Abbonati alla LiT Family
Abbonati alla LiT Family per accedere a tanti contenuti esclusivi e ricevere il magazine Impronte

Vota questo articolo
(3 Voti)

Copertoni gravel: i migliori 10 e come scegliere

Attualmente le bici gravel sono le più richieste rispetto a ogni altra tipologia di mezzo a pedali presente sul mercato. Questa esplosione ha chiaramente fatto nascere un nuovo modo di interpretare la strada e più in generale il concetto di avventura. Per strada non intendo solamente l'asfalto, ma soprattutto la ghiaia – gravel appunto – e in questo articolo tratterò di un componente fondamentale di questa bicicletta, quello che ti permette di affrontare i terreni off-road in sicurezza: sto parlando dei copertoni gravel.

Copertoni gravel: introduzione all'argomento

Come è già stato affermato in un precedente articolo, il concetto di gravel non è nuovo ma è solo recentemente che le bici gravel si stanno affacciando prepotentemente sul mercato e nel mondo del cicloturismo, per cercare di diversificare l’offerta e favorire anche un utilizzo fuori strada, lontano dai pericoli oggettivi (e anche soggettivi) che la strada trafficata inevitabilmente presenta. Ma per affrontare terreni off-road non servono solamente telaio, forcella, manubrio gravel e ruote robuste ma anche copertoni gravel adatti a questo impiego, che sappiano trasmettere al ciclista una caratteristica fondamentale: il comfort di guida (e aggiungerei anche il divertimento in sella).

Copertoni gravel 01 BICI GRAVEL

@Canyon

Copertoni gravel: quali scegliere

Tutto dipende da te! Eh si, solo tu sei in grado di comprendere quale sia la tua vera attitudine, cioè se utilizzerai la gravel bike prevalentemente su asfalto, oppure prediligerai lo sterrato e le strade bianche con qualche tratto asfaltato di collegamento, oppure la soluzione forse più estrema e vicina alla MTB, cioè quella di percorrere tracciati sconnessi e un pochino al limite. Una volta individuato il segmento sportivo di tua preferenza ti avvicinerai alla bici gravel che meglio risponda a queste tue esigenze, montando pneumatici gravel di tuo gradimento.

Ho fatto questa premessa perché sul mercato esistono diverse gravel bike con telai e forcelle che permettono l’alloggiamento di ruote con copertoni non più larghi di un certo valore!

Copertoni gravel 02 BICI GRAVEL

@Canyon

Prima di iniziare con l’elenco dei migliori pneumatici gravel dell’anno, è doverosa un’anticipazione di natura tecnica, legata ad alcuni parametri che condizionano la scelta di un copertone rispetto a un altro.

Dimensione della ruota

Due sono le dimensioni più popolari delle ruote nel mondo gravel: 700c (28”) che è anche lo standard per le bici da strada, e 650b che ricorda le ruote MTB da 27,5”. Mentre le prime sono più veloci, le seconde sono più agili e rispetto alle precedenti possono montare pneumatici più grandi (in larghezza e altezza della spalla) a vantaggio del comfort e della trazione ma a sfavore della scorrevolezza.

Larghezza del copertone

La sezione dello pneumatico è superiore rispetto a quello della bici da strada e generalmente si attesta su valori superiori a 32 mm fino a 50 mm e oltre. Come detto in precedenza è indispensabile verificare le distanze disponibili sul carro posteriore del telaio e sui foderi della forcella in modo che lo pneumatico gravel della larghezza scelta possa essere alloggiato senza problemi. Più il copertone gravel è largo e più è confortevole e sicura la pedalata su terreni sconnessi. A ogni modo le misure più comuni per un utilizzo non aggressivo su sterrato sono comprese tra 37 e 40 mm, un buon compromesso tra scorrevolezza e resistenza al rotolamento.

Mescola del copertone

La mescola di cui è costituito qualsiasi copertone può essere dura o morbida. Copertoni a mescola dura sono ottimali per terreni non sconnessi (le strade bianche ad esempio) grazie alla loro scorrevolezza e alla minor deformazione sulle asperità (ciò dipende anche dalla pressione di gonfiaggio). Copertoni a mescola morbida, più adatti a terreni sconnessi, sono più deformabili a favore del grip, lavorano meglio sull’assorbimento delle asperità ma si consumano più velocemente.

Copertoni gravel 03 Pneumatico

@Pirelli

Battistrada del copertone

I copertoni gravel si differenziano anche per il disegno del battistrada. Si possono classificare tre tipologie di pneumatici: quelli quasi slick e molto scorrevoli, quelli intermedi con numerosi tasselli bassi e ravvicinati (oppure con zona centrale semi-slick e laterale più tassellata) e quelli più votati al terreno sconnesso, con tasselli pronunciati e distanziati tra loro. Chiaramente per un utilizzo versatile, su strade bianche miste ad asfalto, la soluzione più indicata è quella intermedia.

Copertoni gravel 04 Battistrada

@WTB

Pressione di utilizzo

La pressione di gonfiaggio dei copertoni gravel dipende essenzialmente dalle prescrizioni del prodotto nonché dalla tipologia di fondo e anche dal peso del ciclista. Per un utilizzo prevalente su terreni off-road, la pressione non deve essere alta, favorendo in tal modo il comfort di pedalata grazie all’effetto ammortizzante sulle asperità del terreno. Inoltre, nel caso di copertoni gravel più grandi, del tipo 650b, la pressione può essere ulteriormente diminuita assicurando più trazione e soprattutto più controllo. La pressione bassa non si sposa sull’asfalto perché va a discapito della scorrevolezza.

Camera d’aria o Tubeless?

La scelta è puramente personale. Mi limito a esporre semplicemente il problema legato all’utilizzo su sterrato. Con la camera d’aria la foratura è sempre in agguato e la riparazione può essere dispendiosa in termini di tempo e ricambi nel caso la situazione si presenti più volte nel corso di una sola giornata sui pedali. Il sistema Tubeless invece permette di evitare questo inghippo o meglio di ridurne i rischi grazie alla maggiore capacità protettiva da forature e pizzicature da parte del lattice. Inoltre l’effetto combinato, soprattutto nel caso di copertoni grandi, è di poter pedalare a pressioni basse senza pregiudicare la tenuta di strada.

I migliori copertoni gravel per le tue avventure

Ora è giunto il momento di elencare i migliori copertoni gravel per le tue avventure, con l’obiettivo di fornire un’ampia casistica dei modelli presenti sul mercato in funzione delle diverse combinazioni dei parametri elencati e dei contesti di utilizzo più frequenti ed indicati. Ti ricordo che cicloturismo e gravel non sono due entità completamente separate e infatti a tal proposito abbiamo realizzato anche una raccolta dei migliori copertoni da cicloturismo che permettano ad ogni cicista e cicloviaggiatore di affrontare sia l'asfalto che i terreni naturali.

Copertone

Peso

Misure

Adatto a

Costo

Vittoria Terreno Mix
Da 380g a 640g
700x31c|33c|38c
Gravel, Strada
Schwalbe G-One Allround
Da 395g a 845g
700x35c|38c|45c   29"x2,25" 27,5"x1,35"|1,50"|2,25"|2,80"
Gravel, Off-road, Strada
Hutchinson Overide
Da 350g a 490g
700x35c|38c|45c   650x47c
Gravel, Strada
Continental Terra Speed
Da 335g a 465g
700x35c|40c  650x35B|40B
Gravel, Off-raod, Strada
WTB Riddler
Da 465g a 560g
700x37c|45c
Gravel, Off-road
Pirelli Cinturato Gravel Mixed Terrain
Da 430g a 570g
700x35c|40c|45c  650Bx45|50
Gravel, Offroad, Strada
Challenge Gravel Grinder
-
700x33c|36c|38c|42c 650x46
Gravel, Strada
Michelin Power Gravel
Da 385g a 600g
700x33c|35c|40c|47c
Gravel Off-road, Strada
Maxxis Rambler
Da 376g a 649g
700x38c|40c|45c|50c 650x47|47c     27,5"x1,50
Gravel, Off-road
Panaracer Gravelking SK Knobby Plus+
Da 300g a 640g
700x28c|32c|35c|38c|43c|50c 650Bx48|53      26x2,10
Gravel, Off-road, Strada

Vittoria Terreno Mix

La casa produttrice italiana ha sviluppato diversi modelli di copertone gravel abbracciando tutte le condizioni possibili in cui ci si può trovare dinnanzi, dal terreno asciutto a quello fangoso. Una via di mezzo è rappresentata dal modello Terreno Mix, con battistrada centrale scorrevole e tassellatura laterale disegnata appositamente per garantire una buona tenuta di strada in curva. La versione 700x38c Tubeless ne rappresenta un buon compromesso sulla maggior parte dei terreni.

Vantaggi
Leggerezza
Buona aderenza sulla maggior parte dei terreni
Svantaggi
Non adatto a terreni troppo fangosi
Disponibile in poche misure
Ideale per
Viaggi su terreno misto
Da sapere
Copertone disponibile in versione Tubeless, pieghevole o rigido

Copertoni gravel 05 VITTORIA TERRENO MIX

Schwalbe G-One Allround

Sicuramente un modello molto versatile e adatto alla maggior parte dei terreni gravel come le strade bianche. Grazie a una tassellatura fitta e poco pronunciata su tutto il battistrada centrale e laterale, la tenuta su terreni non fangosi è sicuramente garantita. Buoni i valori di scorrevolezza, grip e protezione grazie al tipo di mescola Addix Speedgrip.

Vantaggi
Protezione molto buona alle forature
Scorrevolezza e grip garantiti
Disponibile in molte misure
Svantaggi
Non adatto a terreni troppo sconnessi
Copertone pesante nella versione più larga
Ideale per
Viaggi su asfalto e sterrato non troppo impegnativo
Da sapere
Marchio che sfrutta la tecnologia Tubeless

Copertoni gravel 06 SCHWALBE G ONE ALLROUND

Hutchinson Overide

Pneumatico gravel adatto a terreni asciutti e compatti, ha nella resistenza e nella scorrevolezza i suoi punti di forza. È costituito da un battistrada centrale semi-slick che lo rende ottimo su terreno asfaltato, mentre il battistrada laterale più tassellato favorisce tenuta sullo sconnesso. Leggero e con buona resistenza a tagli e forature, ha il pregio di essere molto confortevole.

Vantaggi
Buona protezione alle forature
Leggerezza e comfort
Svantaggi
Non adatto a terreni troppo sconnessi
Aderenza non eccelsa su sterrato fangoso
Ideale per
Viaggi su asfalto e strade bianche
Da sapere
La versione 700x35c ha un profilo semi-liscio

07 Copertoni gravel HUTCHINSON OVERIDE

Continental Terra Speed

Realizzati grazie alla tecnologia sviluppata appositamente per le MTB, questi copertoni gravel sfruttano una buona tassellatura lungo tutta la superficie del battistrada per conferire non solo prestazioni di un certo livello su terreni mediamente sconnessi ma soprattutto comfort e sicurezza di guida. Tubeless Ready e con carcassa robusta per essere più protettivi possibili contro tagli e forature, sono disponibili in quattro misure.

Vantaggi
Buona protezione alle forature
Buona aderenza su terreni mediamente impegnativi
Svantaggi
Poco adatto all'asfalto
Poco grip su sentieri troppo accidentati
Ideale per
Avventure off-road
Da sapere
Copertone disponibile Tubeless Ready

08 CONTINENTAL TERRA SPEED

WTB Riddler

Decisamente tra i più conosciuti e apprezzati nell’ambiente gravel e adventure, i copertoni WTB Riddler posseggono delle caratteristiche tecniche molto buone e soprattutto una vocazione alla versatilità sui vai tipi di terreno, che sia l’asfalto o lo sterrato sconnesso. Sono elastici e protettivi nei confronti di possibili forature, hanno una tassellatura differenziata, si presentano con larghezze fino a 45 mm e sono eccellenti per esplorare il mondo gravel magari in versione bikepacking.

Vantaggi
Buona aderenza su terreni sterrati
Svantaggi
Non economico
Solo due misure a disposizione
Protezione alle forature non in tutti i modelli
Ideale per
Viaggi nella natura in bikepacking
Da sapere
Marchio che sfrutta la tecnologia Tubeless

09 Copertoni gravel WTB RIDDLER

Pirelli Cinturato Gravel Mixed Terrain

A parte la versione Hard, che è più adatta a percorsi fluidi su terreni asciutti, quella Mixed è appositamente studiata per terreni intermedi, dal fondo compatto ma anche inconsistente e a ogni modo adattabile anche alle situazioni di asciutto. La tassellatura del battistrada è stata progettata per favorire l’allontanamento del fango dal copertone e per limitare la deformazione del tassello stesso. Sul mercato è disponibile in varie misure per adattarsi meglio alle esigenze del ciclista e alle caratteristiche del mezzo.

Vantaggi
Ottima protezione alle forature
Leggerezza
Buona aderenza su qualsiasi tipo di terreno
Svantaggi
Costo elevato
Disponibile in poche misure
Ideale per
Viaggi su terreno misto, privilegiando lo sterrato e in tutte le condizioni atmosferiche
Da sapere
Disponibile anche in versione hard terrain per terreni più compatti

10 PIRELLI CINTURATO GRAVEL MIXED TERRAIN

Challenge Gravel Grinder

Questo pneumatico combina un profilo centrale a punta di diamante, scorrevole ma più aderente rispetto a un profilo liscio, con una tassellatura più aggressiva sulle spalle al fine di far miglior presa su terreno morbido e fangoso. Versatile e veloce su percorsi filanti, si adatta molto bene sullo sconnesso non eccessivamente “strong”. La larghezza varia in base al modello prescelto, da 33 mm a 42 mm nella versione 700 (28”), 46 mm nella versione 650 (27,5”).

Vantaggi
Buona aderenza su terreni naturali
Adatto a sterrati leggermente fangosi
Svantaggi
Non adatto a terreni troppo sconnessi
Ideale per
Viaggi su asfalto e sterrato
Da sapere
Marchio che sfrutta la tecnologia Tubeless

11 CHALLENGE GRAVEL GRINDER

Michelin Power Gravel

Questo copertone gravel di nazionalità francese si dimostra molto versatile grazie ai suoi piccoli tasselli triangolari che permettono di raggiungere dei buoni compromessi tra scorrevolezza e grip su terreni misti. Sono disponibili quattro misure con una forbice da 33 mm ai più abbondanti 47 mm di larghezza.

Vantaggi
Robustezza della carcassa
Buon grip su sterrato medio
Svantaggi
Poco adatto a sterrati troppo impegnativi
Ideale per
Viaggi su asfalto e sterrato
Da sapere
Mescola che garantisce lunga durata allo pneumatico

12 MICHELIN POWER GRAVEL

Maxxis Rambler

Ditta molto nota per la realizzazione di copertoni da MTB, la Maxxis si è affacciata al mondo gravel con la produzione di diversi modelli di pneumatico adatti alle bici gravel. Il più versatile è senza dubbio il Rambler, costituito da un battistrada con un disegno che chiaramente ricorda i pneumatici da MTB ma non troppo aggressivo in termini di altezza e grandezza dei tasselli. Fedele ai suoi principi, i copertoni non sono mai troppo stretti; infatti troviamo un’ampia gamma di misure, da 700x38c a 700x50c, 650x47 e 27,5"x1,50, per venire incontro alle esigenze più disparate.

Vantaggi
Diverse misure disponibili
Buon grip su sterrato
Svantaggi
Non economico
Copertone non propriamente studiato per superfici lisce
Ideale per
Viaggi nella natura in bikepacking
Da sapere
Copertone Tubeless Ready

13 Copertoni gravel MAXXIS RAMBLER

Panaracer GravelKing SK Knobby Plus+

Versione più durevole della serie GravelKing SK, costituita da una mescola specifica per migliorare la resistenza all’usura e quindi aumentarne la durata di utilizzo. Il disegno originale del battistrada rende questo pneumatico gravel davvero adatto anche alle condizioni bagnate, senza però eccedere troppo nei terreni fangosi; infatti una quantità eccessiva di fango intrappolata tra un tassello e l’altro sfavorirebbe sicuramente l’efficienza nella pedalata e sicuramente il divertimento. La versione 650x53 risulta decisamente adatta a terreni difficili e sconnessi, dove il comfort conta di più della scorrevolezza.

Vantaggi
Resistente alle forature
Scorrevolezza
Svantaggi
Poco grip sui sentieri più accidentati
Non adatti a viaggi su sterrato impegnativo
Ideale per
Viaggi e avventure lente, in prevalenza su asfalto o sterrato facile
Da sapere
Copertone disponibile anche Tubeless Ready

14 Copertoni gravel PANARACER GRAVELKING SK

 

Con i Panaracer chiudiamo il nostro personale elenco dei migliori copertoni gravel presenti sul mercato, ma se la tua esperienza ti ha portato a conoscere modelli non inclusi in questo elenco, faccelo sapere nei commenti qui sotto!

 
Scrivi qui quel che pensi...
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Bendo

Appassionato da sempre di attività outdoor con predilezione all'escursionismo esplorativo scandito da ritmi lenti e meditativi, mi sono affacciato al mondo della bicicletta all'età di 13 anni con la medesima predisposizione e da quel momento è stato un crescendo di esperienze che hanno contribuito a far maturare in me una visione romantica di questo bellissimo sport, sempre in contatto e in accordo con la natura.
Adoro pedalare nella mia terra d'origine (le Orobie) e sulle bellissime Alpi Occidentali, senza però  trascurare l'Austria, la Svizzera, etc., e tutti quei luoghi che mi stanno ancora aspettando. Peraltro mi piace alternare il ciclismo su strada a quello su sterrato, terreni diversi che non considero come eterni rivali ma bensì come due red carpets dove far scorrere i miei sogni a due ruote!

               

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 17.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!

Contenuti recenti

Torna su