Vota questo articolo
(3 Voti)

Komoot: guida rapida all'app outdoor per pianificare la tua prossima avventura

In questa era altamente tecnologica esistono sempre più app per la pianificazione degli itinerari e dei viaggi in bicicletta come ci ha già raccontato Leo nel suo articolo sulle migliori app per la bici.
Negli ultimi tempi, tra le tante possibilità esistenti nel web,  abbiamo imparato a destreggiarci tra le tante funzioni proposte da Komoot,  app  outdoor utilizzabile sia da cellulare, android e IOS, che da desktop.

Komoot è un'app per la pianificazione e registrazione dei percorsi outdoor, a piedi o in bicicletta che siano. Accessibile solo in lingua inglese o tedesca, (per ora!), ma semplice da utilizzare e decisamente  intuitiva, sta già conquistando l'ampio popolo degli italiani amanti delle attività all'aria aperta.

Registrarsi a Komoot

Come dicevo l'app di Komoot, sia da desktop che da mobile, è semplice da comprendere e ancora più facile da attivare e utilizzare.

Login e impostazioni da desktop

Il primo passo per iniziare a conoscere Komoot per pianificare le prossime avventure è quello di registrarsi al portale attraverso un indirizzo email o via facebook.1D schermata apertura komoot

Una volta aperto un account, o dopo esserci loggati al profilo già creato in precedenza, potremo iniziare a divertirci su Komoot iniziando ad adattare le impostazioni (settings) alle nostre esigenze.2D login

Voce: settings - profile (in basso a sinistra ): al primo accesso potremo personalizzare il nostro profilo, inserire un'immagine che ci rappresenti, modificare lo username, aggiungere una descrizione e l'eventuale indirizzo web del nostro sito.3D schermata settings

Voce settings - details: nei dettagli del nostro profilo potremo modificare il nome, l'email o la password utilizzati in fase di registrazione.

Voce  settings - international: appena sotto alla voce International potremo impostare la lingua (per ora sono presenti solo l'inglese e il tedesco in tutte le sfaccettature linguistiche) e l'unità di misurazione dei nostri tracciati,  o chilometri o miglia.

Voce  settings - favorite sport: a questa voce potremo indicare il nostro sport preferito tra quelli presenti in Komoot (Escursionismo, viaggi in bici, mountain bike, bici da corsa e corsa)

Voce  settings - notifications: ancora più sotto potremo decidere se ricevere le notifiche via email, via sms o se non ricevere alcun avviso (basterà cliccare sulle due icone facendole diventare grige anziché verdi).

Le opzioni sono le seguenti:

  • Qualcuno ha commentato i miei itinerari
  • Un amico di Facebook si è iscritto su Komoot
  • Un nuovo utente ha iniziato a seguirmi
  • Qualcuno ha apprezzato i miei tour
  • Qualcuno che seguo ha fatto un tour
  • Qualcuno ha valutato  i miei tour
  • Qualcuno ha scritto un consiglio su uno dei miei punti di interesse
  • Consigli sui miei punti di interesse nella mia regione
  • Consigli su come migliorare i miei itinerari e i miei punti di interesse
  • Crescita del mio profilo allo status di esperto o pioniere
  • Qualcuno mi ha invitato o taggato in un itinerario

4D NotificheVoce settings - Newsletter settings: a questa voce potremo decidere se ricevere o meno le newsletter mensili di Komoot

Voce settings - privacy: permette di far trovare o meno la nostra email e il nostro profilo nelle ricerche degli altri utenti

Voce settings - discover: permette di disabilitare (o abilitare) la ricerca di itinerari o punti d'interesse nella regione in cui ci troviamo

Voce settings - connections: permette di sincronizzare un dispositivo gps Garmin con Komoot per condividere gli itinerari

Voce settings - your region: permette di sbloccare una regione a scelta o di utilizzare un voucher per sbloccare più regioni o il mondo intero

Oltre queste impostazioni è indicato l'ID dello User (codice univoco identificativo del proprio profilo) e la possibilità di cancellare l'account attraverso il tasto Delete account

Login e settings da cellulare android

Da cellulare Komoot è ancora più intuitivo da utilizzare che da desktop. Una volta effettuata la registrazione, e poi l'accesso, potremo controllare le impostazioni del nostro profilo cliccando su "Profile" nel menù in basso e poi cliccando nuovamente sull'icona dell'ingranaggio in alto a sinistra. Nel menù identificato dall'ingranaggio si trovano alcune opzioni per personalizzare l'account (alcune del tutto identiche a quelle da desktop!).3C menu utente

  • Notifications per confermare o meno la ricezione di notifiche per le varie azioni già elencate prima;
  • Profile information dove indicare nome, sito e qualche informazione su di sè  oltre a poter cambiare password e indicare se si vuole far trovare il proprio account nelle ricerche
  • Favorite sports dove indicare uno o più attività preferite tra quelle presenti su Komoot
  • App settings dove cambiare l'unità di misura (chilometri/miglia), sistemare i parametri di navigazione, disabilitare, o meno,  i suggerimenti riguardo agli itinerari e ai punti d'interesse nei dintorni, modificare i  parametri per l'utilizzo delle mappe online, la possibilità di non far creare una storia automatica ogni volta che fai un tour, eliminare la cache e le informazioni sul tuo device e sulla versione dell'app stessa.
  • Used Storage: indica quanto spazio occupano le mappe che hai scaricato da utilizzare offline e i tuoi tour offline
  • Connections: puoi trovare gli amici su facebook collegandoti al tuo account, puoi collegare Komoot a diversi dispositivi Bluetooth o ai dispositivi Garmin abilitati (opzione utilizzabile se si è online!).
  • L'ultima parte è riferita a Komoot e si può avere supporto (utilizzabile con connessione), scrivere una recensione, leggere i termini di utilizzo o effettuare il log out.

Scelta della regione gratuita e acquisto mappe

La grande mappa mondiale di Komoot è stata divisa in numerose regioni che nell'insieme compongono la totalità dell'emisfero. Ad ogni nuovo utente è data la possibilità di scaricare la mappa di una regione gratuitamente. Chi volesse avere a disposizione tutto il mondo o una regione aggiuntiva o un insieme di regioni potrà acquistarli (la mappa di tutto l'emisfero ha un costo di 29,99€, quella di una singola regione 3,99€ e di un insieme di regioni 8,99€). Ogni mappa acquistata sarà a disposizione dell'utente per sempre.

Resta valido il fatto che con una connessione attiva e senza il download delle Mappe Offiline, l'app Komoot per l'outdoor può essere utilizzata in maniera totalmente gratuita per delineare l'itinerario, gli highlights, le tappe intermedie ma non per la navigazione (funzione attiva solo se in possesso delle mappe di interesse).

Come scegliere la regione da desktop

Nella schermata principale di Komoot, una volta loggati, si troverà la voce Buy proprio di fianco al nostro nome in alto sulla destra. Dopo aver cliccato si avrà la possibilità di scegliere la regione gratuita dove vogliamo iniziare ad utilizzare Komoot. In Italia una regione di Komoot equivale più o meno ad una provincia. Dopo aver scelto la propria mappa si potrà decidere di acquistarne altre al prezzo indicato poco fa. Le mappe accessibili possono essere poi anche scaricate e usate offline per tracciare gli itinerari anche senza connessione.5D regione gratuita

Come scegliere la regione dal cellulare

Se si vorrà scegliere la propria mappa gratuita da cellulare basterà connettersi al proprio profilo e nel menù orizzontale cliccare sulla voce Regions dove verranno proposte le varie opzioni tra le quali anche quella della scelta della mappa free.9C scelta mappa gratuita

Come creare un itinerario

Questa è un'app ideata per la pianificazione ed il routing di itinerari ciclabili o a piedi, ma come si costruisce una traccia da seguire con Komoot?

Come tracciare un itinerario da Desktop

Una volta entrati nel nostro profilo Komoot potremo disegnare l'itinerario desiderato semplicemente cliccando sulla voce Route Planner. Dalla stringa di ricerca potremo individuare il luogo o l'attrattiva di partenza del nostro viaggio, scegliere se creare un itinerario da un punto A ad un punto B (One way) o un percorso ad anello (Round trip), se disegnare un tracciato di trekking o alpinismo, un viaggio in bici o un viaggio gravel, un giro in mountain bike o di cicloalpinismo, in bici da corsa o di running (questo attraverso le icone - alcune hanno una freccetta in basso a destra che permette la scelta tra diverse discipline - esempio: viaggio in bici classico o viaggio gravel). La scelta della tipologia di itinerario permetterà a Komoot di suggerirti i migliori sentieri o strade secondarie rispetto alla disciplina selezionata.7D route plannerAncora più sotto nella schermata si potranno selezionare il punto di partenza e il punto di arrivo e la condizione fisica di chi affronterà il tour e anche questo parametro verrà valutato da Komoot per consigliarti le migliori strade da seguire.. Una volta identificati una partenza e un arrivo, sulla mappa a destra dello schermo apparirà la traccia suggerita. Ad esempio se scegliessi un itinerario di viaggio (bicycle touring) da Firenze a Roma Komoot mi indicherà come punto A la città di Firenze e come punto B la città di Roma. 8D scelta partenza arrivoSe volessi poi inserire dei punti intermedi, ad esempio delle attrazioni o dei punti di interesse, avrò due possibilità:

1 - basterà cliccare sull'icona del + e aggiungere un nuovo waypoint attraverso la stringa di ricerca. Mettiamo il caso che nel mio tragitto tra Firenze e Roma volessi includere una tappa a Perugia dovrò semplicemente digitare il nome della città e cliccare sulla stringa verde Include on route, includere nella traccia. Nel motore di ricerca di Komoot si possono anche cercare luoghi dove mangiare, campeggi, siti naturalistici, negozi e tutto quello di cui abbiamo bisogno per partire senza pensieri e con ben delineate le tappe turistiche che vorremo fare.11D aggiunta waypoint2

2 - Se guardando l'itinerario ci si accorge che un altro luogo interessante non è ancora incluso nel nostro percorso potremo direttamente indicarlo sulla mappa a destra e così verrà aggiunto al tragitto finale. Sotto alla mappa, man mano che aggiungiamo luoghi di nostro interesse o siti turistici apparirà l'altimetria del nostro tracciato con il profilo del disegno di diversi colori in base al grado di pendenza del tratto selezionato. 11D aggiunta waypoint3Con il cursore del mouse si potrà ripercorrere l'intera altimetria del tracciato controllando dopo quanti chilometri dall'inizio del percorso giungeremo in quello specifico punto, la quota di quel punto e il grado di pendenza della strada in quel punto (non affidabile), la tipologia di strada e il fondo. Sotto la maschera verde della creazione dell'itinerario potremo invece vedere il tempo previsto da Komoot per l'intera percorrenza, i chilometri dell'itinerario, il dislivello positivo previsto e quello negativo. 11D aggiunta waypoint4Ancora più sotto Komoot, in base alle tue scelte, ti segnalerà la difficoltà del trail, le varie tipologie di strade (con relativa percenuale) che il tuo tour prevede, la tipologia di fondo, la media di velocità stimata, il punto più alto e quello di minor elevazione del tracciato. Una volta terminata la creazione del tragitto, in alto a destra, potrai salvare o inviare il tutto al tuo telefono. 11D aggiunta waypoint5Una traccia salvata può essere modificata in ogni istante entrando in "tour planned" e cliccando su Replan this route. Attraverso la voce Export to GPS device è possibile trasferire la traccia sul dispositivo GPS per poi poterla seguire direttamente da li e non da cellulare.14D tour programmati

Komoot concede anche la possibilità di stampare l'itinerario come fosse un roadbook con tanto di altimetria e dettagli tecnici.13D tour salvato

Come tracciare un itinerario da cellulare

Dopo aver aperto l'app di Komoot, sarà necessario cliccare su plan, in basso a sinistra, per iniziare a delineare l'itinerario di nostro interesse. La prima opzione modificabile è quella relativa alla tipologia di tour che si andrà a creare. 10C punto di partenza tourAppena sotto poi si potrà decidere se creare un anello o un tracciato da punto A a punto B. Se si ha già un itinerario sul nostro dispositivo Garmin, potremo importarlo sull'app di Komoot.7C importa una traccia garminUn'altra opzione modificabile è il livello di allenamento con il quale affronteremo il tour. Nelle stringhe verdi invece, a fianco dei punti A: e B:, inseriremo il punto di partenza e quello di destinazione. All'inserimento della località o del luogo di partenza Komoot ci darà la possibilità di usare la nostra posizione, di scegliere un punto direttamente sulla mappa, di scegliere un luogo salvato in precedenza o di cancellare un waypoint. Ancora più sotto nella schermata Komoot ci indica quali sono state le nostre ultime ricerche nell'app oppure si propone di mostrarci diverse opzioni sulla mappa: i punti di interesse, i luoghi salvati, le spiagge o le piscine, i luoghi per ragazzi, le bellezze naturalistiche, dove mangiare o bere, i parchi... 

Successivamente, dopo aver definito la località di partenza, dovremo inserire anche quella di destinazione. Dopo aver avviato la ricerca del nostro itinerario, Komoot ci suggerirà la strada migliore da seguire in base ai parametri che avremo indicato. 11C aggiunta waypointSotto la mappa ci verrà indicata una stima di tempo richiesto per il completamento della rotta, il chilometraggio, il dislivello positivo e quello negativo. Cliccando sulla voce Adjust Route potremo poi modificare la traccia a nostro piacimento aggiungendo altre località intermedie, punti di interesse o i campeggi/strutture dove vorremo fermarci. 12C aggiustare il tourScorrendo la mappa, o zoomando, dove è tracciata la nostra linea di viaggio potremo individuare un punto di interesse, cliccarci sopra e includere il luogo nella traccia. Se ci accorgiamo di aver inserito un punto di interesse errato potremo cliccarci sopra ed eliminarlo.

Seguire una traccia programmata

Da cellulare, una volta deciso un itinerario da percorrere tra i nostri "planned", potremo avviare la navigazione che ci porterà a seguire la traccia grazie al gps. In base alla nostra posizione potremo anche aggiustare la partenza dell'itinerario fissandola nel punto dove ci troveremo. Una volta seguita la traccia gps (anche parzialmente) potremo bloccare la navigazione ed, eventualmente, arricchire il nostro itinerario con le fotografie scattate durante la percorrenza. Il tour da "pianificato" diventerà "completato".6C navigazione di un tour inizio lontano

All'interno della schermata del tour planned troveremo le indicazioni dell'itinerario: quanti chilometri mancano dalla nostra posizione attuale all'inizio del tracciato, il tempo stimato per la percorrenza, la lunghezza, il dislivello positivo e quello negativo, la possibilità di condividere il tour con gli amici invitandoli, la possibilità di scaricare la nostra traccia sul dispositivo in modo da seguirlo anche in assenza di connessione internet (per il download del tour, ma anche per quello delle mappe, è solitamente consigliato  il wifi), l'opzione per rendere pubblico il tour e altre informazioni aggiuntive come l'altimetria, il fondo stradale, la tipologia di strada e la possibilità di inserire dei commenti.

Registrare una traccia

Se non si è programmato alcun tour ma si vuole semplicemente registrare il percorso che si andrà a pedalare (o camminare!), basterà avviare Komoot (Voce Record) che traccerà l'itinerario insieme a noi e si potranno poi inserire anche highlights (solo i profili esperti potranno inserire gli highlight nella posizione del momento o attraverso fotografie). 8C registra un tourAlla fine della giornata potremo salvare la traccia, aggiungere altri highlights, dei punti di interesse o delle immagini, stoppare in qualsiasi punto e riprendere la registrazione della traccia in un secondo momento, rinominare l'itinerario e condividerlo con gli altri utenti di Komoot (tour da privato a pubblico!) o attraverso gli altri social network.

Scaricare le mappe da utilizzare offline

Come anticipato Komoot offre la possibilità di scaricare le mappe delle varie regioni o i nostri tour programmati sul dispositivo per poi poterli utuilizzare offline anche in assenza di connessione internet. Per il download, visto le dimensioni dei files, si consiglia di utilizzare la wifi.

Da cellulare, in base alla nostra posizione, Komoot ci suggerirà delle mappe generiche da scaricare per l'utilizzo offline. All'interno dei tour planned invece si potrà direttamente scaricare la traccia realizzata attraverso l'opzione Store for offline use presente sotto i dati tecnici (questa opzione è fruibile solo se si sta utilizzando la mappa della regione gratuita o se si sono acquistate le mappe interessate).

Con questa guida base all'utilizzo di Komoot sei pronto a programmare nuovi grandi viaggi in bicicletta per il mondo: devi solo registrarti e iniziare a smanettare sull'app.  Non dimenticare di farci sapere se l'app ti piace e il tuo giudizio sulla facilità di utilizzo e, mi raccomando, segui il profilo ufficiale di Life in Travel.

Komoot: guida rapida all'app outdoor per pianificare la tua prossima avventura - 5.0 out of 5 based on 3 votes
Veronica

Correva l'anno 1983: anch'io vidi per la prima volta la luce del sole estivo e sorrisi. 
Da sempre col pallino per l'avventura (nessun albero poteva resistermi!) ho avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i miei genitori e poi, per la maturità, mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare, senza gravi conseguenze, su una strada slovacca).
Ho vissuto 6 anni in Trentino lavorando in tanti luoghi diversi, scoprendo la bellezza della Natura, delle sue montagne e, devo ammetterlo, della MTB! Al momento che ritenevo giusto, ho mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ho provato per la prima volta l'esperienza di un'avventura a due ruote e, da quel momento, non ne ho potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 sono partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la nostra prima vera grande avventura insieme! Da 3 anni scorrazziamo in MTB sui sentieri del Lago di Iseo, ma la prossima partenza per il #noplansjourney è alle porte...:) 
 Su lifeintravel.it trovi tutti i nostri grandi viaggi insieme (e non)!
Carpediem e buone pedalate!

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti  

ambroby
# 0 Delucidazioni Komootambroby 2019-06-11 12:07
Salve, comincio con il i complimenti, vi "seguo" (purtroppo non fisicamente nei vostri bellissimi viaggi) sul social.... :lol:
Vorrei avere delle delucidazioni sull'app Komoot, leggendo la vostra molto ben fatta guida dell'app, ho capito che non è necessario acquistare altre mappe (cit. = Resta valido il fatto che con una connessione attiva e senza il download delle Mappe Offiline l'app Komoot per l'outdoor può essere utilizzata in maniera totalmente gratuita), ma purtroppo io non riesco a far partire la navigazione di un percorso creato da me in quanto non rientra nella mappa da me scaricata gratuitamente.
Devo quindi necessariamente scaricare altre mappe?
Trovo questa app molto carina e cosa molto importante semplice e intuitiva.
Vi saluto e vi ringrazio anticipatamente.
Roberto Ambrosi
Rispondi Rispondi con citazione Citazione
Vero
# 0 RE: Delucidazioni KomootVero 2019-06-20 10:01
Citazione ambroby:
Salve, comincio con il i complimenti, vi "seguo" (purtroppo non fisicamente nei vostri bellissimi viaggi) sul social.... :lol:
Vorrei avere delle delucidazioni sull'app Komoot, leggendo la vostra molto ben fatta guida dell'app, ho capito che non è necessario acquistare altre mappe (cit. = Resta valido il fatto che con una connessione attiva e senza il download delle Mappe Offiline l'app Komoot per l'outdoor può essere utilizzata in maniera totalmente gratuita), ma purtroppo io non riesco a far partire la navigazione di un percorso creato da me in quanto non rientra nella mappa da me scaricata gratuitamente.
Devo quindi necessariamente scaricare altre mappe?
Trovo questa app molto carina e cosa molto importante semplice e intuitiva.
Vi saluto e vi ringrazio anticipatamente.
Roberto Ambrosi



Ciao Roberto, grazie per il tuo feedback :) Sto ancora testando Komoot giorno dopo giorno perché ha davvero delle ottime potenzialità ma in effetti è come dici tu.. Puoi usare le mappe online, tracciare i percorsi, aggiungere highlights ecc insomma lavorarci anche se non hai scelto quella relativa mappa ma poi, per la navigazione, è necessario acquistare la mappa o sceglierla come gratuita.
Nella citazione che hai riportato in effetti non era specificato che la navigazione non è attiva se non si hanno le mappe e quindi è assolutamente da completare... In effetti se Komoot permettesse anche la navigazione del percorso oltre al tracciamento degli itinerari (già attivo!) non avrebbe senso vendere le mappe:)
Ad ogni modo, visto che la spesa è per una volta sola, se piace questa app consiglio di acquistare direttamente le mappe di tutto il mondo e non pensarci più :)
Grazie ancora per il tuo messaggio e buone pedalate,
Veronica
Rispondi Rispondi con citazione Citazione
Ciclosofista
# 0 RE: Delucidazioni KomootCiclosofista 2019-06-24 19:49
Ciao Veronica e Leo. Ho poco da aggiungere alle vostre spiegazioni davvero esaurienti (ben più di quelle di Komoot!). Sono un utente appassionato di questa app che uso ormai da circa 5 anni. Nel tempo ho avuto modo di apprezzarne le qualità che voi avete descritto e rilevare come i suoi programmatori instancabili hanno fatto di tutto per migliorarla e implementare sempre nuove possibilità d'uso, recependo i suggerimenti attraverso un dialogo continuo con noi utenti. Anche per questa disponibilità, oltre che per la sua completezza e i frequenti aggiornamenti, la ritengo la migliore in assoluto e non uso più le app che utilizzavo prima (Bikemap, Gpsies etc.).
Unico limite (ma molto relativo) è la mancanza accanto alla lingua tedesca e inglese dell'italian, che però è in corso di preparazione. Infine un'ultima nota: l'acquisto dell'intero pacchetto delle mappe, che prevede anche i futuri aggiornamenti e ampliamenti, può sembrare caro, ma un paio di volte l'anno viene proposto in offerta a 19,99 € e comunque vale la spesa una tantum. Ciao e continuate così
Pierluigi
Rispondi Rispondi con citazione Citazione
Vero
# 0 RE: Delucidazioni KomootVero 2019-07-04 10:59
Citazione Ciclosofista:
Ciao Veronica e Leo. Ho poco da aggiungere alle vostre spiegazioni davvero esaurienti (ben più di quelle di Komoot!). Sono un utente appassionato di questa app che uso ormai da circa 5 anni. Nel tempo ho avuto modo di apprezzarne le qualità che voi avete descritto e rilevare come i suoi programmatori instancabili hanno fatto di tutto per migliorarla e implementare sempre nuove possibilità d'uso, recependo i suggerimenti attraverso un dialogo continuo con noi utenti. Anche per questa disponibilità, oltre che per la sua completezza e i frequenti aggiornamenti, la ritengo la migliore in assoluto e non uso più le app che utilizzavo prima (Bikemap, Gpsies etc.).
Unico limite (ma molto relativo) è la mancanza accanto alla lingua tedesca e inglese dell'italian, che però è in corso di preparazione. Infine un'ultima nota: l'acquisto dell'intero pacchetto delle mappe, che prevede anche i futuri aggiornamenti e ampliamenti, può sembrare caro, ma un paio di volte l'anno viene proposto in offerta a 19,99 € e comunque vale la spesa una tantum. Ciao e continuate così
Pierluigi


Ciao Pierluigi, grazie davvero per il tuo feedback:) Man mano che uso Komoot in realtà mi rendo sempre più conto di come questa guida sia proprio basilare e quindi mi sono ripromessa di approfondirla prossimamente:) Anche a me piace molto e se dici che presto sarà anche in italiano... beh ancora meglio^^
buone pedalate e a presto,
Vero
Rispondi Rispondi con citazione Citazione
Torna su