Vota questo articolo
(10 Voti)

11 documentari sulla bicicletta e l'avventura da non perdere

Quanti film sulla bicicletta e l'avventura conosci? La bicicletta è quel mezzo che ci fa sognare nuovi orizzonti e viaggi apparentemente impossibili verso luoghi a noi sconosciuti; luoghi lontani o vicini che siano, ma in bicicletta e con il giusto spirito sempre avventura sarà. Quando il tempo manca o non si ha la possibilità di partire immediatamente, si può alimentare il desiderio del viaggio guardando alcuni documentari e film dedicati alle due ruote...

 
 

Documentari sulla bicicletta e sull'avventura

Il web negli ultima anni si è riempito di video, brevi documentari e riprese faidate di lunghi viaggi in bici o avventure ai confini del mondo. Ormai è facile riprendere le esperienze quotidiane, i luoghi meravigliosi che si scoprono sulla via, gli incontri con la popolazione locale e gli imprevisti che rendono ancora più indimenticabile un viaggio: basta avere una buona action cam, una mirrorless o, semplicemente, un buon cellulare, qualche conoscenza nel montaggio video, un po' di creatività e il gioco è fatto. Certo, non tutte le ciambelle escono con il buco... se certi documentari solleticano immediatamente la voglia di partire, altri risultano più pesanti e noiosi, ma in fin dei conti è tutto soggettivo.

In questo articolo voglio proporti qualche breve documentario o film sulla bicicletta e l'avventura da vedere comodo a casa prima di poter ripartire per nuovi magnifici orizzonti.

From Alaska to Panama - BikeHikeSafari

Breve, ma intenso. Questo documentario dell'americano Brad 'Shepherd' McCartney racconta le avventure vissute nei 30000 km percorsi, in diversi anni di viaggio, tra l'Alaska e Panama in bici, ma non solo. Brad, che ha lasciato nel 2014 il proprio lavoro da poliziotto per inseguire un sogno, ci conduce alla scoperta dei luoghi più incantevoli incontrati sul suo lungo cammino: dalle grandi vette americane, al deserto messicano ai vulcani del Centro America in un susseguirsi di immagini che invogliano alla partenza. Documentario di circa 15 minuti in lingua inglese.

Pakistan- Cina in MTB sulla Karakorum Highway - Maurizio Doro

Classe 1963. Trentino. Maurizio Doro, il fondatore di Naturaid, è il protagonista e regista del secondo documentario sulla bicicletta in lista. Nel 1996 il giovane Maurizio decide di pedalare in solitaria la Karakorum Highway tra Pakistan e Cina, la strada internazionale asfaltata più alta al mondo. Non è ancora arrivata l'epoca dell'HD, dei 4k, delle action cam o dei telefonini super accessoriati.

Il viaggio in bici di Maurizio inizia nella capitale del Pakistan, Islamabad e si sviluppa lungo la famosa strada in quota superando il passo di Khunjerab, a 4693 m, il luogo più alto lungo la Karakorum e giungendo infine a Kashgar, nello Xinjiang cinese dopo 13 giorni di viaggio e oltre 12000 m di dislivello. Documentario d'altri tempi, autentico e intenso di circa 45 minuti in italiano.

77 giorni di Mescalito Film

Questa fiction-documentario basato su una storia vera narra le vicende del fotografo ed esploratore Yang Liusong, il primo uomo a scegliere di attraversare orizzontalmente la regione tibetana disabitata del Qiang Tang. Mai nessuno prima di Yang Liusong tentò questa impresa sfidando tempeste di sabbia, animali selvatici, fiumi in piena e il meraviglioso, ma anche talvolta agghiacciante, silenzio della Natura più estrema. Il documentario è ambientato nella regione a nord del Tibet, la stessa che l'esploratore voleva a tutti i costi attraversare in 80 giorni. 

Dal film:"Ci sono solo 30000 giorni nella vita di un uomo, quanti di questi hai vissuto come volevi?"

Ambientazioni spettacolari, documentario un po' romanzato. Il film dura circa 2 ore, è in lingua cinese sottotitolato in italiano ed è disponibile integralmente su uam.tv insieme a molti altri documentari.

Turin - Sahara, un altro viaggio in bici di Gabriele Saluci

Dopo il grande viaggio in bici da Torino all'Islanda, il cicloviaggiatore videomaker Gabriele Saluci parte per una nuova divertente avventura da casa al deserto del Sahara, in Marocco. Da Torino, dopo aver raggiunto la riviera ligure, Gabriele pedala lungo la costa francese e poi quella spagnola per attraversare infine il cuore del Marocco fino al magico deserto del Sahara tra incontri, simpatici sketch e paesaggi mozzafiato!

Vidaje - Tras la mirada del nómada di Albert Sans

Classe 1977. Spagnolo. Albert Sans el vidajero, cicloviaggiatore dal 2011, nel suo affascinante documentario racconta 6 anni in viaggio a due ruote attraverso il mondo. La libertà, la forza della Natura, la bellezza dei popoli, ma anche la povertà, l'alcolismo e i problemi sociali che annebbiano ogni luogo della Terra, Albert racconta la propria esperienza e le proprie sensazioni accompagnando la narrazione con video evocativi e immagini poetiche. Un documentario in lingua spagnola d circa 1 ora e 15 minuti per sognare le prossime partenze.

The Passage di Day's Edge Productions

Non un video o un film sulla bicicletta, ma uno splendido documentario su una grande avventura in canoa attraverso il passaggio. Correva l'anno 1974 quando il padre del regista e il fratello Andy iniziarono il loro avventuroso viaggio lungo le coste dell'Oceano Pacifico in canoa: pagaiarono per centinaia miglia su canoe in legno realizzate in modo casereccio, il tutto per raggiungere l'Alaska dallo stato Washington attraverso l'Inside Passage. Riprenderanno l'avventura mai terminata 43 anni dopo... Documentario in inglese di circa 25 minuti dedicato a un viaggio incredibile nella Natura.

Le Ande in bici di Leo e Vero

Cicloviaggiatori appassionati di Natura e montagna, Leo e Vero nel 2015 decidono di attraversare le Ande dal Perù all'Argentina passando dal nord del Cile e dalla Bolivia. Attraverso deserti salati, montagne ricoperte di cactus, notti a 5000 m, incontri inaspettati e ore a spingere la bici nella sabbia scopriranno, ancora una volta,  quell'impagabile senso di libertà e le meraviglie della Terra in sella a una bicicletta. Film sulla bicicletta di 26 minuti in lingua italiana. Per sognare le cime andine, i vulcani e le bellezze della natura più estrema.

Africa by kayak - 2000 km around the southern tip of Africa di Beau Miles

Correva l'anno 2007 quando Beau Miles e il neozelandese Jared Sharples decisero di partire in kayak per un grande viaggio lungo la costa della parte meridionale dell'Africa. I due viaggiatori partirono dal Mozambico, ma a metà viaggio, dopo quasi 3 mesi, il neozelandese fu costretto a lasciare l'impresa. Beau proseguì da solo per altre 6 settimane portando a termine l'impresa. Film su un grande viaggio in kayak di 47 minuti in lingua inglese. Avventura estrema lungo le coste del continente africano.

Janapar - Love on a bike di Tom Allen

Janapar: love on a bike è il film-documentario realizzato da Tom Allen, cicloviaggiatore inglese che a 23 anni partì con due amici per girare il mondo in bici. Dopo diversi paesi esplorati, infinite vicissitudini e imprevisti, un incontro ha cambiato per sempre le sorti del grande viaggio... Film su una grande avventura a due ruote (ancora in corso in qualche modo!) in visione gratuita in questo periodo di lock down dal sito di Tom Allen tomsbiketrip.com

1 ora e 10 minuti circa in lingua inglese. 

The frozen road di Ben Page

Un viaggio incredibile in bicicletta di 15 mesi, un'avventura che si conclude con il documentario proposto, nell'Artico canadese. Temperature proibitive, vento inquieto, natura selvaggia, una bicicletta carica e un giovane inglese: questi sono i protagonisti della straordinaria avventura nel freddo nord del Canada dove Ben ha concluso la propria traversata delle Americhe. Riprese eccezionali, montaggio eccellente, un piccolo documentario da vedere tutto d'un fiato per sognare la bellezza selvaggia della Natura. 24 minuti di film sulla bici e l'avventura in lingua inglese. Da vedere per sognare viaggi estremi in luoghi altrettanto meravigliosamente estremi!

Blood Road di Rebecca Rusch

Rebecca aveva solo tre anni quando l'aereo sul quale viaggiava il padre, ufficiale americano impegnato nella guerra in Vietnam, venne abbattuto in Laos. Per anni non si ebbe la certezza dell'avvenuta morte finchè una spedizione americana trovò la prova schiacciante che i resti di quel corpo rinvenuto nel cuore della giungla fossero proprio dell'uomo. 40 anni dopo Rebecca ha deciso di percorrere l'Ho Chi Minh trail in MTB per raggiungere il luogo dove fu ritrovato il padre. Grande avventura al femminile di 1930 km della durata di 1 ora e 35 minuti promossa da Redbull e visibile sul sito ufficiale.

Scrivi qui quel che pensi...
Cancella
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Persone nella conversazione:
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.
  • Questo commento non è pubblicato.
    Maurizio Doro · 16 giorni fa
    Lo vedo adesso, grazie Veronica per aver inserito il mio filmato "Pakistan-Cina" in questa interessante bacheca. Grazie per aver colto anche la particolarità del viaggio datato e speciale all'epoca per quei luoghi.
    Tante avventure e un gran Cin Cin
    • Questo commento non è pubblicato.
      Vero · 16 giorni fa
      Ciao Maurizio, è un vero piacere^_^ Leonardo seguiva i tuoi viaggi già 20 anni fa ed era venuto a vedere qualche tua presentazione in Trentino Dice sempre che se ha iniziato a viaggiare è anche per merito tuo
      Buone pedalate e grandissimo, quel viaggio deve essere stato meraviglioso!
  • Questo commento non è pubblicato.
    Marco · 7 mesi fa
    Ande in bicicletta
    Ciao ragazzi e complimenti! In questi giorni l'unica maniera per sopravvivere è sognare... La realtà del vostro viaggio mi aiuta in ciò e mi fa venire voglia di evadere e tornare con la memorianelle Ande che quest estate tante emozioni mi hanno regalato anche se il mio viaggio è stato sicuramente più comodo del vostro. Mi incuriosisce come riuscite a organizzare un viaggio così, attraverso zone deserte, poco o niente segnalate, con delle piste che non sai dove ti portano, molte volte neanche segnalate sulle mappe e voi siete davvero bravi ad avventurarvi da soli, sicuramente riuscite dare veramente senso alle vostre avventure.
    Saluti Marco


    • Questo commento non è pubblicato.
      Vero · 7 mesi fa
      Ciao Marco, grazie davvero per il tuo commento Diciamo che il nostro viaggio è stato organizzato in linea generale ma poi sulla strada ci siamo fatti un po' trasportare Alcune zone le conoscevamo di nome perchè percorse già da altri viaggiatori, altre invece abbiamo provato ad affrontarle all'avventura...ed è andata bene sicuramente le lagune mi hanno ingannato: io avrei dato per certo di reperire acqua ma avevo sottovalutato il fatto di poter reperire solo acqua salata ehehe meno male che Leo ci aveva pensato^_^ Che giro hai fatto sulle Ande?=) Che meraviglia!
  • Questo commento non è pubblicato.
    Tog · 7 mesi fa
    Ciao Leo e Vero , devo dire che "Ande in bicicletta" per panorami,racconto e musica è affascinante.
    Quando sogno di un viaggio in sudamerica , lo sogno pensando anche al vostro video.
    • Questo commento non è pubblicato.
      Vero · 7 mesi fa
      Grazie di cuore^_^ Il Sud America, e in particolar modo le Ande, sono luoghi di una bellezza imbarazzante
Vero

ITA - Correva l'anno 1983 quando ha sorriso per la prima volta alla luce del sole estivo. Da sempre col pallino per l'avventura, ha avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i genitori e poi, per la maturità, si è regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano verso la Russia. Al momento giusto ha mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ha viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ha provato per la prima volta l'esperienza di un viaggio in bici e, da quel momento, non ne ha potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 è partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la prima vera grande avventura insieme! All'Asia sono seguite le Ande, il Marocco, il Sudafrica-Lesotho e #noplansjourney. Se non è in viaggio, vive sul lago d'Iseo! Carpediem e buone pedalate!

EN - It was 1983 when he smiled for the first time in the summer sunlight. Always with a passion for adventure, she had the good fortune to travel around Europe and Italy with her parents and then, for maturity, she took a trip in 2 horses from Milan to Russia. At the right moment he quit his job with no regrets to fly to New Zealand where he traveled for five months alone. In 2007 she tried the experience of a bike trip for the first time and, from that moment on, she couldn't do without it ... so, after some short experiences in Europe, in 2010 she left with Leo for a long cycling trip in South East Asia, the first real great adventure together! Asia was followed by the Andes, Morocco, South Africa-Lesotho and #noplansjourney. If he's not traveling, he lives on Lake Iseo! Carpediem and have good rides!

 

               

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 17.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!
 

Contenuti recenti

Torna su