Menu

Gio18Apr
Vota questo articolo
(0 Voti)

Giornata in bicicletta sul Passo della Mendola 2019

Come ormai accade da oltre dieci anni, a fine settembre si terrà, sui tortuosi tornanti della strada che divide la valle dell'Adige dalla Val di Non, la giornata in bicicletta sul Passo Mendola che vedrà la chiusura del valico al traffico veicolare e spazio lasciato alle biciclette.

Chiusura passo della Mendola

Il passo della Mendola è una strada di montagna, tortuosa e impegnativa quanto basta per essere entrata spesso a far parte di una tappa del giro d'Italia. Ormai da anni - come accade per i passi dolomitici durante il SellaRonda bike day o sul mitico passo dello Stelvio durante lo Stelvio bike day - durante un sabato di fine settembre il tratto di salita che porta ai 1362 m del valico viene chiuso al traffico motorizzato e può essere percorso in bici in tutta sicurezza. Quest'anno la giornata in bici sul passo della Mendola si svolgerà sabato 21 settembre e la strada resterà chiusa dalle 9.00 del mattino fino alle 16.30 nel pomeriggio. La statale 42 che divide il monte Penegal dal monte Roen, ha una pendenza media del 7% e ben 15 tornanti da superare. Da Appiano al passo si dovrà pedalare per circa 15 km e quasi 1000 m di dislivello ma la compagnia e l'assenza di rumore permetterà ai coraggiosi intrepidi di godere dei panorami aperti sulle Dolomiti e sulla valle dell'Adige. L'evento si svolge a fine settembre perché quello è il periodo in cui si tiene anche la settimana della mobilità sostenibile. La strada verrà chiusa dall'incrocio Pianizza di Sopra fino al Passo della Mendola e lungo il percorso sarà presente anche un punto di ristoro.

Essendo fine settembre, anche se le quote raggiunte non sono proibitive, il consiglio è comunque quello di controllare in anticipo le condizioni meteo e partire preparato, portando con te una giacchetta antivento e tutti gli indumenti necessari per non soffrire il freddo in quota... 

Due anelli fattibili in bici con il passo della Mendola

Se stai pensando di fare un anello e non fermarti alla sola salita, anche se sulle altre strade il traffico sarà aperto, hai un po' di alternative. La prima è quella di scendere in Val di Non fino a Fondo e risalire poi il passo Palade che ti riporterà verso l'Alto Adige. Scendendo a Lana potrai infine tornare verso Appiano. La seconda possibilità è quella di scendere a Cavareno, pedalare sulla pista ciclabile dell'Alta Val di Non e poi scendere fino alla Rocchetta, passare da Mezzocorona e imboccare la ciclabile dell'Adige verso Bolzano, per poi costeggiare il lago di Caldaro e giungere nuovamente ad Appiano. Entrambi i percorsi sono di media difficoltà se affrontati in bici da corsa ma richiedono un po' di allenamento.

Non mi resta che augurarti buona salita e buona pedalata, magari ci vedremo sui tornanti della Mendola quest'anno!

Vota questo articolo
(0 Voti)
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti  

Smithb71
# 0 JohnSmithb71 2018-01-09 01:14
I'm seeking weblogs which all have fantastic guidance on what's popular and specifically what the top rated makeup is.. ceeddgdadebegfdd
Rispondi Rispondi con citazione Citazione
Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi
news, consigli e itinerari per organizzare
il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
Accedi a Life in Travel


 

Effettua il login o registrati al sito per poter scaricare il file