Cicloturismo e viaggi in bici in Trentino

In uno dei gruppi dolomitici meno conosciuti e frequentati del Trentino, il Latemar, c'è una montagna che non ci aspetteremmo mai di trovare... MontagnAnimata è per l'inverno e per l'estate, è per bimbi e per adulti, montagnanimata è divertimento assicurato nel cuore delle Dolomiti meno affollate!
Con 25 anni di Rock Master ed una nomea da capitale europea dell'arrampicata, Arco di Trento lancia una nuova sfida a tutti gli appassionati ed i campioni di roccia: stiamo parlando del Rock Master Festival 2012 che quest'anno animerà Arco per 10 giorni con iniziative ed eventi outdoor per chi già ogni giorno mastica pane e roccia o anche per chi vuole avvicinarsi a questo incredibile mondo per la prima volta.
Le Dolomiti si sa, sono il luogo ideale per gli amanti della vacanza attiva e le valli di Fiemme e Fassa sono tra le più belle del Trentino ed adatte alle pratiche outdoor. Con la pista ciclabile della val di Fiemme e val di Fassa, oltre a trekking, alpinismo, mountain bike, rafting, canyoning e chipiùnehapiùnemetta, non avrete certo il tempo di annoiarvi. Oggi, quindi, vi vogliamo parlare della bicicletta da strada: da qualche anno, oltre a salire in quota percorrendo i passi dolomitici che partono dal fondovalle, per esempio durante il SellaRonda bike day, è possibile seguire un percorso decisamente più semplice ed a portata di tutti: la pista ciclabile Fiemme e Fassa, un itinerario adatto anche ai meno allenati.
Il trekking del Cristo Pensante è una delle escursioni classiche ai piedi del gruppo dolomitico delle Pale di San Martino. Ogni estate questo trekking in Trentino viene preso d'assalto da migliaia di escursionisti di tutte le età che riescono con facilità a raggiungere la vetta e a godere dello splendido panorama offerto dalle propaggini più alte del Monte Castellaz dove, altera ed immobile, veglia la statua del Cristo Pensante.
Ecco le immagini del percorso in mountain bike seguito durante il #Pampeagotour. Pura adrenalina lungo il Giro del Latemar in mtb.
Un percorso MTB classico per gli appassionati è il giro del Latemar in mountain bike in Trentino-Alto Adige. Il gruppo dolomitico che svetta tra la val di Fiemme e l'alta val d'Ega è un percorso adatto a tutti che risulta mediamente impegnativo se si utilizzano gli impianti di risalita mentre diviene un tracciato per esperti nel caso si vogliano utilizzare soltanto le proprie forze!
I punti di forza di questo itinerario sono i panorami dal passo Pampeago e dal passo Costalunga oltre al magnifico anfiteatro del lago di Carezza ai piedi del gruppo del Latemar.
Verde intenso, cime che dominano la valle, nuvole che vanno e vengono in cielo... tutto questo è la val Rendena. Ma non solo... ed in questo articolo vi voglio parlare di altro. Vi voglio prendere per la gola: il trentino occidentale offre un panorama culinario davvero invidiabile: affettati e formaggi accompagnati da salsa verde e marmellata di mirtilli, polenta, canederli, salsicce e carne salada, il tutto a chilometro zero. E per smaltire un po' delle migliaia di calorie ingurgitate una bella passeggiata è quel che ci vuole, magari in val Genova.
Un suggestivo passaggio di alcuni escursionisti sulla via ferrata delle Bocchette Centrali nelle Dolomiti di Brenta in Trentino
 
Il Parco Naturale di Paneveggio - Pale di San Martino è uno dei più bei parchi naturali del Trentino orientale. Al confine con il Veneto, il gruppo delle Pale domina questo territorio offrendo ai visitatori i panorami unici delle Dolomiti. Guglie rocciose si stagliano in cielo, sovrastando migliaia di ettari di boschi di conifere alla cui ombra si nascondono innumerevoli specie animali... il territorio del parco è la meta ideale per gli amanti del relax e dell'aria pulita ma anche di chi preferisce le vacanze attive e lo sport: trekking, arrampicata e mountain bike sono solo alcune delle attività che è possibile praticare all'interno dei confini del parco.
Le Dolomiti del Brenta, all'interno del Parco Naturale Adamello Brenta, sono uno dei nove gruppi dolomitici entrati a far parte nel 2009 del Patrimonio mondiale Unesco. Caratterizzate da sentieri spesso di difficile accessibilità, da ferrate verticali, da pareti a strapiombo tanto ambite dagli alpinisti, le Dolomiti del Brenta sono il luogo ideale per trovare la montagna più autentica, quella che sà conquistarti nel profondo. Durante la stagione estiva, le Dolomiti sono prese d'assalto da migliaia di turisti da tutto il mondo, ma percorrendo il Sentiero Orsi un sabato pomeriggio di luglio, abbiamo incrociato solo una decina di persone... fortuna e, probabilmente, casualità, ci hanno permesso di vivere la montagna più intensamente...
Mancano pochi giorni alla nostra trasferta sulle Dolomiti di Pampeago, nel gruppo del Latemar per una tre giorni all'insegna della Natura e della Mountain bike! Questo activity blog trip, com'è stato curiosamente definito, è stato organizzato dall'accattivante sito di viaggi Non solo turisti e dallo Ski Center Latemar di Pampeago... credo proprio che se ne vedranno delle belle!
Ecco un video diverso della due giorni di trekking tra il Sentiero Orsi e le Bocchette Centrali sulle Dolomiti di Brenta
Le bocchette centrali sono un percorso attrezzato fra i più famosi delle Dolomiti del Brenta: si trovano in Trentino e sono percorribili in circa 4 ore (prendendosi il tempo per far fotografie e per osservare i superbi panorami!) con attrezzatura da ferrata. Per affrontare le Bocchette Centrali è consigliabile avere almeno due giorni di tempo ed iniziare la via ferrata dopo una notte in rifugio. Le vie di accesso sono due: dal rifugio Alimonta e dal rifugio Pedrotti -Tosa entrambi sono stati costruiti sulle Dolomiti del Brenta decine di anni fa e sono raggiungibili con facilità grazie alla presenza di numerosi sentieri Sat/Cai... noi siamo partiti una domenica mattina dal rifugio Pedrotti alle 6:...
Essendo amanti della montagna e della natura, ci fa particolarmente piacere divulgare le iniziative di promozione del turismo eco-sostenibile proposte dal Parco Naturale Adamello Brenta in Trentino. Quest'estate vivere la natura e la montagna delle Dolomiti occidentali è più facile e divertente con Parco Estate 2012. Dal 16 giugno 2012 al 23 settembre 2012 l'ente parco organizza oltre quattrocento iniziative volte all'esplorazione e alla conoscenza del parco.
Quando da ragazzino salivo in valle di Ledro per fare visita ad un caro amico, l'unica struttura che indicasse la presenza di un insediamento risalente a 4000 anni fa in riva al lago era la ricostruzione di una palafitta eseguita dal museo Tridentino di Scienze Naturali. A distanza di quasi vent'anni le cose sono cambiate e nell'area dove sono stati rinvenuti i primi reperti oggi è sorta un'area museale che permette di viaggiare indietro nel tempo per scoprire usi e costumi dei nostri antenati. Questo sito, assieme a quello di Fiavè in Trentino, è recentemente entrato a far parte della lista del patrimonio mondiale dell'UNESCO.
Le due vecchie gallerie della tangenziale di Trento, ormai convertite a spazio fotografico e culturale da qualche anno a questa parte, fanno ancora parlare di sè. Le gallerie di Piedicastello, un posto davvero suggestivo da visitare, ospitano anche stavolta una mostra molto interessante... scopritela insieme a noi!
Sono state giornate intense quelle del #minubetrip, di esplorazione del Trentino occidentale in tutte le sue multiple sfaccettature… in questa zona della provincia del Trentino si passa dalle alte vette del parco Naturale Adamello Brenta alle tiepide e rigeneranti acque del lago di Garda settentrionale. Un territorio ideale per una vacanza attiva che va dal trekking in montagna alle attività acquatiche sulla superficie del lago passando per la mountain bike, l’arrampicata e i molteplici altri sport outdoor che si possono praticare in Trentino. Una vacanza in questa zona del Trentino non vi deluderà nemmeno se siete amanti della buona tavola e della vita agreste… gli agriturismi della val Rendena non hanno nulla da invidiare a quelli toscani o umbri.
Tutti gli amanti della montagna e dell'alta quota saranno contenti di sapere che, anche quest'anno, in Trentino la stagione dei rifugi si prolunga ben oltre l'estate! 44 rifugi alpini rimarranno aperti dal 22 settembre al 7 ottobre per ospitare chi vorrà godersi l'inizio della stagione autunnale sulle vette trentine. I rifugi del gusto ritornano a far parlare di loro...
Un altro percorso in mountain bike che ci ha regalato panorami splendidi sul lago di Garda settentrionale e sulla conca del Benaco. Questo percorso si intreccia con altri già percorsi sul lago di Garda ma introduce, per noi, la novità del passo Rocchetta. Dopo la fatica della salita ricompensata da scorci mozzafiato, la discesa pendente su Leano è adrenalinica al punto giusto per chi ama la velocità.
Non mi stancherò mai di salire sui monti del Trentino, percorrere qualche chilometro tra le migliaia di sentieri presenti tra i boschi, nei pascoli, nelle radure, sulle pietraie, verso le vette. Il parco naturale dell’Adamello Brenta ed il lago di Garda sono due tra le località della nostra bella provincia che amo di più. Il primo è la patria dell’orso che quest’anno ha fatto capolino più volte ma che non ho ancora avuto l’onore di ammirare; il secondo è il paradiso dei mountain bikers, dei surfers, dei velisti ed in generale degli amanti degli sport all’aria aperta. Per qualche giorno avrò la fortuna di riscoprire le vallate del Trentino occidentale in una full immersion di attività outdoor.
Torna su