Vota questo articolo
(0 Voti)

Gira Rifugi 2012: la montagna che ti premia!

Credevate che l'estate fosse già finita? Le previsioni meteo dicono che il caldo stà per tornare quindi, non fatevi intimorire da questi giorni uggiosi, lustrate i vostri scarponcini da montagna, il vostro spirito avventuriero e partite con noi alla scoperta dei rifugi del Friuli, del Veneto e dell'Austria che fan parte del circuito di GiraRifugi 2012.
Gira rifugi 2012, evento alla sua seconda edizione, è un'iniziativa promossa da Assorifugi, l'associazione che raggruppa alcuni dei rifugi del nord-est d'Italia e dell'Austria. Per incentivare gli appassionati di trekking, nordic walking e passeggiate a vivere e girare la montagna scoprendo anche alpeggi o altopiani fuori dalle solite rotte outdoor, si è deciso di premiare coloro che riusciranno ad accumulare 18 timbri diversi sulla tessera dell'iniziativa.

Come procurarsi la tessera di Gira Rifugi 2012?

Per partecipare a questa divertente ed interessante iniziativa legata alla montagna dovrete essere in possesso di un'apposita tessera dove i gestori dei vari rifugi che visiterete potranno apporre il loro timbro di riconoscimento. Per procurarsi la tessera basterà rivolgersi ad uno degli uffici turistici delle zone coinvolte dall'iniziativa: la Carinzia, la Carnia, le Dolomiti friulane e le montagne del Cadore, in Veneto!

Come funziona Gira Rifugi 2012?

Dopo aver compilato la tessera di Gira Rifugi 2012 potete iniziare le vostre escursioni nei vari rifugi del circuito, ma ricordatevi che dovranno essere sempre luoghi diversi. Per ogni vostro trekking guadagnerete i seguenti punteggi: 1 punto se si tratterà di un rifugio escursionistico (quelli più facili da raggiungere!), 2 punti se vi fermerete in un rifugio alpino (si dovrà scarpinare molto di più per la meta!) ed un punto ulteriore se decidere di fermarvi a dormire in una di queste strutture di montagna. Lo scopo è quello di raggiungere 18 timbri entro il 31 ottobre 2012 (avete ancora due mesi quasi interi) per avere in regalo una maglietta tecnica Odlo. Il vostro premio sarà ritirabile dal 1° ottobre al 15 novembre presso il negozio Vidussi di Cividale del Friuli.

In quali rifugi si può ottenere un timbro?

I rifugi appartenenti al circuito dei Gira Rifugi 2012 sono ventidue: cinque in Veneto, due in Carinzia e quindici in Friuli. Qui sotto potete trovare l'elenco completo diviso per rifugi escursionistici (*) e rifugi alpini(**)!

  • Rifugio Calvi - Veneto (**)
  • Rifugio Malga Chiadinas - Friuli (*)
  • Rifugio Chiampizzulon - Friuli (**)
  • Rifugio Corsi - Friuli (**)
  • Rifugio Dal Piaz - Veneto (**)
  • Rifugio De Gasperi - Friuli (**)
  • Rifugio De Luca-Venezia - Veneto (**)
  • Rifugio Fabbro - Veneto (*)
  • Rifugio Fabiani - Friuli (**)
  • Rifugio Flaiban-Pacherini - Friuli (**)
  • Rifugio Giaf - Friuli (**)
  • Rifugio Gilberti - Friuli (**)
  • Rifugio Greco - Friuli (**)
  • Hochweiβsteinhaus - Carinzia (**)
  • Rifugio J. Kugy - Friuli (*)
  • Rifugio Marinelli - Friuli (**)
  • Rifugio Pelizzo - Friuli (**)
  • Rifugio Pellarini - Friuli (**)
  • Rifugio Tita Piaz- Friuli (*)
  • Rifugio Rinfreddo - Veneto (*)
  • Rifugio Tolazzi - Friuli (*)
  • Wolayersee Hutte - Carinzia (**)

Oltre ai rifugi del nord est Italia e della Carinzia, anche i rifugi trentini hanno proposto un'iniziativa molto interessante chiamata i Rifugi del Gusto. Scoprite di cosa si tratta!

Veronica

Correva l'anno 1983: anch'io vidi per la prima volta la luce del sole estivo e sorrisi. 
Da sempre col pallino per l'avventura (nessun albero poteva resistermi!) ho avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i miei genitori e poi, per la maturità, mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare, senza gravi conseguenze, su una strada slovacca).
Ho vissuto 6 anni in Trentino lavorando in tanti luoghi diversi, scoprendo la bellezza della Natura, delle sue montagne e, devo ammetterlo, della MTB! Al momento che ritenevo giusto, ho mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ho provato per la prima volta l'esperienza di un'avventura a due ruote e, da quel momento, non ne ho potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 sono partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la nostra prima vera grande avventura insieme! Da 3 anni scorrazziamo in MTB sui sentieri del Lago di Iseo, ma la prossima partenza per il #noplansjourney è alle porte...:) 
 Su lifeintravel.it trovi tutti i nostri grandi viaggi insieme (e non)!
Carpediem e buone pedalate!

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna su