Menu
MerGiu25

MTB in val di Sole: l'antica strada dell'imperatore

Oggi vi vogliamo raccontare di un percorso in mountain bike in Val di Sole per gente con un pò di allenamento, lungo l'antica strada dell'imperatore. Partendo dal centro di Malè, in Val di Sole, si sale verso Campo Carlo Magno percorrendo una carrareccia lungo il torrente Meledrio. Dal passo si sale ancora verso il rifugio Orso Bruno a 2179 m. Di qui il panorama spazia su tutto il gruppo del Brenta e non è difficile avvistare fauna locale (con un pò di fortuna potreste ammirare anche l'orso!). Il giro termina scendendo a rompicollo verso Marilleva, deviando poco più a monte dell'abitato su un'altra strada sterrata verso Dimaro. Il percorso resta immerso nel parco naturale Adamello Brenta e ripercorre alcuni tratti del percorso Adamello Brenta bike tour.

Mappa

 
Il tracciato inizia con qualche chilometro di riscaldamento lungo la pista ciclabile della Val di Sole, da Malè a Dimaro. Giunti in paese ci dirigiamo verso la località Carciato, poco a sud-est da dove si inizia a salire verso Campo Carlo Magno pedalando sulla strada detta Antica Strada dell'Imperatore, nel bosco. L'orientamento non è difficile e ci si può godere alcuni passaggi caratteristici su ponti che attraversano il torrente Meledrio e lo costeggiano. Dopo aver raggiunto il passo in località Campo Carlo Magno, imbocchiamo il sentiero ben indicato che conduce verso malga Darè e quindi malga Dimaro.
La strada continua a salire nel bosco e, se passate di qui in un periodo non particolarmente turistico o in una giornata infrasettimanale, sarà possibile avvistare qualche capriolo o cervo o, se avrete ancora più fortuna, un orso. Dalla malga ancora un ultimo tratto in salita vi condurrà, con fatica, fino al rifugio Orso Bruno, località più alta toccata dall'itinerario. Il panorama, in una giornata tersa, vi concederà una spettacolare panoramica delle Dolomiti di Brenta che vi si mostreranno dinnanzi. Gustatevi il panorama per concedervi un po' di meritato riposo e poi iniziare la divertente discesa fino a malga Panciana, sempre su strada forestale, per poi giungere alla provinciale che conduce a Marilleva. Dopo averla percorsa in discesa per un chilometro circa, si svolta a destra in salita per un altro chilometro. Di qui è una picchiata fino a Dimaro da dove potrete rientrare a Malè.
Questo itinerario risale ormai a qualche anno fa ma nel frattempo abbiamo avuto occasione di tornare più volte in Val di Sole, percorrendo ad esempio la Val Meledrio da Folgarida per poi salire al Monte Vigo oppure facendo alcuni tour nel Bike Park dal rifugio Solander ed ancora salendo al monte Spinale.
Vota questo articolo
(0 Voti)
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza Aggiorna

Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi news, consigli e
itinerari per organizzare il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito
        Registrati