fbpx
Abbonati alla LiT Family
Abbonati alla LiT Family per accedere a tanti contenuti esclusivi e ricevere il magazine Impronte

Consiglio su la mia prima bici da viaggio

26/05/2021 17:01 #1 da antonio lupoi
Ciao a tutti
Sono un ciclista da strada amatoriale ormai da tanti anni. Di solito percorro 60/80 KM a settimana su strada.
Ho intenzione di iniziare ad andare nello sterrato e una volta l'anno fare un viaggio di max due settimane . Il primo viaggio che vorrei fare è il Cammino di Santiago e poi mi piacerebbe fare il giro della Corsica.
Le mie preferenze sarebbero una bici con un telaio reattivo non sacrificando troppo la comodità. Per questo motivo ho pensato che la bici giusta sarebbe la Specialized Diverge E5 Comp.
Ho dei dubbi in merito alla capacità di carico della bici e se è adatta al tipo di utilizzo che vorrei fare. Ritengo che per i viaggi che vorrei fare penso che un carico di max 30kg sarebbe giusto anche perchè porterò la tenda per me e quando capita pernotterò negli ostelli o negli alberghi. Inoltre, non essendo un esperto, gradirei dei consigli su una possibile bici alternativa.
Grazie

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

07/06/2021 11:57 #2 da Bendo
Ciao AntonioLa Specialized Diverge E5 Comp è una gravel in alluminio (con forcella in carbonio) dotata di un sistema antishock (Future Shock) di 20mm di escursione per assorbire urti e vibrazioni quando si pedala su strade bianche o su asfalto dissestato. Sicuramente è un sistema intelligente e rende questa bici confortevole anche per i viaggi. E’ predisposta per il montaggio di un portapacchi (da verificare la tipologia di portapacchi da montare, se va bene un portapacchi standard o se è ottimizzata per il montaggio di un portapacchi specifico della Specialized). Da verificare anche la portata del portapacchi stesso, che non ecceda il carico che tu hai intenzione di portare. Ad esempio il mio portapacchi Tubus (montato su una mtb) regge 25 kg di carico ma le due borse laterali che monto pesano circa 7 kg l’una, per un totale di circa 15 kg. Ritengo che 30 kg di carico al posteriore siano tanti per una gravel; andresti anche di alleggerire troppo l’anteriore rischiando di “impennare” la bicicletta rendendola instabile. Quindi potresti distribuire i pesi anche sull’anteriore visto che la forcella ha degli occhielli adatti al montaggio di cage/portapacchi (verificare il carico massimo consentito, visto che la forcella è in carbonio).Se vuoi prediligere la comodità sulla reattività ti consiglierei una adventure bike (tipo Salsa Fargo o Bombtrack Beyond) che ha una linea vicina alla mtb e quindi più robusta, in grado di montare portapacchi e anche dei copertoni abbastanza larghi per una maggiore comodità e un carico spalmato su una larghezza (dei copertoni) anche maggiore di 38 mm. Su questo link puoi visionare diversi modelli interessanti: www.lifeintravel.it/bici-adventure-le-mi...d-e-bikepacking.html . Per dubbi o quant’altro siamo sempre qui!Davide

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

07/06/2021 21:38 #3 da antonio lupoi
Grazie, per la risposta. Belle tutte e di due le bici che mi hai consigliato. Che ne dici anche della Giant toughroad slr gx 1 2020. Ho visto su internet ha un prezzo molto competitivo (quasi mille euro di differenza). Pensi possa fare al caso mio?

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

08/06/2021 23:02 #4 da Bendo
Diciamo che la Giant Toughroad SLR GX 1 (ver. 2020) non è una gravel ma una touring, con manubrio drop. Chiaramente nulla a che vedere con la Diverge, più stilosa e con soluzioni antivibrazione, ma ad ogni modo la questa Giant monta due portapacchi, copertoni larghi (700*42 contro i 700*38 della Diverge), gli stessi rapporti della Diverge e la posizione di guida è comoda (per queste tipologie di bici la reattività non è contemplata). Per dei viaggi su asfalto e strade bianche è un buon compromesso. E’ una bicicletta basica (per la componentistica) ma funzionale, potendo distribuire i carichi sia sul portapacchi posteriore che su quello anteriore (attenzione al carico massimo consentito per i portapacchi). Se vuoi stare su un prodotto dal prezzo simile alla Diverge potresti pensare alla Trek 920 di Leo e Vero: l’ho provata diverse volte, sia su asfalto che su sterrato, e ho percepito sia comodità che un minimo di reattività. Qui puoi trovare una bella recensione: www.lifeintravel.it/recensione-trek-920-...-adventure-bike.html Oppure in questa lista puoi trovare delle bici dai prezzi intermedi con caratteristiche simili: www.lifeintravel.it/bici-da-cicloturismo...o-per-viaggiare.html Sempre a disposizione
Davide

Si prega Accedi o Crea un account a partecipare alla conversazione.

Tempo creazione pagina: 0.113 secondi
Torna su