Menu
Utrecht, Olanda.
Più di 120000 abitanti su 345000 si spostano in bicicletta ogni giorno: chi per andare al lavoro, chi per andare a scuola, chi per puro divertimento. Come gran parte delle città olandesi anche Utrecht è un agglomerato bike friendly dove tutto è stato costruito a misura d'uomo e due ruote.
In questo centro dei Paesi Bassi che abbiamo avuto l'occasione di visitare in bicicletta, qualche mese fa è stato aperto il più grande parcheggio per bici del mondo...
Sei mai stato in bici su Montisola, l'isola più alta di tutti i laghi europei?
Il lago di Iseo, nel centro del quale sorge Montisola, diventa bike friendly con i bike days dedicati a chi ama scoprire il mondo in bicicletta. Ogni mercoledì, infatti, tu e la tua bicicletta potete viaggiare gratis sui traghetti per Montisola in partenza da Sulzano e Sale Marasino, sulla sponda orientale del lago, in provincia di Brescia...

Finalmente è stata approvata! E' notizia di qualche ora fa ma, sui principali organi di comunicazione, se ne parla con grande soddisfazione: la legge quadro sulla mobilità ciclistica che in novembre era passata alla Camera dei Deputati finalmente è stata approvata anche dal Senato all'unanimità. Cosa significa questo? Con la legge quadro sulla mobilità ciclistica anche in Italia, da oggi in poi, ogni anno verranno stanziati dei fondi per lo sviluppo di itinerari ciclabili e percorsi cittadini dedicati alla bicicletta... un bellissimo regalo di Natale per tutti gli italiani.

Una scusa, serve solo una scusa, un po' di tempo e forse un pizzico di follia.

Da gennaio mi son trasferito ad Amsterdam, cittá delle bici, ma sentivo "saudade" per la mia bella Cannondale che era rimasta al paese. Quindi ho pensato, la porto in Olanda. Aereo? Bus? Treno? Hahah. Potrei pedalare... Ancora non troppo convinto scrivo un sms ad un grande amico, anche lui ciclista per passione...

Queste sono notizie che non si vorrebbero mai leggere perchè rattristano davvero. Etienne e moglie, due cicloviaggiatori francesi, stanno viaggiando in bicicletta da 11 mesi: 15000 km attraverso la Terra vivendo esperienze e visitando luoghi incredibili. I due giovani sono partiti per questa grande avventura da Hong Kong con l'obiettivo di pedalare fino alla Francia del Nord, ma il loro viaggio si è interrotto in Italia, sulla spiaggia del Lido Costazzurra a Castel Volturno perchè la bici di Etienne, come scrive sul proprio profilo il 1° di ottobre, è stata rubata.
In Italia vengono progettate e poi realizzate sempre più piste ciclabili: lunghe, brevi, a volte brevissime, non importa, esse facilitano gli spostamenti in bicicletta in sicurezza dei locali e dei cicloviaggiatori sul territorio. Quasi la totalità di queste piste ciclabili è però sprovvista di illuminazione notturna e questa mancanza rende difficile la fruizione delle stesse dopo il tramonto, ma forse qualcosa presto cambierà…
Viaggiare in bici è una gioia, quindi sedetevi in sella e godetevela!
Con questa frase abbiamo deciso di iniziare il nostro libro sul cicloturismo. L'essenza del perché viaggiare in bicicletta è tutta in questa frase: la gioia, il piacere infantile che la pedalata trasmette! Tutto quello che trovi di seguito è una semplice e naturale conseguenza di ciò.
Un progetto che ci voleva e che si unisce agli altri già approvati e in corso d'opera, come la suggestiva pista ciclabile del Garda, di questi ultimi anni. Da Ventimiglia a Latina in bicicletta seguendo la ciclovia tirrenica per 700 km: qualche giorno fa i rappresentanti delle tre regioni italiane interessate, Liguria, Toscana e Lazio, hanno deciso che il protocollo d'intesa inerente al progetto sarà siglato il 10 marzo a Firenze. Lo scopo della ciclovia tirrenica sarà principalmente quello di diventare un itinerario ciclabile di interesse nazionale in modo da poter essere inserito all'interno del sistema delle ciclovie nazionali diventando un asse portante del cicloturismo in Italia.
Quando un progetto così importante si trasforma in impegno concreto da parte del governo tutto cambia. Ti ricordi che qualche mese fa avevamo parlato dell'approvazione del piano per la realizzazione della pista ciclabile del Garda, un anello ciclabile di 140 km in tre regioni?
Nell'ultimo incontro a Roma tra i rappresentanti dei territori interessati dalla futura pista ciclabile del Garda e il ministro Delrio, quest'ultimo ha dato l'ok per l'inserimento del progetto nel sistema nazionale delle ciclovie turistiche, un altro piccolo grande passo verso l'opera cicloturistica più suggestiva d'Italia.
Il 2017 inizia bene per quanto riguarda il cicloturismo e gli investimenti rivolti alla mobilità sostenibile. La Lombardia, regione con ricchezze naturalistiche (pensa solo ai laghi lombardi!), storiche e culturali, ha finanziato 20 progetti di sviluppo cicloturistico coinvolgendo oltre 42 comuni... il risultato? Entro il 2020 sul territorio lombardo verranno realizzati oltre 60 km di nuovi itinerari ciclabili dedicati a chi vuole scoprire la regione in bicicletta e più di 100 km di tracciati ciclabili locali per dare un incoraggiamento in più a chi è titubante sull'utilizzo delle due ruote in ambito urbano.
 
Come spesso accade il Natale è l'occasione per ritrovarsi, godersi la compagnia di chi si preferisce davanti ad un camino acceso e scambiarsi qualche dono per rinsaldare i legami che durante gli altri periodi dell'anno si indeboliscono, schiacciati dalle incombenze della quotidianità.
Se tra gli amici ci sono cicloviaggiatori o cicloviaggiatrici, ecco qualche consiglio per renderli felici con un regalo.
Ieri mattina a Roma il ministro per le Infrastrutture e dei trasporti, Graziano Delrio, e la sindaca Virginia Raggi, hanno firmato il protocollo di intesa per la progettazione e la realizzazione del GRAB, il Grande Raccordo Anulare delle biciclette, percorso di 44 chilometri che attraversa il cuore della città eterna.
E' sempre un piacere scrivere belle notizie ed oggi ce n'è una che, per chi ama il cicloturismo, è certamente tra queste. Ieri, 27 luglio 2016, è nato il sistema delle ciclovie turistiche nazionali con la firma da parte del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, del Ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, e dei rappresentanti delle otto Regioni coinvolte dei protocolli d’intesa per la progettazione e la realizzazione delle prime tre ciclovie turistiche nazionali. 
Non è un mistero che, nel corso degli ultimi anni, sempre più persone, amici, famiglie, si siano avvicinati al mondo del cicloturismo.
Da quando nel 1999 Leo intraprese la sua prima vera avventura in bicicletta capì subito la magia e i numerosi vantaggi del viaggiare lento. Sono passati quasi 20 anni e la bicicletta si è finalmente guadagnata un posto nel cuore di molti viaggiatori, siano essi avventurosi o semplicemente desiderosi di scoprire il mondo, o l'angolo dietro casa, a pedali...
Probabilmente lo avrete già notato! C'è una piccola grande novità sul sito www.lifeintravel.it
I mitici ragazzi di communicanimation ed in particolare Giorgia hanno realizzato per noi un nuovo logo, più moderno, frizzante, in linea con le nostre esigenze. 
A noi piace un sacco... e a voi?
L'attesa è terminata: stasera mi imbarcherò sul traghetto della Corsica Ferries per raggiungere l'isola di Pascal Paoli, la selvaggia Corsica, ancora incontaminata e misteriosa.
Sono trascorsi già 10 anni dal mio viaggio in bicicletta sull'isola e i ricordi delle strade costiere sono ancora vividi e colorati.
Questa volta però sarà diverso, questa volta sarò accompagnato dalla mia mountain bike e percorrerò dei tracciati differenti zigzagando sulle strade secondarie e sugli sterrati delle montagne corse...
Pagina 1 di 4
Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi
news, consigli e itinerari per organizzare
il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito
        Registrati