• English (UK)
Visit Rovereto

Vota questo articolo
(1 Vota)

Sudafrica arriviamo: ecco cosa sarà #bikethesouth!

    Viaggio in Sudafrica
    Ok, mancano pochi giorni e l'ansia da pre-partenza inizia a salire: nonostante siano ormai vent'anni che viaggiamo in bici, quella piacevole sensazione di attesa mista a preoccupazione e curiosità non cambia!
    Il viaggio in bici in Sudafrica inizia a prendere forma, lentamente e senza assumerne una definitiva: smusseremo gli spigoli e scioglieremo i nodi sulla strada, facendoci condurre dalle nostre ruote e dall'umore. Un'idea di quel che sarà #bikethesouth però ce l'abbiamo già...
    Paesaggi mozzafiato, animali selvatici, strade tortuose e remote... questo è ciò che sogniamo e che stiamo cercando di programmare per il nostro viaggio in Sudafrica. Avremo circa 2 mesi, dal 25 ottobre al 31 dicembre, inclusi i viaggi aerei. Arriveremo a Cape Town e rientreremo da Johannesburg: nel mezzo tremila chilometri in bici. Percorreremo una sorta di L per unire le due città.
    Il dubbio che ci ha assalito sin dall'inizio rigurdava l'andamento di questa lettera-itinerario: salire a nord, passare per la Namibia ed il Botswana oppure restare interamente in Sudafrica seguendo la costa e l'entroterra della nazione di Nelson Mandela, passando per il Lesotho e raggiungendo Johannesburg da sud?
    Alla fine, come potrai vedere dalla grafica, abbiamo optato per la seconda scelta: il primo viaggio sarebbe stato sicuramente più selvaggio ma col rischio di diventare noioso dato che avremmo dovuto trascorrere molti giorni nella savana e nel deserto del Kalahari. Dopo esserci consultati con un po' di amici abbiamo quindi scelto la varietà del paesaggio Sudafricano, passando dall'oceano alle alte vette, dai panorami costieri a quelli montani. Nel mezzo parchi e riserve che speriamo di riuscire a visitare per avvistare felini, gazzelle, elefanti, rinoceronti e molta altra fauna africana di cui siamo completamente digiuni.
    #bikethesouth sarà, nelle nostre aspettative, un viaggio più docile della recente avventura andina ma per noi sarà ancora una novità: non abbiamo mai pedalato nell'Africa subsahariana e questo ci spinge a credere che ci sarà da divertirsi!
    Nel dettaglio l'itinerario di massima dovrebbe essere il seguente:
    • da Cape Town esploreremo il Capo di Buona Speranza e le Table Mountains per avvistare pinguini e babbuini (non ti dico come Vero sia terrorizzata dall'idea di incontrare ancora scimmie dopo le brutte esperienze in Asia)
    • pedaleremo verso est lungo la Garden Route fino a Cape Agulhas da dove, con un po' di fortuna, potremmo avvistare anche qualche balena
    • una decisa sterzata verso l'entroterra ci condurrà ad attraversare il passo dello Svartberg su una strada che già nelle foto fa sognare grandi avventure
    • le ruote punteranno, attraverso strade secondarie, dritte verso l'Addo N.P., patria di elefanti e grandi mammiferi
    • un'altra puntatina verso l'oceano prima di tuffarci nell'entroterra verso il Lesotho
    • il passo Sani ci farà rientrare in Sudafrica ed attraversare la catena dei Drakensberg, i monti dei Draghi
    • se avremo tempo ed energie, ripiegheremo verso sud puntando al Hluhluwe N.P. per avvistare rinoceronti ed altri big five
    • d'ora in avanti si procede verso nord... Swaziland e Kruger N.P. sono un'idea se avremo ancora giorni a nostra disposizione, altrimenti Johannesburg ed il rientro in Italia ci attendono!
    Il programma a nostro parere non è niente male ma se hai suggerimenti da dare, siamo tutto orecchie!!! Sbrigati però, manca poco alla partenza... e ricorda di seguirci qui, sulla pagina facebook e sui nostri profili instagram @lifeintravelita e @viaggioinbici
    Scrivi qui quel che pensi...
    Log in con ( Registrati ? )
    o pubblica come ospite
    Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

    Commenta per primo.

    Leonardo

    Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.

               

    Visit Rovereto

    Storie a pedali

    podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

    Ascolta il Podcast

    Salta in sella

    Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

    Abilita il javascript per inviare questo modulo

    Unisciti ad altri 14.000 cicloviaggiatori.
    Non ti invieremo mai spam!

    Contenuti recenti

    Dal Perù all'Argentina
    Bike the south - Sudafrica e Lesotho in bici
    Marocco in bici
    Transitalia - Italia in bici
    Albania in bici
    Scandibike - Norvegia in bici
    Asia in bici
    Iberiabike - Spagna in bici
    Noplansjourney - Europa in bici
    Torna su