Spagna e Francia in bicicletta sui grandi itinerari ciclabili Eurovelo

Pubblicato in Viaggi
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ciao a tutti,
il mio viaggio in bici attraverso l'Europa continua! Vi racconto brevemente l'itinerario che ho percorso nelle scorse 3 settimane, da quando vi ho inviato l'ultimo aggiornamento da Coimbra, Portogallo. Dopo aver superato il confine tra Portogallo e Spagna sono entrato nell'esteso e perlopiù deserto altopiano centrale spagnolo, la Meseta, passando per le città di Salamanca e Valladolid...


Pedalando sui grandi itinerari ciclabili Eurovelo


 
Ho quindi preso un treno per Vitoria ed ho trascorso qualche giorno in terra basca, visitando Bilbao, San Sebastian e alcuni piccoli paesi sul golfo di Biscaglia, ammirando un paesaggio molto più verde e umido di quello castigliano. Infine ho risalito abbastanza velocemente la Francia, seguendo in alcuni tratti i percorsi Eurovelo 1 (tratto Irun – Bordeaux) ed Eurovelo 6 (Valle della Loira) e pedalando il resto del tempo sulle strade di campagna del centro del paese, fino a raggiungere la periferia di Parigi.
Le giornate primaverili e la prolungata assenza di pioggia (l'ultimo vero acquazzone risale a fine febbraio!) hanno spesso reso il viaggio in bici piacevole anche dal punto di vista strettamente ciclistico. L'unico fastidio è stato il vento, a tratti forte, incontrato in Spagna e lungo la costa Atlantica: non pensavo potesse essere così influente sullo sforzo fisico e sul morale! Anche la bici inizia a sentire la fatica delle migliaia di chilometri percorsi e i problemi meccanici sembrano diventare un po' più frequenti, ma tutto sommato non posso lamentarmi per come si è comportata finora.
Ho rinunciato già da tempo a visitare ogni città che attraverso: spesso ricevo consigli turistici e suggerimenti per eventuali deviazioni, ma durante un viaggio così lungo penso che abbia poco senso cercare di inseguire ogni cattedrale, museo e parco, magari soltanto per passarci pochi minuti e scattare una foto ricordo... Ciò che invece continua a stupirmi è la quantità di buoni incontri che faccio attraverso il couchsurfing: a volte poche ore passate con uno “sconosciuto” (disposto ad aprire le porte della sua casa per accogliere un viaggiatore) possono generare uno scambio di opinioni e di informazioni che vanno dalla storia locale al Buddismo, dalla gestione del traffico aereo alla vita quotidiana in una fattoria con centinaia di mucche.
E alla base di tutto ciò ci sono le semplici idee dell'altruismo, dell'accoglienza e della fiducia nel prossimo...
L'entusiasmo per questo viaggio è quindi ancora molto: dopo una piccola pausa continuerò a pedalare verso Belgio, Paesi Bassi, Germania, Rep.Ceca, Polonia, Slovacchia e Austria, concludendo “A European Journey” definitivamente alla fine di giugno. Per aggiornamenti più frequenti, foto, mappe ed altre informazioni potete seguire le pagine Facebook e Twitter.
Sono sempre a disposizione per eventuali domande o consigli riguardo al mio viaggio!
Stefano
Oradour-sur-Gla...
Chateau de Cham...
Campi di colza ...
Eurovelo 1, "vo...
Portugalete (Bi...
La Corniche, co...
Avete già letto gli aggiornamenti che Stefano ci ha inviato nelle scorse settimana? Seguite il suo European Journey attraverso i luoghi più belli dell'Europa
Stefano

Stefano ha intrapreso il suo viaggio in Europa (A European journey) che lo condurrà prima ad esplorare i Balcani fino a giungere in Grecia per poi risalire, tagliare l'Italia, raggiungere la Francia e da lì la Spagna. Infine, dopo essere passato per il Portogallo, si dirigerà verso nord per raggiungere i paesi Bassi, la Scandinavia e ridiscendere attraverso i paesi dell'Est. Potete seguire le sue avventure sul suo blog, sulla sua pagina facebook e su Life in Travel attraverso il tag European journey.
Sito web: aeuropeanjourney.blogspot.it/

Profili social

Aggiungi commento

 

Foto del mese

Nella luce del mattino | Pedalando nel Mae Moei national park in Thailandia

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×