Vota questo articolo
(0 Voti)

Dimensione ruote bici da cicloturismo: 26", 27.5" o 700c?

Non so perché in tutti questi anni di articoli scritti sui viaggi in bici, sui mezzi e sui loro componenti, l'argomento dimensione delle ruote da bici per il cicloturismo non mi sia mai passato per l'anticamera del cervello. Forse perché fino a qualche anno fa le opzioni erano poche e ben definite, mentre oggi il mercato si è allargato e con esso anche le possibili scelte. Con colpevole ritardo cerco di colmare questo vuoto, ragionando sulle dimensioni delle ruote da bici presenti in generale sul mercato e cercando di dare un mio personale giudizio su quale sia la miglior scelta per le bici da viaggio.

 
 

Dimensione delle ruote da bici per viaggiare

A mio parere il dibattito sulle dimensioni delle ruote da bici per viaggiare è sempre eccessivamente acceso, anche se negli ultimi anni il mercato e l'efficienza effettiva stanno facendo una naturale selezione. Le diverse soluzioni si sono moltiplicate ma sono decisamente molto specifiche. Per fare un elenco, non esaustivo, queste sono le principali dimensioni delle ruote per varie tipologie di bici da viaggio:

  • 700c o 29" (622)
  • 26" (559)
  • 27.5" o 650b (584)
  • 27.5" plus (584)
  • 20" (406)

Tra le cinque opzioni proposte qui sopra le ruote da 20" sono pensate per le bici pieghevoli (e le BMX) mentre le 27.5"+ sono ideali per viaggi su sabbia o neve, sfruttano cerchi da 27.5" con copertoni da 3" in su e sono montate su telai pensati per bici 29er. Queste categorie di bici sono, a mio parere, troppo specifiche per essere prese in considerazione per una bici polifunzionale e polivalente che vada bene per un qualsiasi viaggio in bici. Per il cicloturismo più tradizionale dunque le opzioni sono limitate a ruote da 27,5" (584mm) o 700c (622mm) mentre qualche nostalgico potrà continuare a pensare alle ruote da 26".dimensione ruote bici

© https://www.swytchbike.com

Resta valido, come sempre, il discorso che se ti ritrovi in cantina una bici con ruote di misura diversa e ci vuoi viaggiare, nessuno ti dice di non farlo... anzi! In queste righe però facciamo un passo fuori dalla cantina, verso un negozio e cerchiamo di capire come scegliere la dimensione delle ruote di una bici da cicloturismo nel caso tu stia pensando a un acquisto e stia brancolando nel buio.

La giungla delle misure

Come avrai capito esistono diverse misure (inglese, francese, europea...) e tutte insieme incasinano un bel po' la vita. Se vuoi approfondire il discorso abbiamo dedicato una sezione specifica alle misure nell'articolo relativo alla scelta dei copertoni della bici da viaggio quindi qui non mi ripeterò. Lo standard ETRTO (European Tyre and Rim Technical Organisation) è quello meno spiazzante poiché indica il diametro in mm del cerchio ed è quello indicato tra parentesi. Ricordo, a questo proposito, che parlare di ruote da 700c, 28" o 29" (quest'ultime sulle MTB e sulle adventure bike) è del tutto uguale per quanto riguarda il diametro del cerchio.etrto dimensione ruote

© https://forums.mtbr.com

Ha ancora senso viaggiare con ruote da 26"?

Ci sono ancora aziende che producono bici con ruote da 26" e forse l'unico settore in cui ha ancora senso è proprio quello dei viaggi. Anche se, a mio parere, lentamente anche questa misura che è stata lo standard per molti anni verrà abbandonata.

Se sei un cicloturista che viaggia in Europa o che è un minimo avvezzo a sistemare possibili guasti alla bici, ti consiglio di pensare a una bici con cerchi da 622mm (28/29"), che sta diventando il nuovo standard o al limite quelli da 584mm (27,5").viaggio ruote 26 pollici

L'unico vero motivo per cui potresti pensare di acquistare una bici con ruote da 26" è la geografia dei tuoi viaggi.

Mi spiego meglio: se prediligi viaggi in paesi poco sviluppati o in via di sviluppo (anche dal punto di vista ciclistico), dove la bici viene esclusivamente vista come un mezzo di trasporto e non come sport, le ruote da 26" potrebbero avere un senso. La scarsità di ricambi in paesi come potrebbero essere alcune nazioni africane, asiatiche o del Sud America può far preferire le "vecchie" ruote da 26". Nelle piccole cittadine sulle Ande, nell'Africa subsahariana, nell'Himalaya potresti essere in difficoltà a reperire raggi, mozzi o cerchi di altre misure poiché i 26 pollici lì sono tuttora lo standard. Già nelle città principali di questi paesi però si inverte il problema, come nel resto del mondo: trovare pezzi di ricambio per una bici con ruote da 26" non è semplice... se non ci credi prova ad andare dal tuo meccanico di fiducia e chiedere. Insomma, fra qualche anno le ruote da 26" saranno pensionate un po' ovunque ma per il momento hanno ancora un loro mercato.

Se viaggi in paesi sviluppati o sai arrangiarti a sistemare una ruota o un cerchio in qualche modo per poterti "trascinare" fino a una cittadina di media grandezza, anche in mezzo al deserto di Atacama o sulle montagne del Caucaso, lascia stare le 26" e ragiona sulle ruote da 27.5" o 700c. 

Meglio ruote da 27,5" o 700c/29"?

Anche a questa domanda, come spesso mi capita, non ho una risposta univoca e definitiva. Personalmente viaggio da qualche anno con una Cinelli Hobootleg Geo che monta ruote da 27.5", su cui ho quasi sempre installato con copertoni da 2". Vero sulla sua Genesis Tour de Fer 20 monta ruote da 28" (700c) e copertoni da 47mm. Nell'ultimo nostro viaggio, Noplansjourney, ho avuto parecchi problemi alla ruota posteriore che mi hanno costretto a sostituire il cerchio e il mozzo. La rottura della ruota libera è stata provocata anche, probabilmente, dal peso del carrellino per Nala attaccato al mozzo ed è stato un guasto indipendente dal diametro del cerchio.poco prima della rottura della ruota libera

Fatto sta che a Gravina di Puglia, una cittadina piuttosto grandicella, ho dovuto attendere un giorno per avere delle ruote da 27.5" nuove che andassero bene sulla mia bici. Questo conferma il fatto che trovare ricambi per ruote "particolari" non è facile. In ogni caso è bene partire sempre con qualche raggio di scorta e un tiraraggi, il minimo indispensabile ma spesso risolutivo. 

Se le difficoltà oggettive nel reperire pezzi di ricambio possono essere un problema con ruote da 27,5", soprattutto se si viaggia per brevi periodi, la possibilità di avere una bici più guidabile e reattiva su percorsi impegnativi è invece un punto a favore della dimensione più piccola.ruote da 28 viaggio La soluzione migliore, a mio parere, è quella di disporre di una bici che permette di montare entrambe le misure a seconda delle proprie esigenze. Ormai sul mercato se ne trovano parecchie. In questo caso si dovrà anche avere due set di ruote, una per misura. Con questa possibilità di scelta, si opterà per la soluzione più piccola e scattante in viaggi offroad e per quella più performante e sicura per viaggi su strada o più di lungo raggio.  

Pro e contro delle varie misure in breve

26"

  • Sì trovano più facilmente camere d'aria e ricambi nei paesi in via di sviluppo
  • La ruota più piccola, a parità di raggi e qualità, è più resistente
  • Il rapporto più agile su una bici con ruote da 26" è più agile dello stesso rapporto su una bici da 28"/29" poiché la circonferenza della ruota è minore
  • Essendo più piccole, la loro efficienza è minore e si fatica di più sulle lunghe distanze
  • Nei paesi più sviluppati si inizia a faticare a trovare ricambi
  • Le sollecitazioni dovute al superamento degli ostacoli si fanno sentire di più 

27.5"

  • Offrono una maggior guidabilità delle ruote da 700c ma anche un'efficienza superiore alle ruote da 26"
  • Molte bici oggi concedono di montare sia ruote da 27.5" che da 29", permettendoti una scelta a seconda del percorso e del viaggio che hai intenzione di fare
  • Permettono l'uso di copertoni più larghi e quindi più adatti all'offroad su molte bici 29er
  • Le camere d'aria da 26" possono essere adattate su queste ruote in caso di esigenza estrema
  • Sono quelle meno diffuse e pertanto è più difficile trovare pezzi di ricambio, soprattutto nei paesi in via di sviluppo
  • Per lunghi tragitti su strada sono meno performanti delle ruote da 700c

700c

  • Offrono la maggior efficienza di pedalata
  • Stanno diventando lo standard su molte bici, non solo sulle gravel
  • Superano gli ostacoli più facilmente avendo un diametro maggiore
  • La loro diffusione permette di trovare coperture di ogni genere, per ogni esigenza
  • Su percorsi tecnici sono meno reattive e scattanti
  • In qualche paese in via di sviluppo si potrebbe ancora avere difficoltà a reperire ricambi e camere d'aria
  • Avendo un diametro più grande potrebbero risultare più deboli e subire più facilmente rotture

Conclusioni

Sebbene tenda sempre a essere piuttosto democratico con i componenti di una bici e faccia fatica a trovare un elemento preferito in assoluto, per quanto riguarda le dimensioni delle ruote della bici da cicloturismo ho le idee piuttosto chiare e la mia scelta allo stato attuale ricadrebbe su ruote da 700c, più facili da reperire ovunque, più performanti sulle lunghe distanze e più adattabili alle varie tipologie di fondo. Lascio invece a una futura trattazione lo spessore dei cerchi, altro elemento da non trascurare quando si considera l'acquisto di una bici da viaggio.ruote 27 5 vittoria

Scrivi qui quel che pensi...
Cancella
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Persone nella conversazione:
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.
  • Questo commento non è pubblicato.
    Nino62 · 1 mesi fa
    Porto la mia esperienza, ho iniziato, come tutti, con una 26 mtb/strada, cicloturismo leggero 2/3 giorni. passato a una Cube Attention 29 per un cicloturismo " montano " escursioni di più giorni prevalentemente usando strade di montagna o lungo i canali strade bianche della mia zona. Da Novembre 2019, dopo aver acquistato una Specialized Sirrus disc sport 700x32, ho cominciato quasi esclusivamente su strada, senza borse ma con il carrellino. Bene onestamente non ho trovato diversità di guida sui tre mezzi, si una più performance, una più stabile. Credo sia solo una questione di adattamento all'uso del mezzo. Questo è il mio pensiero. Buona pedalata a ci legge
    • Questo commento non è pubblicato.
      Leo · 1 mesi fa
      Grazie Nino per aver condiviso la tua esperienza! 👍
  • Questo commento non è pubblicato.
    Riccardo62 · 2 mesi fa
    Dal mio punto di vista, praticando il cicloturismo, il diametro delle ruote non l'ho mai preso sul serio. Il motivo? Non ho esigenze di prestazione e quindi sia che usi ruote da 26", o 27,5", o 28" non mi modifica in nessun modo il viaggio. Le velocità medie che faccio si aggirano tra i 15/20 km/h e a queste andature la differenza di ruote ė trascurabile. Piuttosto sto attento al tipo di cerchio, al mozzo, al numero ed alla qualità dei raggi perché è il sistema "ruota" che considero essenziale.
    Buone pedalate.
    • Questo commento non è pubblicato.
      Leo · 2 mesi fa
      Ciao @Riccardo62 la tua considerazione è parzialmente condivisibile ma se consideri essenziale il "sistema ruota", esso a mio parere passa dallo spessore, dal materiale, dalla geometria ma anche dal diametro del cerchio. Non sono del tutto d'accordo sul fatto che a basse velocità la differenza di ruote sia trascurabile (lo potrebbe essere per il tuo tipo di viaggio, ma non in generale) Ad esempio ruote da 28", a qualsiasi velocità, supereranno meglio e con maggior comfort gli ostacoli, soprattutto in off-road. La disponibilità di ricambi, a seconda del paese in cui si viaggia, è un elemento che può far propendere invece per ruote da 26"... insomma, a seconda del tipo di viaggio anche il diametro così come i raggi, i mozzi e le coperture, sono un elemento da considerare in fase di acquisto/sostituzione della bici.
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.

 

             

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 14.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!
 

Contenuti recenti

 
 
Torna su