fbpx

Unisciti alla LiT Family



Fratelli Campagnolo: pantaloni outdoor lowcost

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)
Primavera ed autunno, due stagioni bellissime... ma in verità non sò mai come vestirmi per praticare attività all'aria aperta o trekking ad alta quota. Infatti, nonostante le mezze stagioni non siano più così ben delineate a livello climatico, le piogge, il vento, le giornate calde e soleggiate si alternano di continuo e senza preavviso così, talvolta, è davvero difficile improvvisare un corretto abbigliamento. Quest'anno i fratelli Campagnolo hanno dato la risposta al mio problema dei pantaloni comodi e caldi per far trekking, camminare in paese o viaggiare.
Life in Travel Diaries
Sono disponibili i Life in Travel diaries, libri fotografici con tanti racconti di viaggio scritti dai cicloviaggiatori per i cicloviaggiatori. Puoi acquistarli singolarmente, in bundle o abbonandoti al piano Esploratore della LiT Family. Che aspetti? Salta in sella con noi!
 

Comodi, morbidi e abbinabili con tutto, i pantaloni cmp fratelli Campagnolo sono stata la mia scelta azzeccata di quest'anno. Ideali in primavera ed autunno per affrontare trekking, passeggiate o scampagnate, questo tipo di pantalone (il colore standard è nero!) si adatta bene anche alla stagione invernale magari accompagnato da calze pesanti.

Antivento ed impermeabili, i pantaloni cmp si indossano tranquillamente anche quando piove o nevischia. Provvisti di cintura in elastico e due comode tasche chiudibili con zip, sono composti da 96% di Poliestere e dal 4% di elastan ed il costo non è affatto eccessivo. Per un paio di pantaloni di ottima qualità adatti all'outdoor di solito cosa spendete?

Io li ho pagati davvero poco e, per un capo di abbigliamento piuttosto tecnico, direi di aver fatto un affare lowcost. Durante i recenti giorni lungo la Via Francigena in Toscana ho avuto modo di apprezzarli ancora di più: si indossano ma è come non averli perchè non tirano, non pizzicano, non danno alcun fastidio. Anche per gite autunnali o primaverili, per esempio li ho testati per un pomeriggio fotografico sul lago di Tovel, sono pratici e confortevoli, non si impigliano, calzano bene e proteggono dall'aria fredda.

Un'altra bella notizia? I pantaloni Fratelli Campagnolo non necessitano stiratura: una perdita di tempo in meno per un paio di pantaloni che io continuo ad usare lavaggio dopo lavaggio. Dopo oltre due mesi dall'acquisto non posso lamentarmi di nulla: i pantaloni da trekking ed outdoor Fratelli Campagnolo sono una vera bomba! Prima di qualche tempo fa non mi era ancora mai capitato di sentir parlare di questa ditta di prodotti per l'outdoor ed il tempo libero e per un prossimo acquisto la terrò senza dubbio in considerazione.

 
 
Letto 6802 volte Ultima modifica il Sabato, 19 Agosto 2023 12:01
Scrivi qui quel che pensi...
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Persone nella conversazione:
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Vero

ITA - Correva l'anno 1983 quando ha sorriso per la prima volta alla luce del sole estivo. Da sempre col pallino per l'avventura, ha avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i genitori e poi, per la maturità, si è regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano verso la Russia. Al momento giusto ha mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ha viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ha provato per la prima volta l'esperienza di un viaggio in bici e, da quel momento, non ne ha potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 è partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la prima vera grande avventura insieme! All'Asia sono seguite le Ande, il Marocco, il Sudafrica-Lesotho e #noplansjourney. Se non è in viaggio, vive sul lago d'Iseo! Carpediem e buone pedalate!

EN - It was 1983 when he smiled for the first time in the summer sunlight. Always with a passion for adventure, she had the good fortune to travel around Europe and Italy with her parents and then, for maturity, she took a trip in 2 horses from Milan to Russia. At the right moment he quit his job with no regrets to fly to New Zealand where he traveled for five months alone. In 2007 she tried the experience of a bike trip for the first time and, from that moment on, she couldn't do without it ... so, after some short experiences in Europe, in 2010 she left with Leo for a long cycling trip in South East Asia, the first real great adventure together! Asia was followed by the Andes, Morocco, South Africa-Lesotho and #noplansjourney. If he's not traveling, he lives on Lake Iseo! Carpediem and have good rides!