La bicicletta è un mezzo di trasporto che sta lentamente conquistando anche il mondo femminile. Sempre più ragazze decidono di acquistare una bici da viaggio, da strada, da città o una MTB, per seguire i propri mariti o fidanzati in avventure faticose e fangose o, semplicemente, per iniziare a scoprire il mondo più lentamente, a ritmi più umani. Scegliere una bici da donna però non è così scontato e, per non commettere errori, è necessario valutare alcuni parametri importanti prima dell'acquisto. In questo articolo troverai delle linea guida per scegliere la tua bicicletta.

Dopo ormai quasi un anno di utilizzo mi sono deciso a condividere impressioni e giudizi sul Garmin Montana 600, GPS outdoor che ho scelto per sostituire un'altro prodotto della stessa casa, l'Edge 705 che possedevo precedentemente. Non farò un confronto perchè i due dispositivi sono pensati per due segmenti diversi di mercato e le differenze sono enormi. Vedremo di capire perchè reputo questo navigatore perfetto per il cicloturismo e per le escursioni in mountain bike fatte per puro divertimento e senza ambizioni agonistiche.

Il verde di prati e boschi ha lasciato spazio ormai da qualche settimana al grigio dei rami spogli e al marrone delle foglie cadute. Le cime sono finalmente imbiancate di neve ma le temperature sono ancora gradevoli nonostante l'inverno sia ormai inoltrato. Le condizioni sono perfette per non appendere la bici al chiodo in attesa del disgelo e continuare a pedalare anche in inverno. Con i giusti accorgimenti potremo continuare a divertirci sui sentieri dei boschi, assaporando anche la nuova sensazione di andare in bici sulla neve. La precauzione principale da prendere quando si decide di uscire in MTB in inverno, oltre a scegliere un abbigliamento da bici invernale adeguato, è quella di sostituire gli pneumatici estivi, generalmente più scorrevoli, con copertoni MTB più adatti alla stagione.
Vediamo di seguito quali caratteristiche devono avere le nostre gomme.
L'ultimo nostro viaggio in bici in Italia, attraverso gli Appennini, ci ha regalato splendide giornate ed altrettanto fantastiche nottate trascorse sotto un tetto di stelle. Abbiamo trascorso circa la metà delle notti campeggiando e per l'occasione avevamo con noi due sacco a pelo forniti da Bertoni Tende insieme alla tenda Tiger Mouth. Il modello di cui vi parlo in questa recensione è il sacco letto Microtech 200 Bertoni, rivelatosi perfetto per le nostre esigenze di viaggio autunnale. Di seguito ecco caratteristiche e comportamento dei sacchi a pelo utilizzati per #transitalia.
Un nuovo inverno è alle porte e con esso la necessità di coprirsi durante le nostre uscite in bici. Sì, perchè l'inverno non è una stagione morta per il cicloturismo e la mountain bike. L'arrivo delle temperature rigide e della neve non significa affatto che la nostra due ruote vada messa in letargo fino al disgelo. Potremo continuare a pedalare, divertirci su strade secondarie e sentieri di montagna. L'importante quando si va in bici in inverno è vestirsi in maniera adeguata, che non vuol dire mettersi addosso tutto quello che si ha a disposizione nell'armadio. In questo articolo cercheremo di capire come vestirsi in bici inverno e quale sia l'abbigliamento da bici più adatto per la stagione fredda.
Uno degli accessori che portiamo sempre con noi quando partiamo per un viaggio in bici di una certa durata è la tenda da campeggio. Non importa se poi la utilizzeremo per la metà delle notti che resteremo in viaggio, ma preferiamo sempre trasportare qualche chilo in più ed avere la libertà di scegliere dove dormire.
Avendo campeggiato nei posti più disparati in questi anni di cicloturismo, abbiamo sviluppato una certa sensibilità sull'argomento ed ora cerchiamo di condividere alcune nostre valutazioni per potervi permettere di scegliere con maggior consapevolezza la prossima tenda da acquistare.
Il mercato delle videocamere sportive, note anche come action cam, è in forte espansione e numerose sono le aziende che si sono lanciate in questo settore, però spesso la "voglia di esserci" prevarica aspetti fondamentali come la qualità e la funzionalità. Non è di certo il caso dell'italianissima Nilox che con il suo prodotto top di gamma uscito questa primavera ha realizzato un gioiellino che può competere con le più blasonate aziende presenti in giro per il mondo. In quest'estate dal meteo bizzarro abbiamo avuto la fortuna di poter testare la Nilox F60 EVO e di seguito ve ne diamo un sintetico giudizio, anticipandovi che continueremo ad utilizzarla per i nostri viaggi in bici e le nostre escursioni in mountain bike.
Monte Nuvolau... questo è il nome scelto per il modello PRW-6000 1ER, l'orologio sportivo PRO-TREK di Casio che abbiamo avuto occasione di indossare nelle nostre escursioni in MTB ed in montagna. Il Gruppo del Nuvolau è uno dei più piccoli delle Dolomiti, ma anche uno dei gioielli più mirevoli ed ammirati grazie alle mille guglie che svettano ardite e contorte. La stessa cosa vale per il Casio PRO-TREK PRW-6000 1ER: una cassa ridotta per venire incontro alle esigenze degli sportivi nasconde innovazioni tecnologiche all'avanguardia. Di seguito proverò a descrivervi alcune delle sue molteplici funzioni e caratteristiche.
Per quest'anno ho la fortuna di poter testare la mia prima MTB full suspended... e che bici! E' la Scott Genius 730, modello introdotto nel 2013 dalla casa statunitense. Bella, elegante e a mio parere (tutt'altro che esperto) davvero performante. Di seguito proverò ad illustrarvi le caratteristiche di questa mountain bike che ho ridefinito tritasassi.
Ormai l'utilizzo di un dispositivo GPS per bici, trekking e outdoor in generale è diventato importante e mi permetto di dire quasi indispensabile. Noi usiamo un device GPS ormai da circa quindici anni. Avevamo iniziato con un GPS non cartografico affiancato alle mappe cartacee, per tracciare i percorsi, poi siamo passati ad un dispositivo GPS cartografico ma più simile ad un ciclocomputer ed ora ne usiamo uno più generico, orientato più all'outdoor che alla bici in sé. 
Ma bando alle ciance... vediamo quali sono i GPS per MTB e cicloturismo migliori presenti sul mercato nel 200 secondo una mia personale opinione e ricerca online.
Negli scorsi giorni, grazie alla fornitura dell'azienda Aicad, abbiamo avuto occasione di provare le calze a compressione CEP, studiate per migliorare le prestazioni ed il comfort di atleti di diverse discipline, dalla corsa allo sci, dal tennis al ciclismo. Non potendoci definire atleti ma viaggiatori, abbiamo deciso di testare il prodotto proprio durante un nostro viaggio, quello in Albania in bici di quest'inverno.
Di seguito trovate dunque le nostre considerazioni relative a due prodotti:  i gambaletti e le calze corte a compressione CEP.
Avete in mente un'occasione particolare, un viaggio in bici o un'avventura dove, proprio sul più bello, vi è terminata la batteria del cellulare o quella del computer? Tragedia! La batteria Varta da viaggio avrebbe potuto, in quel momento, salvarvi dai guai ma forse non era ancora stata inventata!
In questi giorni ho avuto modo di testarne la resa in viaggio, mentre pedalavo sulle colline della Val di Merse e devo dire che sono rimasta piacevolmente colpita...
L'acquisto di una bici da cicloturismo è sempre un passo impegnativo da affrontare, soprattutto perché di solito si viaggia soltanto una o due volte l'anno ed affrontare una spesa, anche impegnativa, per un oggetto che resta per la maggior parte del tempo in cantina, non è facile. Per fortuna negli ultimi anni il concetto di viaggio in bici è cambiato e con esso sono evolute anche le biciclette, diventando prodotti di utilizzo quotidiano. Questo ci permette di fare una scelta più ponderata e magari dedicare un budget leggermente più alto per un mezzo che è diventato polifunzionale. Anche quest'anno ho deciso di fare una breve (e sicuramente non esaustiva) carrellata, cercando di capire quali siano le bici da viaggio più popolari e quelle che vengono utilizzate con più soddisfazione dai cicloviaggiatori. Di seguito ti consiglio quindi i migliori dieci modelli di bici da viaggio del 2020.
Durante il viaggio in bici in Norvegia abbiamo avuto a disposizione una action camera per effettuare le riprese video e non solo. La Sony HDR-AS15 action cam è il modello del colosso giapponese che è entrato in questo segmento di mercato da poco... la giovane età è mascherata dall'esperienza che l'azienda ha alle spalle. Ecco di seguito qualche considerazione ed un nostro giudizio.
 "La bicicletta è un piacere per il corpo e per la mente" ma nelle lunghe giornate invernali spesso la voglia di saltare in sella viene meno... invece che pedalare sotto una copiosa nevicata vi vogliamo suggerire un'alternativa o meglio, 14 alternative, 14 libri da leggere che trattino di viaggi in bici, cicloturismo, avventure e cicloviaggiatori più o meno folli. Accomodatevi in poltrona o davanti al caminetto e tuffatevi in una nuova avventura cartacea (per stavolta!).
Durante il nostro viaggio in bici in Norvegia da Oslo a Bodø, grazie alla sponsorizzazione dell'azienda polacca Crosso con cui avevamo già avviato una proficua e positiva collaborazione durante i nostri dieci mesi in bici in Asia, abbiamo avuto a disposizione due paia di borse da bici Crosso Expert che abbiamo potuto testare a fondo nelle piovose e gelide lande scandinave.

L'ora di Mondo

ora di mondo simona in patagoniaDal Cilento al Cile, dalla Via Silente ai silenzi patagonici... un viaggio in bici verso la Fin del Mundo

Viaggia con Simona

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 12.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!

             

Contenuti recenti

Torna su