Vota questo articolo
(1 Vota)

Stelvio bike 2014: in bicicletta sul passo più alto d'Italia

Ogni anno lo aspettiamo con fermento ed ogni anno ritorna puntuale come un orologio svizzero. La Stelvio Bike, manifestazione non competitiva dedicata ai ciclisti, cicloviaggiatori e amanti delle due ruote non motorizzate, anche quest'anno si terrà a fine agosto quando, la lunga serpentina che conduce al passo alpino si riempirà di biciclette...
24, 3 km da Prato allo Stelvio con 1800 metri di dislivello, 21,5 km da Bormio con 1533 metri di dislivello, raggiungere il Passo dello Stelvio in bicicletta non è proprio una passeggiata... I tornanti si susseguono l'uno all'altro senza dare tregua, i paesaggi sono così selvaggi e alpini da mozzare il fiato (e questo non aiuta!!!), le auto che iniziano a salire... ma cosa sto dicendo? Le auto durante la Stelvio Bike non possono circolare ed è questa la vera peculiarità dell'evento! Per un'intera giornata, e quest'anno cadrà il 30 agosto 2014, il passo dello Stelvio sarà chiuso al traffico motorizzato e potranno accedervi solo i baldi pedalatori. Raggiungere un valico alpino come lo Stelvio in bicicletta è una prospettiva allettante ma, come spesso capita a chi pedala, si dovranno fare i conti con la lunghezza, il dislivello, il meteo e l'allenamento. La stagione della bicicletta e della mountain bike è appena iniziata, avete tutto il tempo per prepararvi alla Stelvio bike 2014 e pedalare verso il Paradiso!
Sul sito ufficiale della manifestazione verso Cima Coppi trovate aggiornamenti e ulteriori informazioni, buone pedalate!
Scrivi qui quel che pensi...
Cancella
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Veronica

Correva l'anno 1983: anch'io vidi per la prima volta la luce del sole estivo e sorrisi. 
Da sempre col pallino per l'avventura (nessun albero poteva resistermi!) ho avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i miei genitori e poi, per la maturità, mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare, senza gravi conseguenze, su una strada slovacca).
Ho vissuto 6 anni in Trentino lavorando in tanti luoghi diversi, scoprendo la bellezza della Natura, delle sue montagne e, devo ammetterlo, della MTB! Al momento che ritenevo giusto, ho mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ho provato per la prima volta l'esperienza di un'avventura a due ruote e, da quel momento, non ne ho potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 sono partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la nostra prima vera grande avventura insieme! Da 3 anni scorrazziamo in MTB sui sentieri del Lago di Iseo, ma la prossima partenza per il #noplansjourney è alle porte...:) 
 Su lifeintravel.it trovi tutti i nostri grandi viaggi insieme (e non)!
Carpediem e buone pedalate!

L'ora di Mondo

ora di mondo simona in patagoniaDal Cilento al Cile, dalla Via Silente ai silenzi patagonici... un viaggio in bici verso la Fin del Mundo

Viaggia con Simona

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 12.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!
Torna su