Kangaroo Island, un tour sull'isola dei canguri

Pubblicato in Australia
Vota questo articolo
(1 Vota)
Etichettato sotto

Dopo un paio di giorni trascorsi ad Adelaide, ho deciso di visitare Kangaroo Island, la terza isola più grande dell'Australia. Essa sorge poche decine di chilometri ad ovest di Adelaide: è possibile raggiungerla prendendo un traghetto da Cape Jervis, sulla punta occidentale della Fleurieu peninsula. Dopo un'oretta di mare si sbarca su questo paradiso naturale ricchissimo di paesaggi, viste mozzafiato e animali selvatici..

La visita dell'isola parte da Penneshaw, paese dove attraccano tutti i traghetti. Appena fuori dalle strade della cittadina, saliamo su una collina per avere una visione incantevole dell'isola, o perlomeno della sua punta nord-orientale.

Dalla parte opposta, cioè guardando verso l'Oceano, è stato istituito il Flinders chase National Park, in onore del primo vero esploratore della zona meridionale dell'Australia (questo nome ricorrerà spesso nel mio viaggio ad occidente). Qui si possono ammirare paesaggi da favola come le Remarkable rocks, particolari conformazioni rocciose a strapiombo sul mare, oppure l'Admirals arch, arco naturale nella roccia, sotto al quale si possono ammirare leoni marini intenti a giocare nell'acqua. Per un contatto più ravvicinato con questi divertenti animali ci siamo spostati sulla spiaggia di Seal bay, dove accompagnati da una guida ci siamo seduti a pochi metri da loro. Essi vengono qui a riposare dopo tre giorni di caccia in mare aperto, perciò si deve essere quieti e cercare di disturbarli il meno possibile e, soprattutto, non mettersi mai fra loro ed il mare in modo che abbiano sempre una via di fuga possibile dalla presenza umana.

La serata seguente, dopo un tipico barbecue australiano a base di carne di canguro, ci siamo divertiti a scovare tramite l'aiuto di lampade ad infrarossi per ridurre al  minimo il disturbo, qualche little penguin su una scogliera nei pressi della magnifica cascina dove alloggiavamo, nel mezzo dell'isola. Rientrati all'abitazione, circondati da decine, se non centinaia, di canguri e wallabies (dopotutto siamo su Kangaroo Island, la loro isola!!!) ci siamo seduti in veranda per una birra e mentre ripensavamo alla giornata trascorsa confrontandoci sui dettagli ci è venuto a visitare un opossum speranzoso di trovare qualche avanzo della nostra cena. Il mattino seguente, ancora una volta salutati dai canguri, abbiamo preso la strada per la snakes lagoon, fermandoci per ben tre volte ad ammirare un goana, una specie di grossa lucertola endemica dell'Australia e due echidna, animale piuttosto buffo simile al nostro riccio. La laguna è conosciuta per la presenza dell'ornitorinco che però noi non abbiamo avuto la fortuna di poter vedere: questo animale infatti si ciba nuotando sul fondale dello stagno e risale a galla soltanto ogni tanto per respirare, ma la nostra attesa è stata vana. Su Kangaroo Island si trovano anche delle fattorie dove viene distillato l'eucaliptus per ricavarne una vasta gamma di prodotti, dalle caramelle alla crema per il viso. In questa area dell'Australia si possono osservare davvero tante specie animali, ma il koala è purtroppo in via d'estinzione e, per evitare che scompaia definitivamente da Kangaroo Island, è stata allestita un'area di reintroduzione che abbiamo avuto il piacere di visitare. La conclusione del tour è stata piuttosto rilassante e divertente: abbiamo praticato il sand boarding sulle dune del Little Sahara, un'enorme distesa sabbiosa nei pressi di Vivonne bay.

Il viaggio su Kangaroo Island dall'Australia non è certamente dei più economici anche se il luogo è suggestivo e ricco di attrattive naturalistiche. I magnifici paesaggi costieri e la notevole biodiversità presente ne fanno una delle mete più gettonate d'Australia anche se in Australia vi sono luoghi magnifici anche in località infinitamente meno conosciute e costose.

Per raggiungere Kangaroo Island da Adelaide (la città più comoda per navigare verso l'isola) ci sono due possibilità: la prima alternativa è quella di acquistare un biglietto di a/r con una delle compagnie di navigazione ed il costo del solo biglietto si aggira intorno ai 100AU$ cioè 80€ per persona. La seconda possibilità è quella di partecipare ad un tour dell'isola con un tour operator. Ne esistono diversi ed io personalmente ho prenotato un tour all inclusive con Groovy grapes pagando di più del semplice biglietto a/r, ma non dovendo poi aggiungere alcun costo ulteriore alla prenotazione. (Nel 2007 i tour su Kangaroo Island costavano molto meno, oggi, forse per preservare la fragile biodiversità dell'isola, un tour all inclusive di due giorni ed una notte costa intorno ai 300€.

Kangaroo Island, un tour sull'isola dei canguri - 2.0 out of 5 based on 1 vote
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it

Aggiungi commento

Commenti  

# 0 eduardo 2010-11-17 12:28
ciao leo,
quanti giorni sei stato qui?mi daresti la specifica dei costi?
grazie mille
Rispondi Rispondi con citazione Citazione
# 0 Leo 2010-11-19 16:52
Ciao ancora Eduardo,
Kangaroo island è davvero costosa ma altrettanto bella...personalmente avevo fatto il tour di 2 giorni ed una notte che trovi a questo link (www.groovygrape.com.au/kangarooisland_10.html). =)
Rispondi Rispondi con citazione Citazione
 
 
 

Salta in sella con noi

Ciao, siamo Leo e Vero, se vuoi ricevere tanti suggerimenti, informazioni e itinerari per viaggiare in bici e in MTB, iscriviti qui per restare sempre aggiornato
Privacy e Termini di Utilizzo

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Altre discussioni »

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi news, consigli e
itinerari per organizzare il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito