fbpx
Abbonati alla LiT Family
Abbonati alla LiT Family per accedere a tanti contenuti esclusivi e ricevere il magazine Impronte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Eurovelo 14 in bicicletta: le acque dell'Europa Centrale

Attraversando Austria e Ungheria, l'Eurovelo 14 in bicicletta fornisce un importante collegamento est-ovest e si collega alle rotte Eurovelo 7, 9 e 13. Il nome del percorso è abbastanza parlante: Eurovelo 14 collega diversi importanti corsi d'acqua – fiumi, laghi e centri termali – situati nell'Europa centrale. Inoltre risulta abbastanza chiaro quando poi effettivamente si pedala su questo itinerario: la maggior parte del tempo pedalerai vicino all'acqua. Eurovelo 14 collega alcuni splendidi paesaggi e offre anche una grande avventura in bicicletta per coloro che vogliono percorrere distanze più lunghe. Inoltre, la tratta è molto ben servita dai servizi ferroviari.

logo ECFLa rete di itinerari europei Eurovelo è un progetto co-finanziato dall'Unione Europea e sviluppato dall'ECF (European Cyclists' Federation). Attualmente consta di 17 percorsi ciclabili di lunga percorrenza che uniscono tutta l'Europa. La rete Eurovelo, quando verrà completata, comprenderà oltre 70000 km di itinerari ciclabili in 42 paesi differenti.  

Dati tecnici

Eurovelo 14 in bicicletta | Le acque dell'Europa Centrale

NAZIONI ATTRAVERSATE
Austria - Ungheria
DETTAGLI ITINERARIO
Partenza Zell am See
Arrivo Velence
Lunghezza 730 km
Completamento 100%
VALUTAZIONE
Difficoltà Medio
Panorama Molto bello
QUANDO ANDARE
MaggioGiugnoLuglioAgostoSettembre

L'itinerario ciclabile Eurovelo 14, la Ciclovia delle Acque dell'Europa Centrale, attraversa due nazioni europee partendo da Zell am See, in Austria e giungendo a Velence, in Ungheria, non lontano da Budapest. In Austria, l'Eurovelo 14 collega diverse piste ciclabili esistenti situate lungo importanti fiumi, tra cui la ciclabile dei Tauri, quella di Enns, quella del fiume Mur, per poi toccare la vivace città di Graz, il cui centro è patrimonio mondiale dell'UNESCO. La parte ungherese comprende il Parco Naturale di Őrség e una consolidata pista ciclabile lungo la sponda settentrionale del possente Lago Balaton, il più grande lago dell'Europa centrale. Termina a Velence, a breve distanza in treno dal centro di Budapest, la città delle terme.

Di seguito alcune informazioni nazione per nazione. Eurovelo 14 Graz

Austria - da Zell am See a Mogersdorf

Lunghezza nella nazione429 km |Città attraversate1 |Parchi nazionali1 |Siti UNESCO1  |Piatto tipicoWiener Schnitzel

L'Eurovelo 14 inizia da Zell am See e proprio per onorare il nome di questa ciclabile europea ti consigliamo di aggiungere al tuo tour in bicicletta sull'Eurovelo 14 un bel giro del lago. Non disperare: se ti manca il tempo di acqua ne vedrai tanta lungo questo itinerario europeo che vanta di essere il più recente dei 17 percorsi programmati che attraversano l'Europa.

Con tre di questi, l'Eurovelo 13, l'Eurovelo 9 e l'Eurovelo 7, è possibile collegare un viaggio più lungo. Segui la segnaletica col numero 14 su sfondo blu e stelle gialle e immettiti sulla splendida Ciclabile dei Tauri, nota localmente come Taurenradweg. I primi 50 km che ti conducono a Bishofshofen nel distretto di Sankt Johann im Pongau voleranno via abbastanza rapidamente, immersi nel panorama dei Tauri che circondano la ciclabile. Da qui inizia una delle poche salite dell'itinerario, fino a Eben im Pongau, dove si segue il corso del fiume Enns e l'omonima ciclabile: vedi che l'acqua non manca mai!

Passati i centri di Schladming, rinomato sito per lo sci alpino, e Liezen, centro del distretto della Stiria, si effettua il terzo cambio di corso d'acqua: ora è il Palten a far da direttrice, con divertenti saliscendi, fino a Sankt Michael im Obersteiermark (prova a rileggerlo velocemente tre volte), dove il Palten confluisce nel Mur. Iniziamo a seguire l'omonima ciclabile, che ci condurrà nella splendida Graz, dove è tassativo passeggiare o pedalare per le vie del centro patrimonio UNESCO, visitarne la fortezza e assaggiare (anche se l'hai già fatto) una tipica Schnitzel (per gli amici "cotoletta"). Da qui al confine seguirai il fiume Raab (Raba in Ungherese) per altri 100 km, sempre in sicurezza su ciclabili e strade secondarie ben segnalate, poiché questo tra tutti i progetti Eurovelo in bici è il più recente.Eurovelo 14 Schnitzel

Ungheria - da Szentgotthàrd a Velence

Lunghezza nella nazione300 km |Città attraversate1 |Parchi nazionali2 |Siti UNESCO 0 |Piatto tipicoGulasch

La sezione ungherese della ciclabile Eurovelo 14 in bici è più corta ma non meno interessante: dal confine con l'Austria si prosegue lungo il fiume Raba (in tedesco Raab) sull'omonima ciclabile. Questo primo pezzo di strada è un divertentissimo e spettacolare tratto collinare nel Parco Őrség, assolutamente da ammirare con la sua flora e fauna variegata, per poi avvicinarsi al lago più grande d'Europa, il Balaton, seguendo il corso del fiume Zala fino a Keszthely, rinomata località lacustre nota per il sontuoso castello. Da qui inizia un piacevole percorso lungolago di ben 100 km! Assolutamente da godere, con tantissime località di villeggiatura, tra un tuffo nel Balaton e un buon piatto di Gulash.

Il percorso dell'Eurovelo 14 in bici termina col passaggio a Székesfehérvár, la città delle incoronazioni dei re ungheresi oltre a Budapest e l'attuale Bratislava. Anche qui, tassativa una lunga sosta per passeggiare tra le vie del centro per poi ripartire carichi di cultura per l'ultimo tratto fino al rinomato lago di Velence (quarto lago ungherese per estensione) e all'omonima città dove termina l'Eurovelo 14 in bici. Il percorso può essere allungato verso Budapest per concludere in grande stile questo nuovo e spettacolare percorso europeo lungo i più importanti corsi d'acqua austriaci e ungheresi.Eurovelo 14 Balaton

 

Gli altri itinerari Eurovelo:
Eurovelo 1: lungo la costa atlantica Eurovelo 2: l'itinerario delle Capitali Eurovelo 3: la via dei pellegrini Eurovelo 4: il percorso in Europa Centrale Eurovelo 5: la via Francigena Romea Eurovelo 6: dall'Atlantico al Mar Nero Eurovelo 7: la ciclovia del Sole Eurovelo 8: la rotta del Mediterraneo Eurovelo 9: dal mar Baltico al mar Adriatico Eurovelo 10: l'anello del mar Baltico Eurovelo 11: il tracciato dell'Est Europa Eurovelo 12: la ciclovia del mare del Nord Eurovelo 13: il percorso della Cortina di Ferro Eurovelo 14: il percorso delle acque dell'Europa centrale Eurovelo 15: la ciclovia del Reno Eurovelo 17: il percorso ciclabile del Rodano Eurovelo 19: il percorso ciclabile della Mosa

Scrivi qui quel che pensi...
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Francesco G

ITA - Ho 33 anni e sono piemontese, anche se da qualche anno vivo e lavoro in Lombardia. Dopo un inizio da totale inesperto in questo campo, mi sono avvicinato al mondo dei cicloviaggi e della bicicletta sempre più. Oggi posso definirmi "cicloviaggiatore", e assieme all'altra mia passione - il videomaking - non mi fermerei mai! Cyclo ergo sum, pedalo quindi sono, per cercare di capire perché andare in bici sia così bello, terapeutico, ricco... E ogni volta che provo a capirlo, non ce la faccio, e sono costretto a ripartire sui pedali!

ENG - I'm from Piedmont and I'm 33 years old, I have been living and working in Lombardy for a few years. After a start without any competence in this field, I then approached the bicycle world more and more. Today I can call myself a bicycle traveller and videomaker who would never ever stop. Cyclo ergo sum, I cycle therefore I am. I ride my bike trying to understand why it is so beautiful, rich, therapeutic. And every time I try, I do not understand it. So I must leave again...
 

               

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Unisciti ad altri 17.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!

Contenuti recenti

Torna su