Menu
MarLug07

Valmalenco in MTB: percorso sul monte Motta

Poco frequentata e tranquilla, la Valmalenco è un paradiso per gli amanti della mountain bike. Ce n'è per tutti i gusti, dal freeride all'enduro, dall'All Mountain all'XC. Basta scegliere! Questa traversa della Valtellina è comodamente raggiungibile da Sondrio e giungendo a Chiesa in Valmalenco ci si proietta ai piedi del Bernina, in un territorio incontaminato e ricco di sentieri e mulattiere perfette per la MTB. In questo caso ci siamo avventurati sul monte Motta, panettone al centro della valle dalla cui cima si può ammirare un panorama a 360° eccezionale.

Mappa

 
 

In quota con la funivia

Abbiamo trascorso un paio di giornate in Valmalenco, durante le quali abbiamo avuto due guide speciali, Luigi e Andrea del Bike Hotel Tremoggia di Chiesa in Valmalenco, profondi conoscitori del territorio ed amanti dell'outdoor in generale che ci hanno accompagnato alla scoperta della Valmalenco in MTB.
Questo itinerario è fattibile in un pomeriggio e si snoda sui pendii del monte Motta, montagna situata in posizione centrale rispetto alla valle. La vetta della montagna è raggiungibile con funivia (primo tratto) e seggiovia (aperta nei week end - fino in vetta) che servono anche il Bike Park presente in zona.
Potete trovare tutti i dettagli su costi e orari sul sito del consorzio turistico Sondrio Valmalenco.
valtellina mtb valmalenco
 

Bike park e lago Palù

Dalla cima del monte Motta si ha un panorama fantastico che spazia dal Pizzo Scalino al Bernina, dal Monte Disgrazia alla cima dolomitica del Tremoggia. Le alpi al confine con la Svizzera sono un degno anfiteatro per questo percorso in MTB in Valmalenco che in sostanza parte dalla cima del monte Motta. In quest'area, d'inverno dedicata alle piste di discesa per lo sci alpino, si snoda un Bike Park di recente costruzione con Pump Track e diverse discese che variano a seconda del livello di esperienza di ognuno. C'è il tracciato per esperti, quello intermedio e quello più semplice per principianti.
valtellina mtb valmalenco Noi preferiamo salvarci le ossa e, vista la nostra scarsa tecnica di discesa, ci fiondiamo subito verso l'ultima alternativa, comunque divertente e in un ambiente suggestivo. Dopo questa parentesi da downhiller siamo già fermi per una torta cioccolato e pere in malga... poco dopo raggiungiamo il lago Palù, una gemma incastonata tra le alpi. Il bellissimo bacino naturale varia molto la sua altezza a seconda del periodo e della stagione, essendo alimentato dalle acque dovute allo scioglimento del manto nevoso in quota. Un sentiero cinge tutto il bacino e noi lo affrontiamo in senso antiorario passando suggestive passerelle in legno prima di abbandonare il lago.
valtellina mtb valmalenco 08

Discesa adrenalinica a San Giuseppe

Dalla sponda settentrionale del lago si staccano svariati sentieri. Ne imbocchiamo uno cercando di evitare il traffico pedonale presente in zona e scendiamo senza incontrare persone verso Barchi. Il sentiero è tecnico ma divertente e fattibile anche con una front. Lasciato un ampio parcheggio sulla sinistra, si prosegue sempre in fuorisella verso località Paluetto, un'amena spianata dove scorre tranquillo un bel ruscello. D'ora in avanti la discesa sarà più semplice, su mulattiera prima e su asfalto poco dopo, quando ci si ricongiunge alla strada verso San Giuseppe. 
valtellina mtb valmalenco 11

Chiareggio e la ciclopedonale

Al bivio, anzichè rientrare subito a Chiesa in Valmalenco, si svolta a destra per affrontare l'unica lieve asperità di questa giornata in MTB in Valmalenco e dirigersi verso Chiareggio su strada asfaltata. Questa località di villeggiatura molto suggestiva si trova ai piedi del passo del Muretto che collega l'Italia alla Svizzera e che potrebbe essere utilizzato dai più avventurosi come valico per un eventuale itinerario Transalp. La strada è piuttosto trafficata soprattutto nei weekend di sole ma per il rientro esiste una piacevole e tranquilla alternativa: attraversando le belle case in pietra e scendendo verso il torrente Mallero si incontra la ciclopedonale sterrata che scende verso Chiesa In Valmalenco, restando paralleli alla strada affrontata all'andata: fate attenzione nel tratto più ripido poichè la ghiaia potrebbe tradirvi se sottovalutata.
Il tragitto in Valmalenco in MTB è piacevole e fuori dal traffico fino all'altezza delle cave, dove ci si ricongiunge alla strada. Il serpentone di tornanti che scendono, conducono ai piedi della frazione di Primolo che domina la Valmalenco dall'alto. Un'ultima deviazione permette di attraversare i bei vicoli lastricati in porfido di alcune delle contrade che costituiscono Chiesa in Valmalenco prima di rientrare al nostro punto di partenza, l'Hotel Tremoggia, in centro paese, dove abbiamo depositato le bici nella Bike Room allestita con ganci e ciclofficina, pronta per la partenza del giorno successivo, che vi racconteremo a breve...
La Valtellina in MTB non è solo Bormio o Livigno e noi lo abbiamo scoperto in questi giorni!
valtellina mtb valmalenco 13
Vota questo articolo
(0 Voti)
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.

Aggiungi commento


Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi news, consigli e
itinerari per organizzare il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito
        Registrati