Vota questo articolo
(1 Vota)

#Transitalia: in bicicletta nella penisola più bella del mondo

    #Transitalia
    Il tempo scorre veloce e me ne rendo conto un pochino di più ogni volta che penso al prossimo viaggio... quando mancano mesi interi, la voglia di viaggiare sospesa da tempo trasmette un senso di acuta amarezza, poi le stagioni si susseguono una dopo l'altra senza lasciare quasi il tempo di rendersene conto e il momento di partire si avvicina. Dall'ultima vera avventura di cicloturismo, il viaggio in bici in Albania sono trascorsi 9 mesi suonati, 3 stagioni, 6495 ore (circa) 727829191 minuti... e non ho mai smesso di pensare all'istante in cui saremmo risaltati in sella senza una destinazione precisa, senza una meta, senza un limite di tempo. Dopotutto abbiamo sempre pensato che una meta vera e propria non ci serva perchè la meta in ogni viaggio è il viaggio stesso...
     
    Iran, Tagikistan, Marocco, Messico... decidersi non è mai facile, ogni luogo ti concede il privilegio di sentirti un esploratore a due ruote, un pioniere del territorio... cosa si può sognare di più? Dibattiti, discussioni, ripensamenti non hanno risolto l'intrigante problema di decidere da quale posto iniziare il nostro viaggio in bici finchè, pensando e ripensando, tutto ci è sembrato facile, quasi ovvio.
    Perchè non partire da casa evitando la scocciatura di impacchettare la bici e quella di prendere un aereo o un altro mezzo di trasporto? #Transitalia è nato così, da poche idee, da tanta, tantissima voglia di partire, di conoscere, di scoprire senza lasciare a casa la bicicletta ma anzi uscendo di casa già in piedi sui pedali.
    italia-in-biciIl 6 ottobre chiuderemo la porta di casa ed inizieremo a pedalare, dal Trentino, in tre giorni, raggiungeremo Rimini per una piccola sosta lavorativa. Dalla città romagnola comincerà la vera avventura: saluteremo il mare e ci inoltreremo nell'entroterra, verso gli Appennini per scoprirne l'essenza, i paesaggi più selvaggi, le salite più ripide, i borghi più pittoreschi, ma questo viaggio non possiamo e non vogliamo farlo da soli... Ogni sera, a partire dal 12 ottobre, sulla nostra pagina facebook vi chiederemo di pedalare con noi (anche se virtualmente) suggerendoci i luoghi più belli del vostro territorio, i luoghi che consigliereste di visitare ad ogni cicloviaggiatore incontrato sulla strada, i luoghi che hanno fatto crescere la vostra passione per la bicicletta, insomma i posti che conoscete meglio. norvegia-in-biciOgni sera vi chiederemo se prendere la stradina sulla destra o la salita sulla sinistra, se raggiungere una città o un paese abbarbicato, se passare da un ponte traballante o sotto un cavalcavia di un'autostrada (perchè dopo l'angolo chissà cosa si nasconde), ogni sera vi chiederemo di guidarci alla scoperta del vostro paese o della vostra provincia consigliandoci cosa vedere e dove passare e poi, se ci sarà l'occasione, potremo pedalare anche qualche ora insieme, no?
    Abbiamo una tenda leggera, due sacchi a pelo caldi grazie al nostro sponsor tecnico Bertoni, abbiamo un action cam Nilox per riprendere i momenti più divertenti, abbiamo le nostre macchine fotografiche, le nostre biciclette (che già fremono!), le borse e vettovaglie varie, non ci resta che seguire la strada...
    Appuntamento allora, se non riuscite a venire prima al Bike Week-end lifeintravel, sulla nostra pagina facebook per seguire e guidarci nel viaggio attraverso l'Italia in bicicletta... #transitalia sta per avere inizio!
    #Transitalia: in bicicletta nella penisola più bella del mondo - 5.0 out of 5 based on 1 vote
    Veronica

    Correva l'anno 1983: anch'io vidi per la prima volta la luce del sole estivo e sorrisi. 
    Da sempre col pallino per l'avventura (nessun albero poteva resistermi!) ho avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i miei genitori e poi, per la maturità, mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare, senza gravi conseguenze, su una strada slovacca).
    Ho vissuto 6 anni in Trentino lavorando in tanti luoghi diversi, scoprendo la bellezza della Natura, delle sue montagne e, devo ammetterlo, della MTB! Al momento che ritenevo giusto, ho mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ho provato per la prima volta l'esperienza di un'avventura a due ruote e, da quel momento, non ne ho potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 sono partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la nostra prima vera grande avventura insieme! Da 3 anni scorrazziamo in MTB sui sentieri del Lago di Iseo, ma la prossima partenza per il #noplansjourney è alle porte...:) 
     Su lifeintravel.it trovi tutti i nostri grandi viaggi insieme (e non)!
    Carpediem e buone pedalate!

    Aggiungi commento

    Codice di sicurezza
    Aggiorna

    Commenti  

    Stefano
    # 0 Stefano2014-10-02 10:02
    ciao pedalatori,al vostro rientro vi consiglio,se siete di strada,di percorrere la via del chianti.Da Siena a Firenze,su e giu per le colline con panorami meravigliosi attraversando castellina in chianti,greve in chianti e altri piccoli borghi storici.Ne vale la pena!buona pedalataaa!
    RispondiRispondi con citazioneCitazione
    Vero
    # 0 Vero2014-10-06 19:45
    grazie Stefano per il tuo consiglio, speriamo veramete di riuscire a farlo sulla via del ritorno!!! Buone pedalate a anche a te^^;)
    Vero
    RispondiRispondi con citazioneCitazione
    Torna su