Cicloturismo, vacanze e viaggi in bici in Bhutan

Il Bhutan ha una politica particolare nei confronti degli stranieri. Il paese è chiuso agli stranieri e tutto ciò che è proibito, segreto o inaccessibile assume per la psicologia umana una valenza, un fascino e un'attrazione particolari. Uno/a straniero/a (solo i cittadini/e di India e Bangladesh possono entrare liberamente in Bhutan se possono provare la loro cittadinanza) dunque ha due modi per entrare in Bhutan.
 
 
Il Bhutan (འབྲུག་ཡུལ་ Druk Yul, che significa Terra del Drago) è situato sulla catena Himalayana, ha un'estensione in lunghezza di 300km e in larghezza di 150km e una superficie totale di 46.500kmq, circa come la Svizzera, per avere un'idea più chiara. La sua popolazione conta circa 700.000 individui. A Nord-Ovest confina con il Tibet e per il resto confina con l'India: a Est con l'Arunachal Pradesh, a Sud con l'Assam e il West Bengal e a Ovest con il Sikkim.
 
 
 

             

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 14.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!
 

Contenuti recenti

 
 
Torna su