Menu

Gio08Nov
Vota questo articolo
(0 Voti)

I miei Balkani, ovvero Durazzo - Trieste in bici in assoluta libertà

  • Stampa
  • Email
  • Video
Dopo una lunga e sofferta serata nel decidere se pedalare in Puglia o risalire la costa Adriatica estera si è deciso per il non sentir parlare Italiano e percorrere la tratta tra Durazzo e Trieste in bicicletta. Abbiamo organizzato i biglietti del traghetto e, trascorsi cinque, abbiamo preso il treno a Cornuda... dopo essere sfuggiti alla pioggia per una misera manciata di minuti.
Il viaggio in traghetto, farcito dal maltempo,  ha causato un ritardo di due ore sull'orario di sbarco a Durazzo...

Mappa

 
Dal porto albanese di Durazzo si pedala con un'idea di percorso, modificata molto spesso. Che dire... l'Albania, nonostante i pochi chilometri percorsi e l'ospitalità ricevuta in ogni bar ristorante e albergo, una sola notte in questo stato, ci ha creato un po' di ansia a causa delle strade e dello stile di guida dei locals. Il Montenegro è tutta un'altra storia: un ambiente piu pulito anche se con uno stile di guida simile.
Questo stato merita di certo una visita piu approfondita nell'entroterra.bagno in bici
Oltre abbiamo pedalato in Dalmazia tra isole, penisole, città dove tra storia, ambiente, parchi naturali e mostre d'arte non si vorrebbe più tornare a casa. in bici verso il mareA Zara mi sono commosso nel sentire il famoso organo funzionante con le onde del mare, forse è stato merito di un pomeriggio senza molti turisti ed un provvidenziale accorciamento del giro fatto con un pullman da Spalato, dove abbiamo dovuto contrattare per il trasporto bici... purtroppo avevamo i giorni contati per via degli orari dei traghetti da Zara a Mali Losinj (che in settembre non effettua tratte tutti i giorni).pedalando con pecore e capre
Ancora pedalare da Mali Losinj fino a Cres prima di ritrovarsi a dormire in un appartamento in Istria senza aver fatto la spesa, di domenica,  in un paesino dove tutto era chiuso.
La gentilezza della proprietaria ci ha lasciato ancora unavolta a bocca aperta: con cinque euro in più ci ha rifornito di birra, latte delle sue capre, formaggio di sua produzione, insalata e uova. 
Dpo il nostro viaggio in bici il rientro in Italia è stato molto traumatico e arrivare alla stazione FS di Trieste quasi un'odissea... per fortuna siamo stati aiutati da un ragazzo che ci ha visto in difficoltà ed è stato meglio che avere una traccia GPS.paesaggi balcanici
 
Spero di aver caricato per bene il video del viaggio in bici che è lungo quasi quindici minuti, ma realizzarlo più breve sarebbe stao impossibile: condensare i tanti ricordi che un giro in bicicletta ti lascia dentro cnon è affatto facile... buona visione a tutti!!!
Vota questo articolo
(0 Voti)
pochi minuti per troppi ricordi Alfredo Cera

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi
news, consigli e itinerari per organizzare
il tuo prossimo viaggio in bici