fbpx

Unisciti alla LiT Family

 


Val di Sella in MTB. L’anello dei Tre Faggi

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
 
 

Incuneata tra la Valsugana e l’ Altopiano di Asiago, la Val di Sella è una piccola vallata dove regnano la tranquillità, l’aria pura ed il verde. Un lungo cordone di cime aguzze e frastagliate, che raggiungono ragguardevoli quote anche sopra i 2.000 metri, sono l’anfiteatro naturale in cui si svolge questo itinerario. 

ritorno a occidente indice Georgia
Sono arrivati i 2 volumi di Ritorno a Occidente, libri fotografici dedicati al nostro viaggio in bici attraverso la Georgia e la Turchia, tra le alte vette del Caucaso e le lande anatoliche. Puoi acquistarli singolarmente, in bundle o abbonandoti al piano Esploratore della LiT Family. Che aspetti? Salta in sella con noi!
 

Itinerario per MTBiker esperti

L’esposizione a Nord e le quote elevate impongono la scelta dei mesi caldi: non prima di maggio, non più tardi di ottobre/novembre. Oltre ad un ambiente rilassante ed incontaminato non mancano le attrattive artistiche grazie alla Associazione Arte Sella con l’esposizione di particolari opere d’arte in materiale naturale. L’itinerario è da compiere in senso antiorario, le salite sono impegnative e le discese da esperti. L’asfalto è presente solo nei primi 3,5 km che conducono al bosco.Val di sella in mtb

Tre Faggi / CAI 204 (1.520 mt)

Si parte dalla località Tre Faggi, facilmente raggiungibile in auto da Borgo Valsugana. Un breve tratto su asfalto in salita e poi si devia in un fitto bosco dal quale si uscirà solo alla fine. La salita è piuttosto faticosa, con qualche breve strappo sui tornanti. Si arriva a 1.520 mt. con bella visuale di tutto il corollario di alte vette che costituiscono lo splendido catino della Val di Sella.

val di sella

Discesa verso Malga Lanzola

Si incrocia il sentiero CAI 204 ed inizia una divertentissima discesa, la più tecnica dell’intero percorso. Il fondo è sassoso ma non troppo, in primavera è invaso dalle foglie. Le curve sono molto strette e richiedono una certa fluidità e capacità di sfruttare tutti gli appoggi.

All’ incrocio con la larga forestale per Malga Lanzola si ritorna a salire fino a raggiungere i 1.320 mt in un verdissimo spiazzo dove è ubicata la Malga. Da capogiro sono i panorami ai piedi di Cima Dodici. Un breve ristoro sulle panchine per ripristinare le forze e ci si lancia nella seconda discesa: molto divertente e tecnica la prima parte, scorrevole e veloce la seconda con qualche passaggio su radici che richiede la massima concentrazione.

Si termina a ridosso di una via di collegamento che collega alcune case e si sbuca a pochi metri dal B&B Tre Faggi che ritroviamo pochi metri dopo girando a sinistra.

Per altri percorsi in tutto il nord e centro Italia consultate la mappa degli itinerari in mountain bike, in costante aggiornamento.

 
 
Scrivi qui quel che pensi...
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Raffganz

Vivo nella provincia di Modena ma appena posso, scappo dalla pianura per esplorare gli Appennini e le Alpi in mountain bike.
Adoro pedalare nella natura, lontano dal traffico, immerso completamente nel silenzio dei boschi. Da un po' di anni a questa parte viaggio anche all'estero portandomi dietro la mia fedele mtb, dopo Perù, Tenerife, Creta, i Balcani da cui è nato un libro: Da Trieste a Spalato passando per Sarajevo e Mostar
In quest'ultimo anno sono nati tre nuove pubblicazioni legate alla mountain bike: Adrenalina in MTB: 12 itinerari tecnici e panoramici nel centro-nord Italia nella quale sono presenti itinerari fuoristrada tecnici e spettacolari, MTB in trincea: 12 itinerari sul fronte italoaustriaco dal Passo del Tonale a Caporetto con 12 itinerari lungo i sentieri della Grande Guerra e La Mountain Bike pezzo per pezzo