Macchina fotografica Open source, il sogno dei fotografi

Pubblicato in Attualità
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto

Una fotocamera i cui software di gestione possono essere sviluppati e aggiornati gratuitamente tramite licenze OPEN SOURCE. Non è un sogno per noi fotografi ma una realtà che a breve potrebbe essere in commercio. Il costo iniziale piuttosto elevato andrebbe sicuramente ammortizzato dai continui aggiornamenti gratuiti. La filosofia è quella che regola lo sviluppo del sistema operativo Linux o del browser Firefox: si condivide la sorgente del software ed ogni programmatore può contribuire liberamente al suo aggiornamento.

In questo modo si potrà gestire ogni fase dello scatto. I software che regolano focus, flash, velocità dell'otturatore ma anche porcessamento dei RAW e postproduzione, potranno essere modificati a proprio piacimento da sviluppatori e appassionati di informatica senza dover inseguire il mercato spendendo migliaia di € per restare aggiornato.

L'idea è stata lanciata dal professore di scienze Marc Levoy della Stanford University in California, che con l'aiuto dell'assistente Andrew Adam ha creato la "Frankencamera", così battezzata perché realizzata utilizzando componenti di apparecchiature diverse. Il rilascio pubblico è programmato, se tutto dovesse andare bene, entro un anno ed il costo iniziale si aggirerebbe attorno ai 1000€. Non poco, ma se si considera che gli aggiornamenti saranno gratuiti, è un investimento che vale la pena!

La fotocamera non è bellissima (vedi foto qui sotto) ma sarà completamente programmabile (incluso il processore) ed adattabile alle lenti ed ai sensori reflex.

Se volete avere maggiori informazioni questo è il sito del progetto... in attesa del rilascio al pubblico della fotocamera!

 
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it
Altro in questa categoria: Le nuove 7 meraviglie della Natura »

Aggiungi commento

 
 
 

Salta in sella con noi

Ciao, siamo Leo e Vero, se vuoi ricevere tanti suggerimenti, informazioni e itinerari per viaggiare in bici e in MTB, iscriviti qui per restare sempre aggiornato
Privacy e Termini di Utilizzo

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi news, consigli e
itinerari per organizzare il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito