• English (UK)
Visit Rovereto

Vota questo articolo
(6 Voti)

Working holiday visa in Nuova Zelanda: documenti necessari e informazioni

    Working holiday visa Nuova Zelanda
    Per chi avesse tra i 18 e i 30 anni e fosse stufo della solita vita lavorativa qui in Italia (o in uno degli altri paesi qui elencati), esiste l'avvincente possibilità di fuggire agli antipodi del mondo per un anno. Come? vi chiederete... grazie ad un accordo tra la nostra nazione e la terra dalla lunga nuvola bianca, la Nuova Zelanda, che permette a molti giovani italiani ogni anno di richiedere un apposito visto (molto simile a quello che viene concesso in Australia) per lavorare temporaneamente e viaggiare fino allo sfinimento: il Working holiday Visa.

    Quali requisiti bisogna avere per ottenere il working holiday visa?


    • Avere il passaporto italianocon validità fino ai tre mesi successivi al vostro ritorno dalla Nuova Zelanda (quindi se la partenza è imminente, diciamo per il mese di Giugno 2010, il vostro passaporto dovrà essere valido almeno fino al mese di settembre del 2011). Ricordatevi che il governo italiano richiede annualmente il pagamento di una tassa attraverso l'acquisto di una marca da bollo del valore di 40,29€ da applicare sul vostro passaporto.
    • Avere fra i 18 ed i 31 anni non compiuti
    • Essere già in possesso del volo di rientro o comunque di un volo per lasciare la Nuova Zelanda al termine del visto, oppure, se la vostra avventura è appena all'inizio, sarà necessario dimostrare economicamente di poter lasciare il paese alla scadenza del Visa.
    • Possedere almeno NZ$4200 (circa 2400€) per sostenere le spese durante il vostro anno (a me sinceramente non è stato chiesto di dimostrare nulla riguardo le mie risorse economiche,ma credo che potrebbero chiedervi accertamenti, nonostante tutto comunque partite probabilmente anche per lavorare e quindi non avrete di certo problemi a livello economico!)
    • Aver stipulato un'assicurazione medico-sanitaria che copra le eventuali spese mediche impreviste per tutta la durata del vostro working holiday visa perchè purtroppo non esistono particolari accordi riguardanti la copertura sanitaria fra la Nuova Zelanda e l'Italia. Su alcuni siti, come quello della Lonely Planet, consigliano la world nomads che personalmente non conosco. Dopo disperate ricerche, io scelsi la polizza più economica che riuscii a trovare da una compagnia inglese online (anche perchè nel momento in cui si parte, non si pensa certo ad inciampare in un ramo e spaccarsi la testa o ad essere stirati da una bicicletta impazzita no?!?) la World wide insurance che per il tipo di copertura di cui necessitavo risultava, come già detto, la migliore! Purtroppo poi tante compagnie non stipulano polizze per periodi così lunghi (365 giorni sono davvero tanti!)e per questo motivo vi consiglio di confrontare i costi di queste due assicurazioni e valutare la migliore alternativa per la vostra partenza.
    Suggerisco infine, ai più scettici che non si fidano delle coperture assicurative estere, di provare a consultare il sito Viaggi sicuri in italiano per un'ulteriore confronto. Un consiglio spassionato, ma che giudico indispensabile: leggete nel dettaglio tutte le condizioni, le spese e gli imprevisti che l'assicurazione copre, in che modo vengono effettuati i rimborsi e tenete sempre in considerazione il fatto che ogni assicurazione prima di pagarvi un'eventuale indennizzo in caso di apertura sinistro, esigerà l'originale di ricevute mediche e scontrini e, una volta stabilito ciò che vi spetta detrarrà la quota della propria franchigia che resta ovviamente in assicurazione.
     
    Il working holiday visa non è utilizzabile per lavorare e basta, lo scopo primario del vostro viaggio dovrà essere l'esplorazione della Nuova Zelanda e gli impieghi lavorativi che svolgerete dovranno essere temporanei ed aiutarvi economicamente nel proseguimento della vostra avventura neozelandese. Potrete quindi lavorare per lo stesso datore di lavoro al massimo tre mesi (poi nessuno vi vieta, una volta in loco di domandare al governo neozelandese un vero e proprio visto di lavoro, attraverso il vostro employer, ma il working holiday visa non è questo tipo di documento!). Inoltre con il working holiday potrete frequentare anche corsi di lingua inglese presso i numerosi istituti linguistici in loco, ma anch'essi non dovranno superare la durata di tre mesi.

    Ho stabilito di possedere tutti i requisiti richiesti, ora come posso ottenere il visto?

    Prima di tutto bisogna registrarsi sul sito dell'immigrazione della Nuova Zelanda, loggarsi, scorrere il menù a tendina sulla destra e compilare il form di richiesta per il working holiday visa.
    Dovrete avere a portata di mano la carta di credito per pagare il costo del visto di 165NZ$ (circa 110€ al cambio del 7/11/2012) e attendere... Dopo qualche giorno vi arriverà una mail da “immigrationcontact” dove sarà indicato il vostro client number e application number ed una scritta simile a questa:
    We are pleased to advise that your application under the Working Holiday Scheme is approved!decreterà compiuta la vostra missione di ottenimento working holiday visa!
    Ora non vi resta altro da fare che prepararvi al cambio di fuso  orario e al giorno dell'agognata partenza!!!! Aotearoa..arrivo!!!
    Se cerchi una guida completa e dettagliata per il tuo Working Holiday in Australia ti consiglio di acquistare il libro di Angelo Zinna (ExploreMore) "Working Holiday Australia - Vivi, lavora e viaggia nella terra dei canguri", con tanti consigli e suggerimenti utili dettati dall'esperienza personale

    Come faccio a trovare lavoro?

    Trovare lavoro, soprattutto in agricoltura nella stagione estiva è abbastanza semplice, è necessario contattare i vari datori di lavoro employers direttamente in Nuova Zelanda e proporsi come raccoglitori. Se avete qualche esperienza o conoscenza lavorativa particolare potete compilare un dettagliato curriculum vitae in inglese e consegnarlo di persona nei vari negozi o aziende o se preferite, iniziate a contattare i vostri possibili futuri datori di lavoro anche da qui. Molti vi chiederanno il numero del vostro conto bancario, in questo caso vi dovrete recare in una delle numerose banche e fare richiesta per l'apertura di un conto. Non temete, questa operazione vi occuperà poco tempo e sarà facile da effettuare! Se volete acquistare una macchina o un minivan potete cercare qualche offerta interessante nelle varie bacheche degli ostelli o dell'università (se la vostra meta è una grande città!) oppure cercate la sede del car market cittadino, il numero delle offerte vi sorprenderà!!!Per il passaggio di proprietà sono necessari cinque minuti, una vostra firma e circa NZ$25. Per l'assicurazione invece potete chiedere informazioni direttamente al responsabile del car market o presso certi ostelli, di solito i più grandi  e frequentati. I prezzi sono molto convenienti rispetto alle assicurazioni  italiane e questo è un altro punto a favore della Nuova Zelanda!!!

    Se volete maggiori informazioni per trovare lavoro durante il vostro soggiorno in Nuova Zelanda ecco una guida apposita:Lavorare in Nuova Zelanda con il working holiday visa

    Scrivi qui quel che pensi...
    Log in con ( Registrati ? )
    o pubblica come ospite
    Persone nella conversazione:
    Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.
    • Questo commento non è pubblicato.
      Federica · 3 anni fa
      Ciao! partirò per la NZ con un working holiday visa a marzo, ma sicuramente non rimarrò per l'intero anno (impegni lavorativi del mio ragazzo). Abbiamo stipulato un'assicurazione sanitaria con filodiretto per la durata di 6 mesi, secondo te possono fare storie? bisognava coprire l'assicurazione per l'intero anno? Grazie mille!
    • Questo commento non è pubblicato.
      Giulio · 3 anni fa
      Ciao Veronica, intanto complimenti per l'articolo. Volevo chiederti se è veramente necessario per il WHV fare le lastre ai raggi X come dimostrazione di non essere affetti dalla tubercolosi?
      • Questo commento non è pubblicato.
        Leo · 3 anni fa
        Ciao Giulio, so di rispondere ormai tardissimo ma.... meglio tardi che mai! Se non sarà utile a te, spero possa essere utile a qualcuno dopo di te la mia risposta.
        Non sono necessarie le lastre per richiedere il WHV... poi potrebbe succedere in alcuni casi che siano richiesti degli approfondimenti ma personalmente non conosciamo nessuno a cui sia capitato
    • Questo commento non è pubblicato.
      isixin · 4 anni fa
      Grazie mille per l'informazione! Sto cercando l'applicazione per il WHV sul sito dell'immigrazione ma non riesco a trovarla, come faccio?
    • Questo commento non è pubblicato.
      Vero · 4 anni fa
      Ciao, quando viaggiai io in Nuova Zelanda non mi chiesero nulla ma magari per sicurezza stampati un estratto conto da mostrare in caso di necessità! Al 99% comunque nessuno ti chiederà nulla
      Buon viaggio!
    • Questo commento non è pubblicato.
      Isixin · 4 anni fa
      Ciao! Volevo chiedere, è necessario dimostrare di possedere 2400 euro? Ho letto su alcuni siti che i controlli sono molto rari...
    • Questo commento non è pubblicato.
      Leo · 4 anni fa
      la nz è un paese bellissimo ma non adatto a tutti. consiglio di partire senza troppe aspettative e soprattutto senza fare confronti con l'australia

      Ciao Ines,
      non sono molto d'accordo! Personalmente sono partito per la Nuova Zelanda con molte aspettative ma la realtà le ha superate abbondantemente... tra l'altro se la Nuova Zelanda non è un paese per tutti, quali sono i paesi per tutti? E' facile, accessibile, comodo e sicuro... che altro chiedere?
      Sono invece assolutamente d'accordo sul fatto di non fare confronti con l'Australia: si passa da un paese a clima tropicale (anche se poi l'Australia è talmente enorme che ha diverse situazioni climatiche e territoriali al suo interno) ad uno a clima temperato e simile al nostro...
    • Questo commento non è pubblicato.
      ines · 4 anni fa
      la nz è un paese bellissimo ma non adatto a tutti. consiglio di partire senza troppe aspettative e soprattutto senza fare confronti con l'australia
    • Questo commento non è pubblicato.
      Vero · 5 anni fa
      Ciao Nadia,
      per estendere il visto di altri tre mesi (è il massimo!) dopo la scadenza del tuo WHV devi dimostrare di aver lavorato almeno tre mesi nel settore ortofrutticolo o nella viticoltura. Trovi meglio i dettagli qui: http://www.immigration.govt.nz/migrant/stream/work/hortandvit/workingholidaymakerextensionvisa.htm
      Ho fatto una prova e ha un bel costo... per tre mesi in più chiedono intorno ai 170€
    • Questo commento non è pubblicato.
      Nadia · 5 anni fa
      Salve, vorrei chiedere una cosa...ho letto sul sito istituzionale la voce Working holidaymaker extension , volevo sapere se per estendere il visto bisogna fare come in australia, ossia, lavorare per almeno 3 mesi nelle farm.

      grazie,
      Nadia
    • Questo commento non è pubblicato.
      Vero · 5 anni fa
      Ciao Roberto,
      il WHV va richiesto prima del compimento del 31° anno di età (quindi fai assolutamente in tempo a farlo ora!). Dal momento in cui ti verrà confermato (circa 7-10 giorni) avrai 1 anno di tempo per volare in Nuova Zelanda e attivarlo (quindi potrai partire in settembre!).
      Per compilare il form online clicca su questo link http://www.immigration.govt.nz/migrant/stream/work/workingholiday/italyworkingholidayscheme.htm (o a questo https://www.immigration.govt.nz/secure/default.htm) , vai in fondo pagina, fai il login e dovrebbe permetterti di accedere all'application form online.
      Per il certificato medico va bene anche quello del tuo dottore in lingua inglese
      Spero di aver risposto a tutte le tue domande,
      ti auguro un bellissimo viaggio
    • Questo commento non è pubblicato.
      debbius · 5 anni fa
      ah, altra domanda che mi sono dimenticato: per il termine dei 31 anni fa testo la convalida del whv o la data in cui si vuole partire? perchè io magari partirei a settembre, solo che avrei già passato da tempo i 31, però la richiesta la farei prima del compimento dei 31 anni
    • Questo commento non è pubblicato.
      debbius · 5 anni fa
      ciao, io ho letto un po' tutti i post sopra e bene o male ho avuto le mie risposte tranne qualcuna:

      - come alessandro bianchi ho 30 anni e ne compio 31 tra 2 mesi e mezzo, faccio in tempo a fare il whv in questo lasso di tempo?
      - mi sono registrato al sito dell'immigrazione ma non trovo il link per compilare il form telematico, ma solo dei link a dei form cartacei, riuscite a postare un link o anche solo una videata?
      - dato che resterei max 12 mesi serve quindi solo il certificato medico base, dunque posso farmelo fare in inglese dal mio medico? perchè ho letto che ci sono delle cliniche convenzionate in cui farsi fare il certificato, una a roma e l'altra a milano, o è solo nel caso delle lastre, etc
      - tutto il discorso delle essential skill e quelle cose lì valgono per il visto lavorativo ordinario, e non per il whv?

      grazie e scusate il disturbo
    • Questo commento non è pubblicato.
      Vero · 5 anni fa
      Salve a tutti, sto pianificando di andare in nuova zelanda con il whv ed avrei alcune domande:

      1 ho letto che si puo richiedere anche sul posto se si arriva con un visto turistico la cui durata è di massimo 3 mesi. Supponiamo che vado li con il visto turistico e poco prima della sua scadenza chiedo ed ottengo il whv. In questo caso il periodo di validità del mio whv di un anno parrte dal momento in cui me lo concedono (e quindi avrei in totale 15 mesi di cui i primi 3 come turista e gli altri 12 come viaggiatore) oppure partirebbe dal primo giorno in cui ho messo piede in nuova zelanda)?

      2 Ho letto che è necessario un certificato medico che attesta che sono esente da tubercolosi. Questo certificato lo devo fare in italia? Devo farmelo fare dal medico di famiglia o in ospedale? E soprattutto va bene in italiano o devo farmelo fare in inglese?

      3 L assicurazione per eventuali problemi sanitari è obbligatoria o facoltativa?

      4 Potete gentilmente indicarmi tutti gli step da seguire per non sbagliare niente? Grazie.


      Ciao Nicola,
      per la tua prima domanda non ho esperienza in merito, quando andai in NZ feci la richiesta del visto direttamente da casa e il mio visto iniziò nel momento in cui arrivai a Aotearoa. Sul sito ufficiale scrivono così "If you are already in New Zealand when your application is approved, your work visa will tell you how long you can remain in New Zealand for the purpose of a working holiday." ma non è molto chiaro. Potrebbe voler dire che il tuo visto, una volta approvato vada ad iniziare da quando hai messo piede in Nz se no non vedrei la necessità di specificare "sarà il tuo visto a dirlo..." per essere sicuro scriverei direttamente all'ente che si occupa del visto. Ad ogni modo, in base a quanto starai in NZ, dipenderà anche la tipologia di certificato medico che dovrai presentare. Fino ai 12 mesi di permanenza basta un certificato di salute generico (certificato di buona salute, puoi chiedere se hanno la possibilità di fartelo in inglese!) che puoi fare dal tuo medico a patto che tu non abbia vissuto in uno dei paesi non presenti nell'elenco dell'Health Requirements (ti ho linkato sotto il documento dove trovi l'elenco!), se esiste la possibilità di fare 3 mesi turistici + 12 working holiday senza uscire dalla NZ ti servono anche le lastre al torace. Secondo me ti conviene fare i tre mesi turistici, uscire dal paese qualche giorno prima della scadenza magari andando alle isole Cook o in Australia e rientrare per attivare i 12 mesi di WHV! In questo modo basta il certificato medico generico!
      L'assicurazione sanitaria è obbligatoria e ad ogni modo ti aiuterebbe a coprire eventuali malattie o ricoveri o problematiche fisiche... senza assicurazione i costi sarebbero allucinanti e non recuperabili!
      Se hai sempre vissuto in Italia e non in alcuni paesi stranieri (devi controllare l'elenco su "Health Requirements" http://www.immigration.govt.nz/NR/rdonlyres/DD2D2D27-DD49-4A62-96CC-3A1F32223C8E/0/INZ1121.pdf e se il paese dove hai vissuto non è sull'elenco serve il certificato) il certificato per la tubercolosi non è richiesto!

      Gli steps sono:
      1- decidere di partire
      2- fare il certificato medico generico
      3- compilare l'applicazione online
      4- pagare
      se l'applicazione è accettata
      5- prendere volo a/r (ritorno magari aperto così puoi decidere come muoverti più avanti)
      6- acquisto assicurazione

      Spero di aver risposto a tutto
      buon viaggio!
    • Questo commento non è pubblicato.
      Nicola · 5 anni fa
      - dopo aver fatto richiesta per il whv e dopo aver ricevuto la mail devo stampare qualosa? Mi devono timbrare qualcosa sul passaporto? Come faccio a dimostrare di avere il whv?
    • Questo commento non è pubblicato.
      Nicola · 5 anni fa
      Salve a tutti, sto pianificando di andare in nuova zelanda con il whv ed avrei alcune domande:

      1 ho letto che si puo richiedere anche sul posto se si arriva con un visto turistico la cui durata è di massimo 3 mesi. Supponiamo che vado li con il visto turistico e poco prima della sua scadenza chiedo ed ottengo il whv. In questo caso il periodo di validità del mio whv di un anno parrte dal momento in cui me lo concedono (e quindi avrei in totale 15 mesi di cui i primi 3 come turista e gli altri 12 come viaggiatore) oppure partirebbe dal primo giorno in cui ho messo piede in nuova zelanda)?

      2 Ho letto che è necessario un certificato medico che attesta che sono esente da tubercolosi. Questo certificato lo devo fare in italia? Devo farmelo fare dal medico di famiglia o in ospedale? E soprattutto va bene in italiano o devo farmelo fare in inglese?

      3 L assicurazione per eventuali problemi sanitari è obbligatoria o facoltativa?

      4 Potete gentilmente indicarmi tutti gli step da seguire per non sbagliare niente? Grazie.
    • Questo commento non è pubblicato.
      jolarepsi · 5 anni fa
      salve, volevo chiedere se bisogna prima iscrivermi al corso di inglese per la durata di 3 mesi e poi richiedere il visto?
      grazie
      Eriola
    • Questo commento non è pubblicato.
      Leo · 6 anni fa
      Ciao ragazzi. Io sto per partire con il working holiday visa per l'Australia. Dopo il periodo tra i canguri volevo passare in Nuova Zelanda. Quello che non ho capito é se il working holiday visa é un visto unico per tutti gli stati che aderiscono a tale programma.
      Insomma, posso richiedere senza problemi un working holiday neozelandese dopo averne "speso" uno australiano?

      Ciao Alessandro,
      il WHV australiano è diverso da quello neozelandese e quindi, per essere breve, sì! Puoi tranquillamente richiedere un visto WH per la Nuova Zelanda dopo aver utilizzato quello Australiano!
    • Questo commento non è pubblicato.
      Alessandro · 6 anni fa
      Ciao ragazzi. Io sto per partire con il working holiday visa per l'Australia. Dopo il periodo tra i canguri volevo passare in Nuova Zelanda. Quello che non ho capito é se il working holiday visa é un visto unico per tutti gli stati che aderiscono a tale programma.
      Insomma, posso richiedere senza problemi un working holiday neozelandese dopo averne "speso" uno australiano?
    • Questo commento non è pubblicato.
      lorenzo58 · 6 anni fa
      Io avrei qualche semplice domanda da fare a chi magari vive attualmente in nuova zelanda, o a chi ha avuto esperienza con whv o altri visti.
      Probabilmente quest'anno tornerò inaustralia dopo esserci già stato l anno scorso con un whv per un anno.
      Non sono in possesso di un secondo whv,quindi opteró per un turistico ci 3mesi e poi sarebbe mia intenzione fare un esperienza in nuova zelanda proprio con un whv.
      Vorrei sapere se posso richiedere un whv per la NZ direttamente dall'australia essendo io comunque cittadino italiano e non australiano..
      Inoltre volevo avere un piccolo paragone tra i costi della vita in AU e quelli in NZ..conoscendo bene l AU posso farmi magari una linea guida su affitti,cibo,divertimenti ecc..
      Grazie mille...
      LORENZO
    • Questo commento non è pubblicato.
      Vero · 6 anni fa
      ciao ragazzi, ho 30 anni, compio 31 ad agosto, da qualche settimana sto leggendo tanto riguardo i visti WorkingHoliday per NZ e Australia e ho ancora dubbi su dove applicare, sicuramente devo fare in modo di richiedere il visto prima di agosto e poi partire nel 2015 perchè devo ancora finire la mia laurea in ingegneria informatica..
      voi dove mi consigliate di partire? dove posso trovare più lavoro? ci sono limiti sulla quantità di visti emessi all'anno dai 2 Paesi?
      grazie per le vostre risposte

      Ciao Alessandro e grazie per averci scritto! La Nuova Zelanda e l'Australia sono due paesi molto diversi: l'Australia è un continente mentre la NUova Zelanda è più piccola dell'Italia. Entrambi offrono molte possibilità per l'outdoor e per vivere la Natura. Il clima della Nuova ZElanda è più mite e simile al nostro con montagne nell'entroterra che raggiungono quote elevate. Per le possibilità di lavoro credo dipenda dal campo in cui cerchi ma per esempio a livello agricolo penso che ci siano possibilità in entrambe le nazioni anche perchè in Australia c'è sicuramente più richiesta ma anche più gente che cerca quindi le due cose si compensano La Nuova Zelanda non è ancora stata presa d'assalto dagli italiani quindi, se quando viaggi vuoi sentire tutte le lingue del mondo tranne l'italiano, opta per la terra dei kiwis L'Australia ha da poco alzato il prezzo del visto. Io 3 anni fa scelsi la Nuova Zelanda proprio perchè tutti volevano l'Australia e infatti di italiani non ne ho proprio incontrati... ora forse la situazione è un po' cambiata ma non così tanto^_^
      buona giornata e a presto! ;-)
    Veronica

    Correva l'anno 1983: anch'io vidi per la prima volta la luce del sole estivo e sorrisi. 
    Da sempre col pallino per l'avventura (nessun albero poteva resistermi!) ho avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i miei genitori e poi, per la maturità, mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano verso la Russia.
    Ho vissuto 6 anni in Trentino godendo della bellezza della Natura, delle montagne e, devo ammetterlo, della MTB! Al momento ritenuto giusto, ho mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ho provato per la prima volta l'esperienza di un'avventura a due ruote e, da quel momento, non ne ho potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 sono partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la nostra prima vera grande avventura insieme! All'Asia sono seguite le Ande, il Marocco, il Sudafrica e Lesotho... e il #noplansjourney...
    Se non siamo in viaggio, viviamo sul lago d'Iseo!
    Su lifeintravel.it trovi tutti i nostri grandi viaggi insieme (e non)!
    Carpediem e buone pedalate!

               

    Visit Rovereto

    Storie a pedali

    podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

    Ascolta il Podcast

    Salta in sella

    Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

    Abilita il javascript per inviare questo modulo

    Unisciti ad altri 14.000 cicloviaggiatori.
    Non ti invieremo mai spam!

    Contenuti recenti

    Dal Perù all'Argentina
    Bike the south - Sudafrica e Lesotho in bici
    Marocco in bici
    Transitalia - Italia in bici
    Albania in bici
    Scandibike - Norvegia in bici
    Asia in bici
    Iberiabike - Spagna in bici
    Noplansjourney - Europa in bici
    Torna su