Cicloturismo e viaggi in bici: percorsi, itinerari e consigli

Al Mart in bicicletta: cicloturismo e mountain bike a Rovereto e Vallagarina
Protesa verso il Veneto a sud di Trento, l'area della Vallagarina include nel suo territorio la bella città di Rovereto, conosciuta per la presenza del Mart e della piacevole posizione sull'Adige e sulla sua pista ciclabile. Area di confine e scontri durante la I guerra mondiale  vanta un territorio variegato che spazia dalla pianura fluviale, agli altipiani, alle montagne con vette che solleticano Forestai 2000 metri, insomma un'area ottimale per praticare il cicloturismo o inerpicarsi sulle forestali d'alta quota in mountain bike...
Altopiano della Paganella in bici
Racchiuso tra le alte vette delle Dolomiti di Brenta, l'altopiano della Paganella è una meta molto apprezzata da chi ama la quiete e i selvaggi paesaggi d'alta quota.
Il Brenta, Cima Paganella, i collegamenti con le valli vicine come la Val di Non o le Giudicarie, la vicinanza alla città di Trento fanno della Paganella un luogo appetibile anche per giri di un solo giorno. In mountain bike poi l'altopiano è un vero e proprio mondo da scoprire lentamente... ne abbiamo parlato con il direttore Gianmaria Marocchi che ci ha illustrato alcune delle ultime novità dell'area!
Val di Fiemme in bicicletta
Attraversata dal torrente Avisio, protetta dal Lagorai, dalle Dolomiti del Latemar e dalle Pale di San Martino, allietata dai suoni del Parco Naturale di Paneveggio e dei suoi abeti rossi, da secoli usati per costruire violini, la Val di Fiemme è un'area del Trentino che ho già percorso in bicicletta, su asfalto e fuoristrada e che di certo percorrerò ancora. Qualche settimana fa ho avuto modo di intervistare il direttore dell'azienda di promozione turistica della valle e la product manager. Con Bruno Felicetti e Mara Orsetti abbiamo parlato dello sviluppo del cicloturismo in valle e le peculiarità territoriali da scoprire in bicicletta...
Valsugana in bicicletta
Terra di mele, castelli, canyon e paesotti, la Val di Non, con capoluogo di valle in Cles, 7000 abitanti e 750 m di altitudine, è una delle aree del Trentino votate principalmente all'agricoltura. La rinomata produzione di mele, la piccola ma pregiata vendita di vino Groppello e mortandela caratterizzano questa ampia valle cinta dalle ultime propaggini delle Dolomiti di Brenta, dall'altopiano della Predaia, dalle Maddalene e dal passo della Rocchetta. La presenza di sentieri, strade poco trafficate e una pista ciclabile ad anello di 25 km sono invece le condizioni ideali per favorire l'utilizzo della bicicletta e la promozione del cicloturismo in Val di Non come ci ha riferito la direttrice dell'azienda di promozione turistica Giulia Dalla Palma.
Valsugana in bicicletta
Apprezzata come una delle quattro ciclabili dell'anno 2014 alla fiera di Amsterdam, la Fiets en Wandelbeurs, la ciclabile della Valsugana è uno dei fiori all'occhiello di questa valle trentina che termina nel Veneto. Negli ultimi anni la Valsugana ha investito molto sul cicloturismo, ritenuto una risorsa in costante crescita soprattutto, almeno per ora, grazie alla presenza dei viaggiatori stranieri che scelgono la valle per la presenza della pista ciclabile oltre che per i laghi di Caldonazzo e Levico e i numerosi campeggi.
Abbiamo fatto una chiacchierata con il direttore dell'azienda di promozione turistica Luca D'Angelo e con la responsabile sviluppo prodotto Sara Ganarin per conoscere meglio le peculiarità ciclistiche del luogo...
Comano in bici
Camminare è stile di vita nella Comano Valle Salus, un grosso cartellone ci accoglie davanti alla sede dell'azienda di promozione turistica di Ponte Arche, nelle Giudicarie.
Incastonata fra le Dolomiti di Brenta e il Lago di Garda, la Valle Salus di Comano Terme è una piccola area del Trentino orientale votata all'outdoor e al benessere vista la presenza delle famose acque termali. Oltre a queste peculiarità territoriali, da qualche anno anche il cicloturismo viene visto come una risorsa importante da promuovere e incentivare con lo sviluppo dei servizi già esistenti e la creazione di nuovi. Per conoscere meglio l'orientamento cicloturistico di questo territorio, abbiamo incontrato la direttrice dell'azienda turistica Alessandra Odorizzi e Valentina Novali, responsabile della promo-commercializzazione.
Torna su