose!) negli Stati Uniti. Per partecipare all'Alpenround 2014 bastano pochi euro e due buone gambe per scalare il maggior numero possibile di passi alpini in bicicletta entro il termine previsto dal regolamento ufficiale. Le salite possono essere effettuate dal 1° marzo al 30 ottobre 2014 e chiunque, professionisti o cicloviaggiatori, può partecipare. L'Alpenround 2014 non è una competizione facile, ma una sfida contro se stessi e un bel gesto di solidarietà!
    Se vi incuriosisce la possibilità di partecipare (io credo proprio che mi iscriverò) e aiutare con la quota d'iscrizione la piccola Martina, fatevi sotto!!!



    L'iscrizione all'Alpenround 2014 costa 10€ a persona, per entrare a far parte di questa iniziativa, leggete il regolamento e consultate il sito ufficiale della manifestazione



    Alpenround 2014: 50 passi alpini in bici per Martina - 5.0 out of 5 based on 2 votes
    Veronica

    Correva l'anno 1983: anch'io vidi per la prima volta la luce del sole estivo e sorrisi. 
    Da sempre col pallino per l'avventura (nessun albero poteva resistermi!) ho avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i miei genitori e poi, per la maturità, mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare, senza gravi conseguenze, su una strada slovacca).
    Ho vissuto 6 anni in Trentino lavorando in tanti luoghi diversi, scoprendo la bellezza della Natura, delle sue montagne e, devo ammetterlo, della MTB! Al momento che ritenevo giusto, ho mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ho provato per la prima volta l'esperienza di un'avventura a due ruote e, da quel momento, non ne ho potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 sono partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la nostra prima vera grande avventura insieme! Da 3 anni scorrazziamo in MTB sui sentieri del Lago di Iseo, ma la prossima partenza per il #noplansjourney è alle porte...:) 
     Su lifeintravel.it trovi tutti i nostri grandi viaggi insieme (e non)!
    Carpediem e buone pedalate!

    Aggiungi commento

    Codice di sicurezza
    Aggiorna

    Torna su