Abbonati alla LiT Family
Abbonati alla LiT Family per accedere a tanti contenuti esclusivi e ricevere il magazine Impronte

Vota questo articolo
(0 Voti)

Pedaliamo fin lì, poi si vedrà di Matteo Dal Dan

Giovani, entusiasti e intraprendenti. Matteo e Francesco si lanciano in un viaggio attraverso il nostro stivale per festeggiare la maturità e scoprire che la bici è sudore, fatica ma anche incontri, amicizia, sostegno.

Pedaliamo fin lì, poi si vedrà di Matteo Dal Dan è un libro autopubblicato dall'autore che narra il suo viaggio con l'amico Francesco attraverso l'Italia. Uno stile scarno e giovane si mescola alle emozioni autentiche di chi parte all'avventura lungo strade e itinerari del nostro stivale.

Pedalatori indefessi, gli amici si trovano prima ad affrontare il brivido di dover padalare per errore su una tangenziale trafficatissima per poi perdersi nei meandri della costa adriatica fino a raggiungere la Puglia e le sue spiagge. La fatica di un ritmo sostenuto si fa sentire ma la voglia di andare oltre prevale facendo decidere a Matteo e Francesco di risalire, aiutati da qualche trasferimento con i mezzi pubblici, lo stivale verso la città eterna e oltre, per concludere il viaggio nuovamente nella cittadina natale di Cargnacco, in Friuli-Venezia Giulia dopo migliaia di chilometri e tante avventure vissute.

Una piacevole lettura estiva che fa emergere l'inesperienza dei giovani cicloturisti ma allo stesso tempo crea immediata empatia per questi coraggiosi futuri grandi viaggiatori.

Sinossi dell'opera

38 anni in due, due ruote a testa ed uno stivale da percorrere in tutta la sua lunghezza, pedalata dopo pedalata... L'idea di un insolito viaggio per festeggiare la maturità prende corpo quasi per caso e si concretizza in una mattina di agosto in cui, caricate le sacche delle rispettive biciclette, Matteo e Francesco partono da Cargnacco, frazione in provincia di Udine, con l'ambizioso progetto di raggiungere la Puglia pedalando lungo la costa adriatica e risalendo per quella tirrenica. Tappa dopo tappa, chilometro dopo chilometro, il diario di questo singolare giro d'Italia parla di amicizia, di entusiasmo e determinazione, di voglia di mettersi in gioco, di ricerca dell'essenziale, di incontri, di ospitalità, delle mille sfumature di un Paese che si svela a chi sa prendersi il tempo di conoscerlo percorrendolo al ritmo del proprio respiro.

 
Scrivi qui quel che pensi...
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Leo

ITA - Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita. Sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato e dedica gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Europa, Asia, Sud America e Africa con Vero, compagna di viaggio e di vita e Nala.

EN - Slow cycle traveler with a passion for writing and photography. If he is not traveling, he loves to get lost along the thousands of paths that cross the splendid mountains of his Trentino and the surroundings of Lake Iseo where he lives. Both on foot and by mountain bike. Eternal Peter Pan who loves realizing his dreams without leaving them in the drawer for too long, has dedicated and dedicates a large part of his life to bicycle touring in Europe, Asia, South America and Africa with Vero, travel and life partner and Nala.

               

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 17.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!

Contenuti recenti

Torna su