Menu
In questo ultimo articolo sulla mia esperienza in Repubblica Ceca farò una sorta di riassunto, o meglio un medley dell'ultima e  della prima giornata, più una serie di considerazioni.
Dunque inizio dall’ultimo giorno, quello ahimè del ritorno in aereo a Bergamo, ma anche quello che ci consegna alla storia l’ultimo bike park: il bike park di Tanvaldský Špičák.
Dopo l’adrenalina del Trutnov trail ed il cross country di Nove Mesto Pod Smrkem, oggi ci dedichiamo alla discesa veloce.
Ieri è stato bellissimo, ma non c’è tempo per sedimentare…
Sono pronto per una nuova avventura: signori e signori, benvenuti al bike park di Nové Město pod Smrkem, il più importante bike park della Repubblica Ceca.
Terzo giorno in Repubblica Ceca e primo in un loro bike park: il bike park di Trutnov.
Confesso subito che questa è stata la giornata in cui mi sono maggiormente divertito, senza nulla togliere alle altre, sia ben chiaro. I motivi sono indubbiamente personali ma possono essere pienamente condivisibili da chiunque quindi seguitemi nel ragionamento.
Per ragioni quasi insondabili sino ad oggi avevo ignorato i bike park. Non esiste una spiegazione puntuale, probabilmente trattasi di ignoranza, diffidenza, pigrizia… oppure semplicemente di inconsapevolezza. In una sola altra occasione ero sceso lungo i tentacoli di un bike park, in Trentino; molto bello, senza ombra di dubbio, ma diciamo che in quella situazione non avevo osato, non ero andato oltre l’asticella…
Oggi invece la condizione è diversa, da un punto di vista territoriale, materiale, sociale, mentale… davvero molto diversa, ma andiamo con ordine.
Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi
news, consigli e itinerari per organizzare
il tuo prossimo viaggio in bici