Vota questo articolo
(0 Voti)

Cemetery Safari di Claudia Vannucci

Cemetery Safari è un libro originale, non solo da leggere, ma anche da utilizzare per organizzare un viaggio in luoghi che forse, prima di questa lettura, non avresti mai considerato delle vere e proprie attrattive. Claudia è un'appassionata di cimiteri, luoghi indiscutibilmente permeati di arte e architettura, ma non solo. I cimiteri, come ci mostra l'autrice, sono posti sottovalutati, scrigni che celano numerose e interessanti storie, quelle dei loro ospiti più o meno illustri, le storie di milioni di persone che ora riposano in pace...

 
 

Cemetery Safari di Claudia Vannucci contiene memorie di vite passate e storie incredibili, talvolta divertenti, talvolta sottilmente tragiche. L'autrice, fin da piccola, complice a un libro che le viene regalato dal nonno l'Antologia di Spoon River di Edgar Lee Masters, è incuriosita dai cimiteri e dai personaggi nascosti sotto le fredde lapidi. Crescendo Claudia, animata da una forte curiosità, visita cimiteri in tutto il mondo (ri)scoprendo donne e uomini dimenticati, personalità eccezionali, ma anche gente comune con una vita semplice che merita di essere raccontata.

Dove e come riposa (in eterno!) il celebre Lemmy Kilmister, bassista e cantante dei Motorhead? Chi era Bugsy Siegel? Esistono davvero i libri rilegati in pelle umana? Sei mai stato in un Pet Cemetery, un cimitero per animali? (E subito viene in mente la canzone dei Ramones... "I don't wanna be buried in a pet cemetery..."

Nelle pagine di Cemetery Safari puoi trovare risposta a queste inconsuete domande e puoi viaggiare vicino e lontano, immergendoti nelle Storia dei camposanti e perdendoti tra le vivaci sfumature di quel che furono le anime defunte, rievocate senza fronzoli e con opportuna ironia dall'autrice.

179 pagine da portare in viaggio per farsi ispirare. 179 pagine da leggere davanti a un caminetto acceso. Un libro da sfogliare e risfogliare lentamente, da gustare insieme a un bel bicchiere di vino rosso e alle canzoni dell'album Non al denaro non all'amore né al cielo di De Andrè come accompagnamento alla lettura.

Per seguire Claudia e le sue avventure (e scoprire anche nuovi cimiteri!) puoi seguire il suo blog Viaggi Verde Acido e il suo podcast il Milione sui libri di viaggio (e non).

Sinossi dell'opera

È inutile far finta di niente: prima o poi al cimitero ci finiamo tutti, artisti e re, ricchi e poveri, soldati e civili. Quello che cambia è come vogliamo essere ricordati.In un viaggio ai quattro angoli del pianeta attraverso giungle, deserti e metropoli, tra citazioni pop e humor nero, scoprirete che i cimiteri sono pieni non solo di tombe ma anche di storie che meritano di essere raccontate: dai misteriosi anonimi che offrono vino alla tomba di uno scrittore defunto da oltre un secolo a coloro che allestiscono un picnic sulle sepolture di famiglia per onorare gli antenati, dai ladri di cadaveri ai criminali famosi e assassini ancora più famosi. Cemetery Safari è una raccolta di viaggi? Oppure è un saggio dal taglio pop su cosa sono capaci di inventarsi gli uomini quando muoiono? Ambedue le cose, ma il piglio è quello di una vecchia amica che, davanti a una birra, ti racconta del suo giro intorno al mondo.
Scrivi qui quel che pensi...
Cancella
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Vero

ITA - Correva l'anno 1983 quando ha sorriso per la prima volta alla luce del sole estivo. Da sempre col pallino per l'avventura, ha avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i genitori e poi, per la maturità, si è regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano verso la Russia. Al momento giusto ha mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ha viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ha provato per la prima volta l'esperienza di un viaggio in bici e, da quel momento, non ne ha potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 è partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la prima vera grande avventura insieme! All'Asia sono seguite le Ande, il Marocco, il Sudafrica-Lesotho e #noplansjourney. Se non è in viaggio, vive sul lago d'Iseo! Carpediem e buone pedalate!

EN - It was 1983 when he smiled for the first time in the summer sunlight. Always with a passion for adventure, she had the good fortune to travel around Europe and Italy with her parents and then, for maturity, she took a trip in 2 horses from Milan to Russia. At the right moment he quit his job with no regrets to fly to New Zealand where he traveled for five months alone. In 2007 she tried the experience of a bike trip for the first time and, from that moment on, she couldn't do without it ... so, after some short experiences in Europe, in 2010 she left with Leo for a long cycling trip in South East Asia, the first real great adventure together! Asia was followed by the Andes, Morocco, South Africa-Lesotho and #noplansjourney. If he's not traveling, he lives on Lake Iseo! Carpediem and have good rides!

 

               

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 17.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!
 

Contenuti recenti

Torna su