fbpx

Unisciti alla LiT Family

 


Rifugi alpini: avete mai visto il meteo corda?

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
 
 
Durante una lunga escursione in montagna di alcuni anni fa, è capitato di imbattermi in un aggeggio piuttosto originale posto appena fuori da un rifugio piemontese: un meteo a corda! All'inizio non riuscivo bene a capire cosa fosse... poi, avvicinandomi, tutto è stato più chiaro!
ritorno a occidente indice Georgia
Sono arrivati i 2 volumi di Ritorno a Occidente, libri fotografici dedicati al nostro viaggio in bici attraverso la Georgia e la Turchia, tra le alte vette del Caucaso e le lande anatoliche. Puoi acquistarli singolarmente, in bundle o abbonandoti al piano Esploratore della LiT Family. Che aspetti? Salta in sella con noi!
 
Dicevamo che gli originali proprietari di quel rifugio piemontese avevano avuto, o forse scopiazzato, un'idea davvero interessante: un meteo a corda!
Una corda, fissata ad un cavo metallico a sua volta arrotolato ad un rettangolo di compensato, penzola libera, non ha protezione, non ha nulla intorno, qualunque agente atmosferico la può percuotere a proprio piacimento! Detto così, mi risponderete: e allora? Che senso ha? In realtà ce l'ha eccome nun senso ed ora cercherò di spiegarmi meglio...
 

Sul pezzo di legno compensato unito alla corda dal filo metallico, sono illustrate le istruzioni per drecretare il meteo della giornata e, talvolta, anche delle ore successive alla lettura:

  • CORDA SECCA - BELTEMPO
  • CORDA BAGNATA - PIOGGIA
  • CORDA RIGIDA - FREDDO
  • CORDA INVISIBILE - NEBBIA O... BERE MENO!
  • CORDA MOSSA - VENTO
  • SENZA CORDA - CE L'HANNO RUBATA

Nelle lunghe giornate di fine stagione turistica, fra un lavoro e l'altro, nei rifugi ci si deve anche riposare e, perchè no, sfogare... quindi via alla creatività ed alle invenzioni folli come questa!

A voi è mai capitato di scovare, in giro per monti monti e rifugi, un meteo a corda così?!?!

 
 
Scrivi qui quel che pensi...
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Persone nella conversazione:
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Vero

ITA - Correva l'anno 1983 quando ha sorriso per la prima volta alla luce del sole estivo. Da sempre col pallino per l'avventura, ha avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i genitori e poi, per la maturità, si è regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano verso la Russia. Al momento giusto ha mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ha viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ha provato per la prima volta l'esperienza di un viaggio in bici e, da quel momento, non ne ha potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 è partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la prima vera grande avventura insieme! All'Asia sono seguite le Ande, il Marocco, il Sudafrica-Lesotho e #noplansjourney. Se non è in viaggio, vive sul lago d'Iseo! Carpediem e buone pedalate!

EN - It was 1983 when he smiled for the first time in the summer sunlight. Always with a passion for adventure, she had the good fortune to travel around Europe and Italy with her parents and then, for maturity, she took a trip in 2 horses from Milan to Russia. At the right moment he quit his job with no regrets to fly to New Zealand where he traveled for five months alone. In 2007 she tried the experience of a bike trip for the first time and, from that moment on, she couldn't do without it ... so, after some short experiences in Europe, in 2010 she left with Leo for a long cycling trip in South East Asia, the first real great adventure together! Asia was followed by the Andes, Morocco, South Africa-Lesotho and #noplansjourney. If he's not traveling, he lives on Lake Iseo! Carpediem and have good rides!