Menu
VenGiu25

Anche quest'anno è arrivata finalmente l'estate, seppure non sembri viste le temperature miti. Insieme alla stagione estiva è giunto anche il momento, nella città del Filmfestival della Montagna, delle consuete Feste Vigiliane, in onore di San Vigilio, patrono della città di Trento e festeggiato il 26 giugno.

Il primo weekend di festeggiamenti non è stato clemente dal punto di vista meteorologico, così l'organizzazione si è trovata costretta a spostare la Zatterata sull'Adige a mercoledì 23 giugno. Sessanta quest'anno le imbarcazioni in gara, tutte provenienti dal capoluogo trentino e dalle sue numerose frazioni, che si sono sfidate sulle impetuose acque del fiume Adige e le sue correnti a prove prevalentemente di abilità nella guida della zattera per raggiungere i vari bersagli disposti lungo il tragitto. Non sono mancate le comiche cadute dei membri di certi equipaggi nelle gelide acque e le delusioni per aver perso l'occasione di centrare alcuni obiettivi, ma il divertimento è stato assicurato per tutti, partecipanti e spettatori che lungo l'argine o dal ponte di San Lorenzo, osservavano con entusiasmo lo spettacolo tifando i propri beniamini. La gara è iniziata intorno alle 19:30 dalla località Roncafort, dalla quale ogni zattera iniziava la sua discesa verso il Ponte di San Lorenzo e il poco distante luogo d'attracco. I festeggiamenti del santo Patrono sono proseguiti giovedì 24 giugno con la sfilata dei gruppi storici dal 1200 al 1800 e lo spettacolo in Piazza Duomo.

Stasera esibizioni di scherma storica e concerto dei Babamandub gruppo reggae di Rovereto e domani gran finale con festa tutta la notte, concerti vari, fuochi d'artificio e colazione al mattino! Per il programma dettagliato consultate il sito della manifestazione.

Buon divertimento!!!

 

{phocagallery view=category|categoryid=107|displayname=1|displaydetail=0|imageshadow=shadow1}

 

Vota questo articolo
(0 Voti)
Veronica

Classe 1983 (mi han detto che ne sono nati di matti quell'anno...), abito nel bellissimo Trentino da qualche anno e la fortuna (o sfortuna) mi ha fatto incontrare Leo con cui ora vivo e scrivo su lifeintravel.it Dopo aver girato l'Europa e l'Italia con i miei genitori, per la maturità mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare su una strada slovacca). Dopo aver cambiato mille lavori (pasticcera, agente di viaggio, venditrice di gabinetti, addetta alle lamentele in un call center, barista, cubista ehm, questo non ancora!...) ed aver viaggiato due volte in Messico, ho mollato tutto senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho bighellonato per cinque mesi. Nel 2010 con Leo sono partita per un lungo viaggio in bicicletta nel sud est asiatico. Ora, fra un'escursione in montagna ed un'avventura, sogno e risogno la Panamericana sulle due ruote!!! Ecco in poche parole chi sono: cicloviaggiatrice per scelta, pasticciona a tempo pieno, mountain biker per caso, quando non viaggio ne sto combinando una delle mie...

Aggiungi commento

Codice di sicurezza Aggiorna

Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi news, consigli e
itinerari per organizzare il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito
        Registrati