Vota questo articolo
(0 Voti)

Olanda del Nord... un piccolo tour in bici

Vento, pioggia, pascoli e campagne... l'Olanda in bici è tutto questo ed anche questo tour nel Nord del paese non si discosta dallo standard. Amsterdam, l'isola di Texel e Utrecht sono le mete principali di questo viaggio nella patria della bicicletta.
 
 

Partecipanti : Bruno e Francesca

Roma - Amsterdam

Il viaggio è iniziato male… a Fiumicino è stata smarrita la borsa di Bruno, cioè non è stata mai imbarcata… conteneva tutto l’abbigliamento tecnico e la videocamera (successivamente si è scoperto che durante il carico sull’aereo ignoti la saccheggiavano; grazie AEROPORTI DI ROMA). Cominciamo bene!!

Arriviamo prestissimo e visitiamo la città; è molto caotica nella parte centrale, ma non di auto bensì di biciclette, pedoni e mezzi pubblici. Andiamo su e giù per i canali percorrendo viuzze molto carine compresa la zona a luci rosse con vari tipi loschi; bellissimo il Museo Van Gogh… aiutoooo voglio la vera Olandaaaa!! Nel pomeriggio affittiamo due biciclette ibride da MAC BIKE, adatte per l’escursionismo e prenotate via internet dall’Italia. Ora giriamo carichi per la città su due ruote e va molto meglio. Uscendo dalla città, dalla zona retrostante la stazione centrale, attraversiamo un canale e percorriamo le sponde di uno più piccolo, sul quale si affacciano casette galleggianti con barchetta e giardino da sogno!!

olanda in bici

Amsterdam - Horn

Percorso attraverso le campagne piene di mucche e pecore; il verde è intenso e le nuvole corrono veloci. Un mulino!! Sosta per le foto di rito e per vederne l’interno…rumorosissimo e tutto in legno. L’orizzonte è irraggiungibile e lo sguardo annega nel verde dei prati. Verso la nostra meta becchiamo un pò di pioggia…! Horn è carina ed il suo porto è pieno di barche enormi e di velieri in legno veramente spettacolari. Era un porto fiorentissimo, qua nacque la Compagnia delle Indie! Posto da veri PIRATI. Dormiamo in un B/B a 65 €.

olanda in bici

Horn - Den Helder

Mattina di vento e pioggia battente. Preleviamo le bici dal deposito notturno e ci rechiamo alla stazione ferroviaria per imbarcarci. Ci impieghiamo un’oretta circa con un cambio! Il capotreno donna ci invita a visitare Harlem ed Utrecht perché sono molto belle! Vedremo. Den Helder è veramente bruttina ma è il trampolino di lancio verso l’Isola di Textel che raggiungiamo con il traghetto in circa 15-20 minuti. Textel è il riassunto di tutti i paesaggi olandesi, pascoli con pecorelle, boschi, dune con immense spiagge protese verso il mare del Nord. In alcuni periodi si possono ammirare anche le foche.

Den Helder - Bergen

Ci immettiamo sulla ciclabile che, lungo costa, raggiunge Alkmar salendo e scendendo dalle dune; il vento si sente, eccome, è forte, a destra abbiamo il mare sempre agitato, un vero spettacolo. Proseguiamo lasciando la costa ma ora il percorso è contro vento!! Sembra di essere in salita. Arriviamo ad Alkmar. Sembra una piccola Amsterdam, ma più tranquilla, con tanti negozi, canali, case storte e biciclette. Sarebbe bello rimanere ma ci sono solo due Hotel, di cui uno pieno e l’altro, Best Western, a 150 €.olanda in bici

Risaliamo in sella e raggiungiamo Bergen a 6 Km. È carina, piccola e troviamo un Hotel a 70 €, sulla strada centrale. Posate le bici facciamo una gitarella a Bergen Am Zee, sul mare. La sabbia è quasi bianca, le spiagge sono enormi e il vento soffia forte; comunque c’è gente che fa il bagno e prende il sole. Ritorniamo in Hotel attraversando una pineta fitta fitta. Ho acquistato una borsa per la bici, visto che l’altra è sparita all’aeroporto, sarò rimasto nel negozio, paradiso dei ciclisti, per più di un’ora!!!

Bergen - Haarlem

Harlem molto carina giro per i negozietti e per i canali .. con i ponti pieni di fiori colorati hotel al centro di una piazza suggestiva dentro un palazzo tipicamente olandese... da fare una scalina moolto strapiombante per arrivare fino alla camera ma la vista dalle finestre appaga!! Bici sempre presso garage organizzatissimo dove tutte le bici riposano nella notte al sicuro

PS: ma questa Olanda e' veramente sicura per le bici?olanda in bici

eee....treno ...e via a Rotterdam

Haarlem - Rotterdam

Tappa ferroviaria per mancanza di tempo

Rotterdam - Utrecht

Bici... bici... dalla stazione alla ricerca della via dei mulini bellissima ma anche moolto turistica e poi via per prati immensi fino a Utrecht, il centro non si trovava mai, avremmo fatto 8 km di stradine e piazze molto periferiche .. ma dopo finalmente lo troviamo!! aiutttoooo un caos tremendo, la città delle università, delle biciclette che suonano in continuazione, ma questo tutto prima delle 18.00 poi i negozi chiudono e la città respira con i suoi canali, con i localini a pelo d'acqua, molto bella! Hotel strapagato... ma eravamo distrutti!!!

Utrecht - Amsterdam

Tappa ferroviaria per mancanza di tempo

[Siccome nelle nostre bici mancava il conta km, non sappiamo di preciso i km percorsi. Circa 200 km in sella e 155 in treno]

Scrivi qui quel che pensi...
Cancella
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

 

               

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 17.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!
 

Contenuti recenti

Torna su