Vota questo articolo
(2 Voti)

Gorilla Cage: cosa sono e i 10 (+1) migliori modelli

Gorilla Cage, Anything Cage, Cargo Cage... si chiamano in tanti modi, ma nessuno di questi rende l'idea... Si tratta di gabbie, in vari materiali, più grandi della maggior parte dei portaborraccia e più piccole di un portapacchi, destinate al montaggio sulla forcella. Sono utilizzate principalmente per il trasporto (sulla forcella, appunto) di borse di dimensioni ridotte (da 1 a 5 litri) nel bikepacking, ma nulla vieta di montarle - con qualche accortezza - su una bici gravel o una MTB... In questo articolo vediamo le principali funzioni e caratteristiche di queste gorilla cage e poi ti presenterò la mia personale lista delle 11 migliori.

Gorilla Cage: cosa sono e a cosa servono

Gorilla Cage, Anything Cage, Cargo Cage... ma parla come mangi! In questo articolo parleremo di tanti (non tutti) supporti per il trasporto di borse o materiali sugli steli delle nostre forcelle. Inizialmente non sapevo nemmeno io come chiamarli, perché non c'è molta chiarezza online e spesso si trovano con queste tre diciture alternate. Tre nomi che corrispondono a tre prodotti di tre aziende diverse, diciamo le più note nel settore, e qui sotto avremo modo di analizzare i loro prodotti.

Prima è doveroso però soffermarsi sulla funzione di questi supporti e poi cercare di capire le caratteristiche fondamentali da considerare prima dell'acquisto di una Gorilla Cage, in modo da scegliere il modello ideale per la tua prossima avventura.  

Le Gorilla Cage sono supporti (in plastica, nylon, alluminio o titanio), nella maggior parte dei casi a forma di L, dove la parte verticale della lettera viene ancorata agli steli della forcella tramite viti filettate (una, due, oppure tre, a seconda della forcella). La loro funzione principale è quella di trasportare materiali all'interno di borse cilindriche, dal volume e peso variabile. In pratica - e per farla semplice - possono sostituire un portapacchi anteriore. I vantaggi che un cicloviaggiatore trae dall'eliminazione del portapacchi anteriore potrebbero essere molteplici: riusciamo a tenere il baricentro della bicicletta basso e spostato in avanti e in termini di aerodinamica possiamo garantire una miglior "guidabilità" del mezzo e visibilità della ruota anteriore... 

copertina 1200

Sono supporti nati per il bikepacking, ma nulla vieta di montarli in settaggi misti con portapacchi posteriore e borse da telaio. Inoltre, i numerosi fori sulla parte verticale della L sono studiati per favorirne il montaggio sulle forcelle che spesso troviamo su bici da viaggio (i classici intramontabili come Salsa Fargo, Surly ECR, Locomotive Westlander...), già predisposte con due o più occhielli sulla forcella. Alternativamente, le Gorilla Cage possono essere assicurate allo stelo della forcella (penso a una bici Gravel o a una MTB) con alcuni supporti speciali che vedremo oltre. Dobbiamo però fare massima attenzione soprattutto in questo secondo caso, ovvero se abbiamo una bicicletta con forcella biammortizzata o in carbonio. Il pericolo di fascettare malamente alla forcella questo tipo di supporti, caricarli eccessivamente o sottovalutarne la portata massima potrebbe farci perdere lo stesso supporto, rovinare la forcella o, nella peggiore delle ipotesi, ferirsi gravemente nel caso in cui supporto o borse a esso ancorate finissero nei raggi. Quindi, come si suol dire, facciamo attenzione!

Gorilla cage gravel 2

Prima di citare le caratteristiche da tenere a mente nella scelta della miglior Gorilla Cage per il nostro viaggio, possiamo pensare un attimo a cosa possiamo trasportarci sopra. Essendo un elemento "front", nel bikepacking solitamente non sono il primo acquisto in termini di supporti/borse, si piazzano al terzo/quarto posto dopo borsa da telaio, borsa sottosella e borsa manubrio, ma possono rivelarsi particolarmente utili per il trasporto di materassino, tenda (se ultraleggera), sacco a pelo (se di un volume non esagerato), fornelletto (jetboil o multifuel), una o più borracce o vestiti...

Partendo dalla massima che afferma "Ognuno si fa il bikepacking che crede", è necessario tenere conto di alcuni fattori molto importanti nella scelta del prodotto più adatto al proprio stile di viaggio (proprio come quando si sceglie se affrontare un viaggio in modalità bikepacking o cicloturismo classico) e questi sono:

  • peso - ci sono Gorilla Cage per tutti i gusti di peso, dalle poche decine di grammi fino alle centinaia;
  • misure - le misure sono piuttosto standard, dovendo ospitare una borraccia o una sacca compresa tra il 1 e 5 litri;
  • materiale - i materiali sono i più svariati, dalla più comune plastica al nylon ai più ricercati alluminio o addirittura titanio;
  • capacità massima di carico - questo è un aspetto fondamentale perché mai vorremmo ritrovarci con la forcella rovinata o il supporto rotto per averlo caricato troppo;
  • prezzo - ultimo ma non meno importante, troviamo  supporti per tutte le tasche.

Gorilla cage gravel 1

Le migliori Gorilla Cage in commercio

Dopo questa lunga ma doverosa introduzione, fatta soprattutto per capire i parametri da usare per scegliere le Gorilla Cage adatte alla tua tipologia di viaggio, possiamo finalmente analizzarne alcuni modelli, trattando caratteristiche, prezzo, vantaggi e svantaggi. A volte è impossibile specificare (se non pesando direttamente il prodotto e non mi è possibile farlo di tutti) se il peso della Gorilla Cage sia o no inclusivo di viti, cinghie e borse vendute assieme, quindi in alcuni casi conviene un approfondimento sul sito del produttore. Per quanto riguarda i prezzi, il mercato italiano, e più in generale quello europeo, a volte non offre il prodotto indicato, e quindi si fa riferimento al prezzo in dollari del mercato americano o in sterline di quello inglese.

Nome Prodotto

Peso

Misure

Materiale

Carico

Prezzo

DOM Gorilla Cage 
70 g 
24,5x8x3 cm 
plastica/velcro 
1,5 kg 
Salsa Anything Cage v1/v2 
191 g 
20,5x14x10 cm 
alluminio 
3 kg 
Da 30 $ online
Salsa Anything Cage HD
196 g
22x11,7x8 cm
nylon
3 kg 
Blackburn Outpost Cargo Cage
164 g
20,3x10x7 cm
alluminio - silicone
4 kg
Merida Gravel Cage 
300 g (borsa inclusa) 
21,7x12,5x7,4 cm 
poliuretano termoplastico 
3 kg 
Da 25,58 € online 
Topeak Versacage 
128 g 
22x12x7 cm 
plastica 
3 kg 
King Cage Many Things Cage 
37 g
20x7x5 cm 
titanio 
NP 
Da 55 $ online
Specialized Burra Burra Stuffcage
150 g 
NP
alluminio - nylon 
NP 
Da 26,35 € online
Problem Solvers Bow Tie Strap Anchors
31 g  
NP (molto piccoli)
alluminio 
1,35 kg 
Da 15 $ online
Curve Cycling Rocket Titanium Cage
83 g
12,5x6,2 cm
titanio
NP 
Da 149 $ online
Widefoot Cargo Mount
71 g
NP
alluminio
NP 
Da 48 $ online

DOM Gorilla Cage

I simpatici produttori della Freeparable hanno creato questo gioiellino nella linea DOM (Dirty Old Monkey - letteralmente vecchia scimmia sporca), che assieme ai colleghi di Salsa (Anything Cage) e Blackburn Outpost (Cargo Cage) dà il nome all'intera categoria di Gorilla Cage, tradotto anche come "gabbie", piccoli portapacchi da forcella o grandi portaborraccia. Il prodotto è semplice e intuitivo: viene venduto in due colori, con la possibilità di essere fissato alla forcella tramite viti oppure col montaggio a click al supporto fascettato per forcelle non dotate di occhielli, chiamato Gorilla Clip (da 21,95$ su Amazon). La struttura portante è in plastica, mentre la "gabbia" è costituita da una rete di velcro, che abbraccia la borsa (non inclusa nell'accessorio): questa può essere una qualsiasi dry bag fino a un massimo di 5 litri, oppure la sua Gorilla Bag (da 27 € online).

Personalmente non l'ho provato e nutro particolare interesse per questo gingillo, però pare (anche e soprattutto dalle numerose recensioni entusiastiche degli utenti) essere un valido supporto per borse da forcella. La comodità principale risiede nel sistema click-to-go, che permette di non spogliare quasi completamente la forcella (oltre al Gorilla Clip), staccando la borsa e la Gorilla Cage che la abbraccia. Un problema, rispetto alle altre soluzioni che troverai qui sotto, potrebbe essere quello del peso massimo sopportato, appena 1,5 kg per Gorilla Cage, che limita la scelta ad attrezzature estremamente tecniche e/o costose, e poco materiale.

Vantaggi
Prezzo
Facile e veloce sistema di aggancio e sgancio
Svantaggi
Poco peso sopportato
GORILLA CAGE

Salsa Anything Cage v1/v2

Dal 2010 questo accessorio in alluminio di casa Salsa permette di fissare un carico fino a 3 kg (meglio se di forma cilindrica) alla forcella. Non sono stati i primi a pensarlo, ma la loro idea ha avuto più successo di altri modelli, tanto che la dicitura Anything Cage, al pari di Gorilla Cage, dà oggi il nome alla categoria di questi gingilli. Il problema riscontrato da molti (non solo possessori di Fargo o Surly ECR) è la fragilità del supporto, soprattutto a livello delle saldature, che ha portato i cervelli di Salsa a concepire il nuovo modello, che ti proponiamo sotto.

Vantaggi
Capacità di carico
Svantaggi
Fragilità
Gorilla cage - SALSA V1

Salsa Anything Cage HD

Dopo una versione 2 catalogata come oversized bottle cage (portaborraccia fuori misura), nel 2014 Salsa ha realizzato uno degli accessori più venduti, conosciuti e imitati: una resistentissima e spessa gabbia in nylon, chiamata Anything Cage HD, dove HD non sta per "alta definizione" bensì per heavy duty, l'attributo dato ai trasporti eccezionali, indicativo delle capacità di questa moderna Gorilla Cage. Sicuramente una spesa che non passa inosservata per le nostre tasche "per della plastica dura", dirai, ma posso assicurarti per esperienza personale che i 3kg dichiarati li regge tutti!

Non è un'impresa montarlo sulle 3 boccole della Fargo o di una bici da viaggio e offre anche un range variabile di gioco (dai 7 mm, usando le tre boccole, ai 7 cm usandone solo due e sfruttando le due superiori o inferiori). Poi c'è il tocco di classe: le resistentissime Salsa Strap (le due cinghie fornite per ogni Anything Cage HD), che permettono di assicurare una qualsiasi dry bag (o le stilosissime Salsa Bag) allo stelo della forcella, abbracciandolo saldamente.

Vantaggi
Resistenza 
Design
Svantaggi
Prezzo
Gorilla cage SALSA HD

Blackburn Outpost Cargo Cage

Terzo brand a dare il nome alla categoria delle Gorilla Cage. Le loro cage vengono presentate come "grandi portaborraccia" e al tempo stesso come "portapacchi da forcella". Con una capacità di carico notevole (io personalmente non mi fiderei a caricare 4kg per lato su un supporto esclusivamente fissato sulla forcella con tre viti filettate), la lega in alluminio risulta molto resistente e stando alle entusiastiche recensioni online, le cinghie con copertura in silicone hanno un'elevata capacità di bloccare borse o borracce in un saldo abbraccio.
Buon prezzo sul mercato e utilizzatori felici: che dire di più? Consigliato solo per cicloviaggiatori con forcella forata, data l'elevata capacità di peso... Non vorremmo ritrovarci 4 kg di materiale tra i raggi, vero?
Vantaggi
Capacità di carico
Prezzo 
Svantaggi
Consigliato solo per forcelle con boccole/occhielli
Gorilla cage BLACKBURN

Merida Gravel Cage

Di tutti i prodotti presentati, questo è l'unico che non si trova vendibile separatamente dalla sua borsa waterproof. "Ottimo!", dirai. Beh, a questo prezzo, gorilla cage e borsa sembra un affare troppo facile per essere vero... e invece... Tre fori per le viti o per le fascette, una struttura apparentemente solida a un prezzo decisamente competitivo, da testare però a basse temperature. Peccato non si trovi su Amazon ma su altri siti di e-commerce europei.

Vantaggi
Prezzo
Gorilla cage + borsa inclusa
Svantaggi
Nessuno in particolare
Gorilla cage MERIDA

Topeak Versacage

Poteva forse esimersi il colosso taiwanese dal produrre il supporto per borse bikepacking da forcella più economico? Domanda retorica, lo stiamo presentando. Il Versacage (che nel nome include la magica assonanza con la parola versatilità che tanto piace ai cicloviaggiatori) ricorda molto (fin troppo) il fratello maggiore Salsa Anything Cage HD. Venduto con tre morsetti Versamount che permettono di montare questa gorilla cage sulle forcelle sprovviste di boccole o su ogni tipo di tubo compreso tra i 20 e i 60 cm di diametro. Un vantaggio ulteriore è dato dai quattro fori, che permettono di regolarlo praticamente a qualsiasi altezza. Personalmente non credo ai prodotti "regalati", e temo che i 3kg di carico massimo dichiarati possano alla lunga far cedere il supporto, ma non ho prove a favore della mia ipotesi e quindi taccio e proseguo nell'analisi.

Vantaggi
Prezzo
Venduto con i morsetti Versamount
Svantaggi
Nessuno in particolare
Gorilla cage TOPEAK

King Cage Many Things Cage

Semplice ma efficace. Soluzione in titanio con tre fori per essere fissata a bici da viaggio con tre occhielli, ma che riserva una sopresa: il King Cage USB (Universal Support Bolt) o, per parlare come si mangia, una sorta di stringi-tubi da idraulico con vite filettata, per adattare ogni tipo di forcella a questo supporto. Il titanio, che tanto aiuta l'aspetto del peso, si fa sentire dal punto di vista economico. Il prodotto viene venduto con garanzia di due anni, segno che il signor Ron Andrews di Durango (Colorado, Stati Uniti) ha piena fiducia nella resistenza del proprio prodotto.

Vantaggi
Design essenziale
Possibilità di acquistare l'adattatore universale King Cage USB
Peso irrisorio
Svantaggi
Prezzo
Gorilla cage MANYTHING CAGE

Specialized Burra Burra Stuffcage

Molto simile all'appena presentato King Cage Many Things Cage, nonostante la struttura di alluminio tubulare sembri pesare come un macigno, risulta comunque più leggero del modello di ispirazione, la Salsa Anything Cage HD. Tre buchi per il fissaggio, due cinghie in nylon per fare attrito con la borsa da trasportare... tutto bene, tranne la limitata capacità di carico, indicata dal volume della Specialized Burra Burra Stuffpack, accessorio concepito per questa Gorilla Cage da 1 litro di capacità. Il mercato europeo non sembra molto entusiasta, infatti da nessun sito e da nessun tester siamo riusciti a risalire alla capacità massima di carico o alle dimensioni del prodotto Specialized, anche se possiamo azzardare una stima: poco più grande di un portaborraccia classico.

Vantaggi
Design piacevole
Svantaggi
Poche informazioni disponibili
Limitata capacità di carico 
Gorilla cage SPECIALIZED

Problem Solvers Bow Tie Strap Anchors

Se sei feticista dei grammi, se prima di uscire in bici ti depili le gambe o togli la fede dall'anulare perché ti accorgi della differenza di peso (parlo per conoscenza diretta del personaggio), e leggendo questo elenco che riporta accessori da 70, 196, 150 (o anche solo 37) grammi non sei ancora soddisfatto, ti accontento io, con questo accessorio in alluminio da ben 31 grammi (esclusa ahimé la coppia di elastici)! 

Seppur sembri un sistema innovativo e minimalista, questo tipo di Gorilla Cage "senza la cage" della Problem Solvers ha una limitata capacità di trasportare peso, fino a 1,35 kg, ed è privo della base, senza la quale una borsa allestita male o non troppo compatta rischia di scivolare miseramente a terra (o peggio, tra i raggi). Non avrei voluto distruggerlo completamente, ma questo sistema è anche abbastanza difficile da trovare in Europa così come anche le cinghie/fascette elastiche, non incluse nel prodotto originale, e che possono essere comprese tra 12 e 26 mm di altezza. Nella sezione dedicata ai sistemi fai-da-te troverai alcune valide soluzioni da unire a questo economico e alternativo, ma a mio avviso rischioso, prodotto. 

Vantaggi
Poco volume
Peso
Svantaggi
Mancanza di una base d'appoggio per la borsa
Cinghie escluse, da cercare
PROBLEM SOLVERS

Curve Cycling Titanium Cage

Ah, il titanio! Caro come il fuoco, ma che leggerezza! Di tutte le soluzioni proposte, quella della Curve Cycling è senza dubbio la più dispendiosa. Questo tipo di Gorilla Cage viene montato direttamente alla forcella con i tre fori regolabili al massimo di 7mm e per la "modica" cifra di 149$ (per cage!) viene inclusa la borsa da 4 litri, che è l'unica suggerita dalla ditta produttrice (vecchi volponi) per questa gabbia. Fai tu i conti, prima di passare dalla cassa...
Vantaggi
Design accattivante
Leggerezza
Svantaggi
Prezzo
Ho già scritto prezzo?
ROCKET TI

Widefoot Cargo Mount

Un altro elemento essenziale nel design, disponibile in ben 5 colori (viola, verde menta, nero, argento e arancione) e realizzato in alluminio con addirittura 7 fori per una personalizzazione totale dell'altezza sullo stelo della forcella. Oltre alla stretta, ma apparentemente, comoda base su cui appoggiare la borsa, il prodotto Widefoot presenta ampie fessure per ospitare le già citate cinghie ma qui, a differenza di altre soluzioni più limitanti, ne stanno di ogni dimensione e altezza. Peccato che online sia praticamente impossibile accedere a due dati importanti: il carico massimo supportato e le dimensioni, che potrebbero aiutare non poco nella scelta.
Vantaggi
Più colori disponibili
Personalizzazione dell'altezza
Svantaggi
Poche informazioni disponibili
WIDEFOOT

Gorilla Cage fai-da-te e soluzioni per forcelle senza occhielli

In questa minuscola e modesta ricerca sui supporti chiamati Gorilla Cage, che ormai hai imparato a riconoscere, non poteva mancare la sezione del fai-da-te. Purtroppo o per fortuna, nella realizzazione di questo articolo mi sono imbattuto in svariati tentativi caserecci di emulazione di questi supporti. Io personalmente sconsiglio l'approccio creativo, anche se al tempo stesso sono affascinato da chi riesce a creare con le proprie mani un'emulazione di un prodotto simile all'originale a costo vicino allo zero. Ecco, dopo essermi dissociato dall'eccessiva creatività di alcuni cicloviaggiatori-meccanici (seppur invidiandoli assai), mi preme raccomandare di porre attenzione all'aspetto della sicurezza, che vale soprattutto a chi ha una bici con forcella NON forata, quindi senza occhielli. Se la forcella senza occhielli è in carbonio, o è ammortizzata, o ha una forma particolare, facciamo molta attenzione: fascette, supporti metallici, nastri, viti filettate potrebbero danneggiare la forcella, se non addirittura causare il cedimento del supporto o la rotazione dello stesso, che potrebbe rischiare di finire tra i raggi, con conseguenze che possiamo facilmente immaginare. Quindi, ragazzi, prudenza col fai-da-te.

Allo stesso modo, sempre per forcelle senza occhielli, esistono svariati supporti già in commercio, per adattare forcelle o parti di telaio non forate al supporto di portaborraccia o Gorilla Cage. Ad esempio citiamo il Wolf Tooth B-RAD Mounting Base (da 19,95$ su amazon), il Mount Skidmore’s Bottle Cage Adapter (da 19,95€ online), oppure il costosissimo Baryak Mule Mounting Kit (da 97$ online). Come sopra, facciamo attenzione al prodotto che acquistiamo, verifichiamone la portata massima, valutiamo con attenzione i rischi di trasformare una forcella senza occhielli in un mulo da carico con 4-5 kg per stelo: le conseguenze di un approccio superficiale e "al risparmio" sono davanti ai nostri occhi. Oltre al supporto/adattatore per forcella, dobbiamo considerare anche la spesa delle cinghie: il mercato inglese offre questa soluzione come straps, mentre in Italia possiamo risolverla con un ottimo prodotto Miss Grape (chiamato Fix) oppure fascette velcro (5 metri tagliabile oppure singole).

Gorilla Cage in Italia

Come ho accennato sopra, il mercato europeo (per non parlare di quello italiano) è carente da questo punto di vista. L'unico nome noto nel settore (grazie al suggerimento di Michele "Nure" Boschetti) è l'artigiano Zorloni di Zeta Bike Components, che realizza artigianalmente e su misura delle staffe per poter adattare Gorilla Cage o Anything Cage su forcelle ammortizzate, essendo di diametri variabili.

Ma parlando di Gorilla Cage, oltre a ciò che si trova su Amazon, in Italia non c'è nessun produttore a offrire un supporto della famiglia Gorilla Cage o Anything Cage o Cargo Cage. Non c'è... o non c'era, fino a quando proprio recentemente il già citato amico Nure di Miss Grape ha annunciato di essere alle fasi di progettazione e primi test delle sua versione di Gorilla Cage (il nome di battesimo non è ancora stato trovato, per ora è stato amicalmente chiamato #ilcoso), completamente pensate, prodotte e distribuite in Italia, realizzate in carbonio, simili più a un portaborraccia che a un Gorilla Cage (quindi meno ingombranti), del peso di 84 grammi (viti e cinghie escluse), quindi la metà delle Anything Cage HD di Salsa... A questa esclusiva notizia seguiranno aggiornamenti, non appena ci saranno maggiori informazioni. Per il momento, ti lasciamo con queste immagini delle Miss Grape "Gorilla Cage".  

 Gorilla cage Miss grape

La mia esperienza personale

Devo ammettere che nella stesura di questo articolo ho imparato un sacco di nozioni nuove, ho conosciuto nuovi brand e immaginato numerosi settaggi diversi da quello che sto usando nei miei viaggi e avventure in bicicletta in bikepacking, e spero che anche tu abbia acquisito importanti nozioni in campo Gorilla Cage. Prima dell'acquisto della mia Salsa Fargo, ma anche nei primi utilizzi, non avevo ben presente l'ampiezza del mondo degli accessori bikepacking e così mi sono affidato alla fama del brand della mia bici, acquistando le Salsa Anything Cage HD, che ho già sperimentato in numerose uscite brevi ma anche in viaggi più lunghi, come gli ultimi in Lettonia in bikepacking, in Peloponneso in bikepacking o sul Fuerteventura Bike Trail, sempre in bikepacking. Sulle Anything Cage HD di Salsa ho da subito agganciato delle borse stagne Alpkit da 4,5 litri, per portare la mia tenda Naturehike (abbastanza leggera), il materassino, oppure borracce, fornello e cibo.

Gorilla cage salsa

La mia opinione in merito al prodotto è estremamente positiva, anche se sono davvero curioso di provare, appena saranno disponibili, i supporti di Miss Grape. Infine non mi dispiacerebbe fare ulteriori test, anche per provare settaggi diversi dall'attuale, per poter condividere il mio pensiero su altri tipi di Gorilla Cage.

Scrivi qui quel che pensi...
Cancella
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Persone nella conversazione:
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.
  • Questo commento non è pubblicato.
    Mac · 14 giorni fa
    ottimo articolo! grazie
  • Questo commento non è pubblicato.
    Gabriele · 14 giorni fa
    Io stavo valutando quelli di Planet X, in assoluto i più economici e dalle caratteristiche apparentemente simili ai concorrenti, disponibili già con borse e fascette. Peccato non le abbia valutate.
    • Questo commento non è pubblicato.
      Cisco · 12 giorni fa
      Gabriele, grazie per il suggerimento! Devo essere sincero: nella mia ricerca non l'ho proprio incontrato tra i risultati... Sicuramente mi rifarò e lo analizzerò, anche se a una prima occhiata, per caratteristiche e prezzo, è molto (tropp simile al Merida Gravel Cage, anch'esso venduto con borsa e cinghie.
  • Questo commento non è pubblicato.
    Ciro · 2 ore fa
    Grazie dell'articolo. Domanda, questi aggetti si possono installare anche al posto del portaborraccia per metterci dentro che so un thermos che non ci sta dentro un normale portab.?
Francesco

ENG - I'm from Piedmont and I'm 31 years old, I have been living and working in Lombardy for a few years. After a start without any competence in this field, I then approached the bicycle world more and more. Today I can call myself a bicycle traveller and videomaker who would never ever stop. Cyclo ergo sum, I cycle therefore I am. I ride my bike trying to understand why it is so beautiful, rich, therapeutic. And every time I try, I do not understand it. So I must leave again...
ITA - Ho 31 anni e sono piemontese, anche se da qualche anno vivo e lavoro in Lombardia. Dopo un inizio da totale inesperto in questo campo, mi sono avvicinato al mondo dei cicloviaggi e della bicicletta sempre più. Oggi posso definirmi "cicloviaggiatore", e assieme all'altra mia passione - il videomaking - non mi fermerei mai! Cyclo ergo sum, pedalo quindi sono, per cercare di capire perché andare in bici sia così bello, terapeutico, ricco... E ogni volta che provo a capirlo, non ce la faccio, e sono costretto a ripartire sui pedali!

L'ora di Mondo

ora di mondo simona in patagoniaDal Cilento al Cile, dalla Via Silente ai silenzi patagonici... un viaggio in bici verso la Fin del Mundo

Viaggia con Simona

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 12.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!

             

Contenuti recenti

Torna su