fbpx

Vota questo articolo
(0 Voti)

Ciclodiario: viaggio su due ruote alla scoperta del sud di Fabio Saracino

Il libro di Fabio, Ciclodiario - Il mio viaggio su due ruote alla scoperta del sud, non è soltanto un racconto di viaggio... chinandosi sulle pagine del volume e iniziandone la lettura si respira da subito quella forte emozione che permea una vera avventura fatta di incontri, giornate nere e luoghi incredibili e inaspettati. Fin dalla prima giornata di viaggio la strada riserverà a Fabio sensazioni inimmaginabili...
Ciclodiario - Viaggio su due ruote alla scoperta del sud  di Fabio Saracino è un libro edito Ultra - Lit Edizioni che narra un lungo viaggio in bicicletta dal nord al sud della nostra penisola concentrandosi soprattutto sulle regioni meridionali meno conosciute a livello cicloturistico, come la Basilicata e la Calabria, ma dando spazio anche alle aree che da qualche anno hanno cercato di sviluppare (e stanno sviluppando) infrastrutture dedicate al cicloturismo  come per esempio la Puglia. Le peripezie, gli incontri, i luoghi rendono la narrazione degli oltre 3500 km di viaggio efficace e mai noiosa. L'autore riesce a mostrare l'anima più autentica e ospitale del sud Italia, di quel Meridione che talvolta ci spaventa ma che poi, quando impariamo a conoscerlo, ci conquista velocemente come afferma  anche Alessandro Siani in Benvenuti al sud: "Quando un forestiero viene al Sud piange due volte: quando arriva e quando parte".
Fabio parte per una lunga avventura in bici sulle strade d'Italia, la più lunga mai affrontata finora. I pensieri che affollano la testa sono sempre tanti, ma quando si esce dal cancello di casa i nervi si distendono, il cuore riprende a battere con regolarità, la mente si rilassa e il viaggio può davvero iniziare. Il primo giorno di viaggio  riserva subito delle sorprese: l'incontro con Giuliano ("sessantaquattrenne ciclista, alpinista, paracadutista e viaggiatore") è come un fulmine a ciel sereno, come il calcio di inizio di una indimenticabile peregrinazione tra Piemonte, Liguria, Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia. Il Sud  che non ci si aspetta, quel sud romantico e meraviglioso.che ti torce le budella e ti strazia il cuore quando devi allontanartene.
Un libro avvincente, colmo di spunti interessanti e qualche colpo di scena... da leggere prima di un viaggio nel sud, grande o piccolo che sia.

Sinossi dell'opera

Il nostro Meridione è uno scrigno che racchiude alcune delle tessere più preziose di quell’ampio mosaico di diversità naturalistiche, culturali, storiche e architettoniche che è il nostro Paese, ma è anche un territorio in gran parte trascurato dai suoi stessi abitanti, che non lo conoscono abbastanza e troppo spesso lo maltrattano. In questo viaggio di 3.500 chilometri nell’Italia del Sud, fra le isole maggiori e la terraferma, il blogger a due ruote Fabio Saracino ci accompagna alla riscoperta di luoghi gravidi di storia e di gente squisitamente aperta e ospitale, facendoci condividere l’incanto dei paesaggi più abbaglianti, il mare più pulito, i colori più vividi, l’architettura più spettacolare, i tramonti più straordinari. Un racconto pieno di vita e di passione che potrà coinvolgere e catturare gli amanti della bicicletta come i cultori della letteratura di viaggio, nonché chiunque voglia guardare con occhi diversi la bellezza struggente e dimenticata della nostra terra.
Scrivi qui quel che pensi...
Cancella
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Veronica Rizzoli

ITA - Correva l'anno 1983 quando ha sorriso per la prima volta alla luce del sole estivo. Da sempre col pallino per l'avventura, ha avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i genitori e poi, per la maturità, si è regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano verso la Russia. Al momento giusto ha mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ha viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ha provato per la prima volta l'esperienza di un viaggio in bici e, da quel momento, non ne ha potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 è partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la prima vera grande avventura insieme! All'Asia sono seguite le Ande, il Marocco, il Sudafrica-Lesotho e #noplansjourney. Se non è in viaggio, vive sul lago d'Iseo! Carpediem e buone pedalate!

EN - It was 1983 when he smiled for the first time in the summer sunlight. Always with a passion for adventure, she had the good fortune to travel around Europe and Italy with her parents and then, for maturity, she took a trip in 2 horses from Milan to Russia. At the right moment he quit his job with no regrets to fly to New Zealand where he traveled for five months alone. In 2007 she tried the experience of a bike trip for the first time and, from that moment on, she couldn't do without it ... so, after some short experiences in Europe, in 2010 she left with Leo for a long cycling trip in South East Asia, the first real great adventure together! Asia was followed by the Andes, Morocco, South Africa-Lesotho and #noplansjourney. If he's not traveling, he lives on Lake Iseo! Carpediem and have good rides!

               

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 17.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!

Contenuti recenti

Torna su