Visualizzare file GPX su un PC Windows: GPX viewer and recorder

Pubblicato in Recensioni
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto
In questi giorni sono riuscito ad avere tra le mani uno smarphone Microsoft e così mi sono deciso a “smanettare” un po' e provare una app GPS per l'outdoor gratuita per Windows 10 che finora avevo usato, con soddisfazione, solo per visualizzare file GPX su PC Windows. L'applicazione si chiama GPX viewer and recorder ed ho deciso di proporre una breve guida introduttiva in seguito.

Una breve panoramica di GPX viewer and recorder

Prima di parlarti delle funzioni di GPX viewer and recorder, vediamo sommariamente le caratteristiche di questa applicazione GPS per l'outdoor per Windows 10:
  • ti permette di visualizzare file GPX sul PC dopo averli creati o scaricati da internet,
  • ti permette di registrare un percorso durante le tue uscite (con dispositivo mobile),
  • ti permette di seguire file GPX precedentemente creati
  • ti permette di creare waypoints direttamente dal pc o dal dispositivo mobile sul quale avrai installato l'applicazione.
Poiché è un'applicazione per Windows 10 essa può, come anticipato, essere utilizzata sia da mobile che da desktop e questo è un bel vantaggio, soprattutto se sincronizzerai i tuoi dispositivi con un unico account. Il bello di questa applicazione è, secondo me, la possibilità di utilizzo anche per chi come me, non possiede uno smartphone Microsoft: sul desktop si può seguire il percorso, visualizzare i file GPX scaricati da internet (ad esempio dalla nostra area download) e applicare dei layer mappa differenti (tra cui, dove disponibile, anche Steet View) per studiare meglio l'itinerario e valutare criticità e punti d'interesse.

Come ottenere l'applicazione

Veniamo quindi al sodo e andiamo a vedere nel dettaglio le funzioni disponibili su GPX viewer and recorder. Puoi scaricare la app dal Windows store: 
 Le considerazioni seguenti fanno riferimento principalmente ad un utilizzo su mobile dato che lo scopo principale di questa applicazione è l'outdoor e all'aria aperta rende al meglio. Su PC sono presenti alcune funzionalità aggiuntive ma le caratteristiche descritte in seguito sono ugualmente valide.

La schermata principale

Una volta scaricata la app ed avviata, accederai alla schermata principale. Semplice e funzionale, non presenta banner o pubblicità e per un'applicazione gratuita non è poco.
visualizzare file gpx
L'area principale è dedicata alla mappa su cui apparirà il percorso o la traccia GPX caricata. In alto a destra si trovano due icone. Cliccando sulla prima potrai accedere alle informazioni di sintesi del percorso caricato ed in particolare si troveranno i dati del punto di partenza, di quello di arrivo e degli eventuali waypoint. Se non è stato caricato alcun percorso, logicamente non sarà presente alcun dato.
La seconda icona in alto (tre layer uno sopra l'altro) permette di selezionare la mappa di sfondo che si desidera utilizzare. Ci sono i classici layer di bing map e alcune mappe che utilizzano i dati OSM (openstreetmap, opencyclemap e hikebike).
Selezione mappe gpx viewer

La pagina File Percorso

In basso sulla schermata principale è presente il menù costituito da quattro icone.menu principale
Da sinistra a destra la prima icona è quella dei “Files” . Selezionandola si apre la pagina “File percorso”. Su questa pagina si trovano tutti i files gpx presenti nella cartella dell'applicazione che potranno essere visualizzati sulla mappa. Il menù in basso permette di salvare il “percorso corrente” con l'icona “Salva percorso corrente” oppure importare file precedentemente realizzati o scaricati online tramite la funzione “Importa file” .
I tre puntini permettono di avere soltanto la descrizione scritta delle due icone precedenti.
Pagina files di GPX viewer

La pagina Dettaglio Percorso

Selezionando un file si apre la pagina “Dettaglio percorso” in cui si avranno i dettagli del percorso:
    • il “Punto di partenza” con latitudine, longitudine, altitudine e indirizzo;
    • il “Punto di Arrivo” con gli stessi dettagli;
    • la sezione “Distanza e tempo” con Distanza, ora di partenza ed ora di arrivo del percorso salvato, la durata del viaggio ed il numero di punti;
    • la sezione “Altitudine” con altezza massima, minima e media;
    • la sezione “Velocità (Speed)” con velocità massima, minima e media;dettagli percorso
 Le icone presenti nel menù in basso di questa pagina sono
  • Carica file su mappa;
  • Rinomina file;
  • Esporta file;
  • Altitudine: cliccando qui si apre il profilo altimetrico dell'itinerario;Profilo altimetrico
  • Tre puntini: cliccando si apre la descrizione delle icone precedenti e la voce “Upload Strava” per comunicare con la nota applicazione.

Altre funzioni

Torniamo alla pagina principale dove è presente la mappa e l'eventuale percorso caricato. La seconda e la terza icona del menù in basso permettono di ricaricare la pagina (Aggiorna) e di avviare un'animazione che segua il percorso presente sulla mappa (Inizia replay percorso corrente) per avere un'idea generale dell'itinerario che si seguirà.

Il menù principale

L'ultima icona in basso a destra, con tre puntini permette di aprire il menu con il maggior numero di voci ed in particolare:
  • Pulisci mappa, per cancellare il percorso caricato e ripartire con la propria programmazione o realizzazione di un percorso;
  • Carica percorso corrente, per caricare sulla mappa l'ultimo percorso seguito che non è ancora stato salvato;
  • Inizia a seguirmi, per iniziare a registrare il percorso durante la tua uscita;
  • Inizia a creare percorso per utilizzare la applicazione GPX viewer e recorder e disegnare il proprio percorso tramite waypoints oppure Inizia a editare percorso se c'è già un percorso caricato a cui si vogliono aggiungere waypoints;
  • Dati di movimento per avere, giorno per giorno, i propri dati (passi camminando, passi correndo, biking, con un veicolo…)
  • Impostazioni, dove sono presenti le principali opzioni di gestione dell'applicazione GPS outdoor
  • Aiuto, permette di aprire una pagina di informazioni, istruzioni e consigli per la app molto dettagliata dove si trova anche un link (a mio modo di vedere molto utile) con le istruzioni per scaricare le mappe offline in Windows 10.
Menu principale
Tra le molte impostazioni disponibili che ti lascio scoprire in autonomia, quelle più interessanti dal mio punto di vista sono la possibilità di abilitare o disabilitare:
  • la geolocalizzazione
  • l'inclinazione della mappa di 60°
  • il salvataggio della direzione del percorso GPX che si sta salvando
  • il salvataggio del profilo altimetrico del percorso GPX che si sta salvando
  • la precisione del segnale GPS
Impostazioni GPX viewer and recorder

Conclusioni

In conclusione dopo aver utilizzato, anche se non in maniera troppo intensiva, GPX viewer e recorder per Windows 10, trovo questa applicazione semplice e senza fronzoli: non ci sono centinaia di funzioni ma quelle principali sono presenti e personalmente preferisco qualcosa di semplice e solido (l'applicazione mi è parsa molto stabile e senza bug evidenti) a qualcosa di molto articolato ma poco intuitivo. L'applicazione outdoor per la visualizzazione di file GPX è gratuita, ha la possibilità di utilizzare le mappe OSM e permette di salvare i propri percorsi sul dispositivo.
In definitiva te la consiglio se possiedi Windows 10 e stai cercando una applicazione che possa essere veloce e rapida da assimilare e da utilizzare nelle tue escursioni MTB o outdoor in generale, anche e soprattutto sul PC di casa per visaulizzare i file GPX.
Se hai qualche suggerimento o consiglio su GPX viewer e recorder non esitare a scrivere un commento qui sotto mentre ti consiglio di leggere Le 9 migliori applicazioni android GPS per l'outdoor se è quello che stai cercando.
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it
  • Nessun commento trovato

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 
×
Resta aggiornato
 

×
Ti potrebbe interessare