• English (UK)
Visit Rovereto

Vota questo articolo
(1 Vota)

Pedalata sugli Appennini | Tappa 0: compitini pre-partenza

    Panorama Camogli
    Beh sì, è vero, si era sparsa la voce che nel 2015 avrei aggredito gli Appennini in bici come l’anno scorso avevo fatto con le Alpi. Ma si sa, le voci sono voci, per cui quest’anno non si traversa ma si pedala semplicemente. Colpa dell’ernia e del nuovo lavoro, che doveva lasciarmi più tempo ma alla fine me ne succhia il doppio. Però è tempo per me e prendo ordini da me stesso e svolgo i compiti che mi sono affidato da solo.
    Che meraviglia!
     
    Domenica 9 agosto 2015, Camogli (GE)

    32 m.s.l.m. | 0 km | 0:00 culo in sella | 0 km con pioggia

    0 m dislivello | 0 passi | 2500 cal (gelati a gogo) | 0 € spesi

     
    Comunque la novità di quest’anno non è solo il percorso amputato, ma anche la moltiplicazione degli individui coinvolti. Quest’anno siamo io ed Enrico Gino M. che d’ora in poi chiameremo tutti Gino che è il suo nome che preferisco di gran lunga fra tutti gli altri che ha. Tra l’altro è un nome che gli ho dato io.
    Gino è ancora vergine di pedalate lunghe, come lo ero io l’anno scorso. Per il resto non mi pare sia vergine anzi.
    Oggi abbiamo terminato i preparativi per la partenza, le bici sono pronte, la mia è un po' più leggera dell’anno scorso. Lo è ovviamente, date le temperature che incontreremo. Ah quest’anno niente zaino, solo borse.
    Dopo il settaggio dei mezzi Gino si è dedicato al settaggio del suo corpo. Ha deciso di chiedermi una mano anche per quello, dato che con la bici e con i bagagli me l’ero cavata da vero veterano. Però non ci siamo capiti bene, proprio come capita quando fai una cosa e ne pensi un’altra. Per cui mi è scappato un disegnino alla "Star del calcio”, ma nulla di ché.
    Taglio capelli
    Gino è un vero italiano gli butta il pelo come le foglie delle zucche nel mio orto.
    Quindi in qualche giorno sarà meglio di prima. Ah sì, lo so, vi mancano tutti gli strafalcioni ed errori di battitura dell’anno scorso. Ma niente paura, da domani inizio a scrivere con l’iPad…
    Per il momento vi lascio con una foto di qualche ora fa, che comunque parla dell’unico mare nel mondo in cui io mi senta a casa, e anche il posto dove l’anno scorso ho terminato la mia traversata delle Alpi: saluti da Camogli, domani si parte!
    P.S. Ha appena cominciato a piovere, domani si ride!

    Ecco tutte le tappe della pedalata sugli Appennini di "Jimmy e Gino":
    Tappa 0: compitini pre-partenzaTappa 1: mezza tappa e riso gratisTappa 2: tappa intera e gambe a pezziTappa 3: il Cayenne, la crostata assassina e boia chi mollaTappa 4: sì, sì... ma gli Appennini?Tappa 5: ultima cenaTappa 6: anche gli Appennini nel loro piccolo si alzanoTappa 6,5: shopping, ozio e dormite infiniteTappa 7: a volte ritornano Tappa 8: quasi 100 ma di menoTappa 8: la Mazunte delle AlpiTappa 9: i miei primi 1000Tappa 10: corri Forrest, corri

    Scrivi qui quel che pensi...
    Log in con ( Registrati ? )
    o pubblica come ospite
    Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

    Commenta per primo.

    jimmy

    Con due ore di allenamento e sei gelati al giorno vai dappertutto

               

    Visit Rovereto

    Storie a pedali

    podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

    Ascolta il Podcast

    Salta in sella

    Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

    Abilita il javascript per inviare questo modulo

    Unisciti ad altri 14.000 cicloviaggiatori.
    Non ti invieremo mai spam!

    Contenuti recenti

    Dal Perù all'Argentina
    Bike the south - Sudafrica e Lesotho in bici
    Marocco in bici
    Transitalia - Italia in bici
    Albania in bici
    Scandibike - Norvegia in bici
    Asia in bici
    Iberiabike - Spagna in bici
    Noplansjourney - Europa in bici
    Torna su