fbpx

Escursioni, itinerari in mountain bike in Italia e nel mondo e consigli

All'inizio dello scorso autunno, durante il primo bike week end lifeintravel (attenzione attenzione che quest'anno si replica!!!) ci siamo concessi un'escursione impegnativa ma di quelle che ti regalano grandi soddisfazioni: il pizzo di Levico in MTB! In Trentino, sulle tracce della Grande Guerra. Una salita impegnativa, panorami fantastici e percorsi storici a far da contorno. Un itinerario suggestivo sull'altopiano di Lavarone e Folgaria in MTB, partendo dalla Valsugana e salendo la panoramica strada Kaiserjagerweg
 
Una delle zone del Trentino che ultimamente mi ha dato grandi soddisfazioni in bicicletta è un piccolo comprensorio racchiuso tra le Dolomiti di Brenta e la zona dell'Alto Garda. L'area delle Giudicarie esteriori che ha come cittadina principale Ponte Arche spesso non viene considerata da chi vuole esplorare il Trentino in bicicletta e questo è un vero peccato: castelli, palafitte preistoriche, borghi contadini e un passo tutto fuoristrada... il passo della Morte!
Un itinerario all'ombra delle Dolomiti, nella zona di Comano, perfetta per la mountain bike! Il percorso segue in parte il tracciato del Dolomiti di Brenta bike addentrandosi nella val d'Algone, splendido e selvaggio punto d'accesso meridionale alla catena dolomitica più occidentale. Una salita impegnativa ripagata dai bei panorami sull'Adamello e da un divertente single track di rientro verso Comano.  
L'estensione della Valsugana offre una miriadi di itinerari per mtb, anche se poco noti... una pecca a cui vogliamo porre rimedio assieme al B&B Tomaselli, struttura bike friendly, con un imponente impianto fotovoltaico, una serie di bici elettriche e, dulcis in fundo, dei suoi succulenti mirtilli a Km 0. Il contesto storico e naturalistico è tra i più ricchi da scoprire...
La torre d'Omigna è un avamposto di difesa risalente al XVII secolo. Situata lungo il golfo di Cargese è raggiungibile in mountain bike attraverso un itinerario con brevissimi tratti da bici in spalla e alcuni pezzi tecnici per la presenza di rocce e ostacoli naturali. L'itinerario ciclabile si può prolungare deviando verso la spiaggia di Chiuni. La Corsica in MTB è divertimento assicurato!!!
Incuneata tra la Valsugana e l’ Altopiano di Asiago, la Val di Sella è una piccola vallata dove regnano la tranquillità, l’aria pura ed il verde. Un lungo cordone di cime aguzze e frastagliate, che raggiungono ragguardevoli quote anche sopra i 2.000 metri, sono l’anfiteatro naturale in cui si svolge questo itinerario. 
Itinerario nell'entroterra marchigiano: un balcone naturale da cui si possono vedere maestosi sfondi montani color turchese e l’azzurro dell'Adriatico. Tra le tante bellezze offerte da questo territorio, la Gola del Furlo è tra le più rinomate, anche grazie alla ricca eredità storica.
Il percorso MTB Gola del Furlo si svolge a ridosso della gola, partendo dall'abitato di Furlo, sulle rive del fiume Candigliano le cui acque azzurrastre hanno per millenni scolpito la roccia fino alla formazione attuale. Il tracciato consta di una salita abbastanza impegnativa, all’inizio su asfalto e per nove decimi su fondo naturale. La discesa è decisamente impegnativa, ma molto divertente.
Di questo fondamentale componente abbiamo già trattato in un precedente articolo sulla sostituzione e regolazione di lunghezza della catena. Vediamo ora qualche accorgimento che allungherà la vita della catena e ne migliorerà il funzionamento.
Itinerario che parte dalla pittoresca cittadina di Levanto affacciata sul mare, dove le tracce di edifici storici come le mura, la loggia, le porte e l’antica darsena convivono con le più moderne infrastrutture ferroviarie e stradali. Molti sono gli edifici degni di una visita, e si trovano comodamente elencati in questo sul sito del Comune di Levanto
The Skull è noto per essere una delle mecche del Downhill a livello europeo: noi lo presentiamo aggiungendo una salita di 14km su asfalto piuttosto impegnativa ma che ripaga dal punto di vista panoramico. Lungo la salita,  da evitare in giornate calde, è facile incontrare numerosi Bike Shuttle che trasportano gli appassionati del puro Downhill, molti dei quali stranieri, per affrontare questa leggendaria discesa.
Dopo la guida alla ciclabile del Mincio, ecco un altro ebook pronto per voi... questa volta non si parla di cicloturismo ma di mountain bike, altra nostra grande passione. Con il nostro collaboratore ed esperto di MTB Raffaele, abbiamo raccolto 12 itinerari in mountain bike tra i più belli mai percorsi in circa quindici anni di pedalate.
Se la MTB fosse una disciplina universitaria, una delle facoltà sarebbe senza dubbio l’appennino romagnolo.
Nel cuore delle leggendarie Foreste Casentinesi, si trovano una gamma di percorsi MTB di altissimo livello tecnico uniti ad una conformazione geomorfologica unica nel suo genere. A fare da contorno: il traffico quasi inesistente, la percorribilità tutto l’anno e la cordialità della popolazione locale.
Questo percorso MTB in Alto Adige, sull'altopiano del Renon, è di quelli da annoverare tra gli itinerari che meritano il circoletto rosso! Panorami spettacolari sull'altopiano dello Sciliar, sul Catinaccio e oltre sulle Dolomiti patrimonio UNESCO. Ma non solo. Dopo essersi riempiti gli occhi di tale maestosità, ci si tuffa in discesa verso Bolzano su un percorso tecnico al punto giusto per far divertire gli amanti dei single tracks e dell'adrenalina.
Un percorso a Nalles in MTB breve ma intenso, di quelli tosti ma che regalano soddisfazioni sia in salita che in discesa. Tra i percorsi MTB in Alto Adige che abbiamo affrontato, quello nei dintorni di Nalles, tra Merano e Bolzano, si fa ricordare per impegno tecnico e fisico. La bella giornata che ci ha accompagnato ci ha regalato anche scorci suggestivi sull'altopiano del Renon, sullo Sciliar e sul Catinaccio.
Protagonista di questo itinerario è la Pietra di Bismantova: questa impressionante formazione rocciosa non sarà solo una cornice ma parte integrante del percorso in MTB sull'Appennino reggiano. Si distingue in modo inequivocabile da tutti gli altri profili montuosi per la sua forma squadrata che ricorda quella di una nave per alcuni o di una gigantesca fortificazione secondo altri. Il sommo poeta Dante la riporta nella Divina Commedia paragonandola ad uno scalino per l’accesso ai cieli. Di origine antichissima sia in termini di formazione geologica che per gli insediamenti umani risalenti alla preistoria, la Pietra di Bismantova è un luogo da visitare per la sua straordinaria fusione di meraviglie naturali e ricchezza culturale.
Quante volte sarà capitato di rimanere “inchiodati” nel bel mezzo di una curva a gomito, magari nel corso di una bellissima discesa su single track che avremmo voluto continuare senza scendere dalla sella? Non vi insegneremo ad andare oltre i limiti della fisica e della tecnica MTB ma alcuni piccoli accorgimenti che permettono di superare quei blocchi psicologici che sono molto spesso la causa di una prematura rinuncia ad affrontare queste curve strette ed insidiose.

               

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 17.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!

Contenuti recenti

Torna su