fbpx

Unisciti alla LiT Family



La nostra via Francigena in diretta: storify #viafrancigenapiemonte

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'abbiamo vissuta intensamente ed ora vogliamo provare a riviverla con le nostre stesse emozioni e con i vostri incoraggiamenti. La via Francigena del Piemonte che abbiamo percorso a Pasqua è stata una piacevole sorpresa anche per come voi ci avete seguito su Twitter, Facebook, Google Plus e tutti gli altri social network dove abbiamo pubblicato costantemente (quando il tempo e la strada ce lo concedeva) gli aggiornamenti sullo sviluppo del viaggio. Di seguito abbiamo raccolto i contenuti per noi più significativi che raccontano il nostro itinerario sui quattro rami della via Francigena Piemonte.
Life in Travel Diaries
Sono disponibili i Life in Travel diaries, libri fotografici con tanti racconti di viaggio scritti dai cicloviaggiatori per i cicloviaggiatori. Puoi acquistarli singolarmente, in bundle o abbonandoti al piano Esploratore della LiT Family. Che aspetti? Salta in sella con noi!
 


La curiosità per la nostra meta si è diffusa ed anche noi non vedevamo l'ora di scoprire nuovi territori in bicicletta:
L'entusiasmo per la nuova avventura si faceva sentire già prima della partenza e Vero non vedeva l'ora di risalire in sella...
Già prima di saltare in bici ci è arrivato qualche augurio di buon viaggio e molte manifestazioni di sana invidia. Beati noi, pensavamo!
Dopo un pranzo al M**Bun di Torino e un saluto a Silvia e Elena che ci avevano accolto, ci siamo concessi un giretto per il centro di Torino, un po' emozionati per la nuova ripartenza
Qualcuno si propone di seguirci ma controllando nel retrovisore non abbiamo visto nessuno su un tandem...
...mentre il primo giorno sulla via Francigena Morenico Canavesana abbiamo goduto della splendida compagnia degli amici dell'associazione La via Francigena di Sigerico
Sotto una leggera pioggerellina che non ha dato troppo fastidio, abbiamo trascorso una bella prima giornata da Pont Saint Martin a Roppolo, seguiti anche da molti amici digitali
In serata ci vengono a trovare i blogger di Sphimm's Trip e si chiacchiera in compagnia di viaggi, davanti ad una buona Menabrea, che scopro essere Biellese!
Si riparte al mattino e si salta in sella... ed è sicuramente un:
Arriviamo a:
Basilica di Superga
Concluso il tratto di via Francigena Torino-Vercelli, ci spostiamo dopo pranzo sul percorso del Monferrato verso il mare, ma chi si aspettava tanto fango e salite così toste? Arriviamo a Colle don Bosco che la notte è già scesa da un po' e siamo costretti ad accendere il frontalino.
Ci risvegliamo nei dormitori della basilica di Colle Don Bosco dove ci ha accolto don Egidio che ci trattiene per una visita al complesso, sperando che nel frattempo la pioggia cessi o rallenti un po'...
...e invece la terza giornata verrà ricordata come la più piovosa della nostra storia di viaggi in bici. Fortuna che ad Asti ci rifocilliamo!
Anche sull'Avvenire si parla di via Francigena del Piemonte e della nostra avventura a due ruote
Il trasferimento in val di Susa ci regala anche un cielo stellato che ci fa ben sperare per il giorno di Pasqua... quello più tosto ma anche più soddisfacente
L'ultima fatica ci conduce alla Sacra di San Michele dal colle Braida... una salita fantastica in mezzo al bosco dove troviamo pure il fiato per un'intervista a Radio24
Non c'è tempo di rientrare che già la #viafrancigenapiemonte ci manca
Nei prossimi giorni vi racconteremo le nostre vie Francigene del Piemonte... per ora vi basti sapere che siamo felicissimi di aver tenuto duro anche quando, sotto la pioggia a dirotto, ci veniva voglia di mollare tutto e tornare a casa... in fondo, senza un po' di fatica e "sofferenza", che pellegrinaggio sarebbe stato?
 
 
Scrivi qui quel che pensi...
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Leo

ITA - Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita. Sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato e dedica gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Europa, Asia, Sud America e Africa con Vero, compagna di viaggio e di vita e Nala.

EN - Slow cycle traveler with a passion for writing and photography. If he is not traveling, he loves to get lost along the thousands of paths that cross the splendid mountains of his Trentino and the surroundings of Lake Iseo where he lives. Both on foot and by mountain bike. Eternal Peter Pan who loves realizing his dreams without leaving them in the drawer for too long, has dedicated and dedicates a large part of his life to bicycle touring in Europe, Asia, South America and Africa with Vero, travel and life partner and Nala.