Carrello bici per cani: recensione del Duramaxx King Rex

Pubblicato in Recensioni
Vota questo articolo
(1 Vota)
Etichettato sotto
Ogni compagno di viaggio in bici dovrebbe avere un mezzo adeguato per poterti seguire nelle tue avventure: comodo, confortevole, abbastanza spazioso e non eccessivamente pesante. Per viaggiare in bici con un bambino piccolo potrebbe bastare un seggiolino ben fissato alla tua due ruote, per uno più grande un cammellino e... per un cane? Perchè rinunciare al piacere di viaggiare con un amico a quattro zampe quando esistono carrelli bici appositi per il trasporto dei cani?

Duramaxx King Rex: caratteristiche

Tipo di test
Lombardia e Toscana
Aprile – Luglio 2017
Su diversi tipi di terreni, dal facile asfalto allo sterrato mediamente sconnesso per 400 km
Tipo di carrello
Carrello bici per trasporto cani
Giudizio
Generale:
Robustezza:
Comfort:
Stabilità:
Peso:
Design:
Costo:
Iniziamo riportando le caratteristiche tecniche del carrello bici per trasporto cani Duramaxx King Rex
  • Dimensioni: 74 x 92 x 145 cm con il timone incluso (67 cm)
  • Lunghezza asta bandiera: 145 cm
  • Dimensioni interne: 54 x 60 x 80 cm
  • Peso: 16 kg
  • Capacità di carico: 250 litri
  • Peso massimo di trasporto animali: 40 kg
  • Capacità di carico: 250 litri
  • Materiale del telaio tubolare: acciaio
  • Materiale di copertura: nylon
  • Base d'appoggio: antiscivolo ed idrorepellente
  • Grandezza degli pneumatici: 16"

Perchè il carrello bici Duramaxx King Rex?

Da febbraio Nala è entrata nella nostra famiglia e da subito abbiamo voluto abituarla a viaggiare in bicicletta con noi nell'apposito carrello per bici. Premetto che, prima di acquistare il Duramaxx King Rex, non ho avuto altre esperienze in merito e quindi, prima del grande passo, ho cercato di valutare tra le variegate proposte di articoli simili sul mercato. Il Duramaxx King Rex mi è parso da subito un carrello bici spazioso e robusto. Il costo non mi è sembrato eccessivo e il prodotto è stato, fin dal primo interesse, disponibile.
 
carrello bici gomme vittoria

Subito un piccolo trucco

Dopo l'acquisto abbiamo deciso di testarlo immediatamente su un itinerario ciclabile facile e senza difficoltà di fondo o dislivello: le temibili strade dell'Eroica.
All'inizio il nostro cucciolo non ne voleva sapere di restare nel carrello, soprattutto sugli sterrati: abbaiava per richiamare l'attenzione, raschiava la zanzariera e continuava a cambiare posizione sedendosi e rialzandosi di continuo, così abbiamo pensato ad una possibile soluzione.
I cuccioli, ma anche i cani giovani, sono pieni di energie e non si può pretendere che trascorrano un'intera giornata sdraiati comodamente in un carrellino. Per fare in modo che accettino il nuovo modo di viaggiare è necessario abituarli poco alla volta e il carrello Duramaxx lo permette con facilità. Grazie alla "cintura di sicurezza" presente all'interno dell'abitacolo (in pratica un guinzaglio corto ancorato al carrellino e con moschettone all'estremità libera), è possibile legare il guinzaglio del cane al carrello stesso anche mentre lo si tiene al suo esterno. In questo modo l'animale può imparare a camminare al fianco della bici, correre in pianura o trotterellare sulle salite più dolci e nel frattempo stancarsi. Le prime volte tenderà a tagliarvi la strada, ma il trucco è quello di trovare la giusta lunghezza del guinzaglio in modo che questa operazione sia per lui impossibile
Dopo alcuni chilometri il cane accetterà più volentieri di salire a bordo del carrello. L'unica accortezza dovrà essere quella di pedalare su strade secondarie e poco battute, per evitare di intralciare il traffico.

Il primo test del carrello bici per cani

Tornando a parlare del primo test sulle strade dell'Eroica posso dire che, fin dalle prime pedalate, abbiamo notato una buona stabilità del carrello sia su asfalto che su strade bianche. Il carrello viene fissato allo sgancio rapido innestato sul mozzo della ruota posteriore tramite il braccio in acciaio (montabile su bici da 26" a 28") e dopo la prima volta ti sembrerà davvero un'operazione banale da effettuare. L'interno del carrello è ricoperto da una superfice impermeabile e antiscivolo che facilita il viaggio di un cane, ma noi abbiamo preferito aggiungere un comodo cuscino per rendere ancora più confortevole il trasporto. Il telaio è rinforzato con due profili in acciaio che consentono il trasporto di animali fino a 40 kg.
Quando il cane è agitato e continua a cambiare posizione i movimenti vengono percepiti sulla bici ma la stabilità del mezzo è buona anche in questo caso. Il nostro primo test su circa 150 km di fondo misto è andato benone.
carrello bici vivione con leo

Particolari del carrello

Il carrello bici Duramaxx King Rex è dotato di due ingressi: uno anteriore e uno posteriore. L'anteriore, oltre alla resistente zanzariera in nylon, è fornito anche di una tendina impermeabile da chiudure in caso di pioggia o freddo. La tendina è arrotolabile e facile da fissare sulla parte superiore del mezzo tramite velcro. L'ingresso posteriore, il più comodo per far salire il cane sul carrello, è fornito solo di zanzariera in nylon che permette al cane di guardarsi intorno in ogni momento del viaggio. Le due fasce laterali del carrello sono provviste di zanzariere fisse e di due comode tasche dove trasportare la pallina o le crocchette premio per il tuo cane. La tela è in Cordura o nylon similare, resistente alle abrasioni. Le ruote, da 16", vengono date in dotazione con montati pneumatici da fondo misto che abbiamo testato anche su sterrati abbastanza impegnativi e sassosi.dettagli carrello bici duramaxx

Visibilità

Con il carrello viene venduta anche una bandiera arancione per rendere il mezzo visibile in tutte le situazioni. Su entrambe le ruote si trova un riflettore giallo così come sul lato posteriore e su quello anteriore del carrello: tali escamotage accrescono la visibilità del mezzo anche in caso di pioggia o nebbia. Il carrello è disponibile in due colorazioni: rosso-nero o blu-nero.carrello duramaxx king rex

Come montare e smontare il carrello

Il Duramaxx King Rex viene venduto già in parte montato e richiuso su se stesso, ma dopo il primo montaggio sarà un gioco da ragazzi ripetere l'operazione. Il primo passaggio da fare è quello di alzare le due pareti laterali della struttura inserendo nella parte posteriore del tettuccio il tubo d'acciaio che funge da scocca e mantiene in posizione le pareti, ancorandolo con due viti da fissare esternamente al carrello. La forcella (unica) di aggancio è ripiegata sotto al pavimento del carrello e per utilizzarla dovrai togliere il perno di blocco che andrà rimesso in sede una volta aperto il braccio. Monta le due ruote da 16" e fissale facilmente al carrello: in questo caso il blocco delle ruote avviene tramite perno a molla. Collega il braccio di acciaio al mozzo della bici tramite il supporto (anch'esso in acciaio), che dovrai inserire tra la ruota e la staffa di fissaggio del quick release. Nella parte terminale la forcella è dotata di una molla direzionale che permette al carrello di ruotare senza rimanere solidale alla forcella. Per finire inserisci nell'apposita fettuccia l'asta di visibilità.
Per montare il carrello bici impiegherai circa 10 minuti.
salita vivione carrello bicicletta
 

Criticità

Come accennato prima i cani hanno bisogno di tempo per abituarsi al trasporto sul carrello bici.
Quando userai il nuovo mezzo ti consiglio di non eccedere nella velocità di marcia sui terreni sconnessi perchè esiste un minimo rischio di ribaltamento. Soprattutto durante la prime uscite infatti, il tuo cane impiegherà qualche ora a trovare il giusto comfort nell'abitacolo e spesso cambierà posizione. Se dovesse spostarsi totalmente su un lato del mezzo durante una curva presa in velocità su terreno sconnesso, probabilmente la combinazione dei fattori porterà al ribaltamento laterale del carrello, con conseguenze più o meno gravi sia per il carrello che per il cane. Parlo per esperienza dato che anche a noi, nel viaggio in Val Trebbia, è successo che Nala spostasse totalmente il peso sul lato esterno in curva, facendo rovesciare il carrello: fortunatamente Leo si è accorto immediatamente dell'accaduto, fermandosi subito. Nala non si è fatta nulla ed anzi, sembrava quasi divertita quando è uscita dal carrello che invece, strisciando sul ghiaino presente in quella curva, si è lacerato nella parte superiore... fortuna che ci sono i genitori multitasking che hanno rappezzato subito il telo esterno (perchè, cosa che non ho detto finora, il carrellino è dotato di doppio telo sul telaio, uno esterno ed uno più leggero interno) facendolo tornare come nuovo!
La seconda criticità da tenere in considerazione durante un viaggio in bici che preveda salite impegnative con pendenze spinte è quella del peso: il carrello pesa 16 kg ai quali vanno aggiunti i chili del tuo animale... la somma totale è facile da fare! Per superare questa difficoltà suggerisco, su strade poco trafficate e su tracciati sterrati, di fissare il guinzaglio del proprio cane al carrello e di farlo camminare all'esterno in modo da prendere due piccioni con una fava: far drasticamente diminuire il peso trasportato e, inoltre, permettere al proprio amico a quattro zampe di sgranchirsi le giunture divertendosi.leo carrello nala
In conclusione posso affermare che dopo un test di quasi 400 km su fondi di ogni difficoltà, il carrello bici Duramaxx King Rex si è rivelato essere un ottimo acquisto per rapporto qualità/prezzo e non vediamo l'ora di proseguire nel suo utilizzo con i prossimi viaggi in bicicletta. Se dovessero esserci novità nell'utilizzo nei prossimi viaggio te lo faremo sapere.
Puoi acquistare il Carrellino per il trasporto cani in bici Duramaxx King Rex a 140 € circa su Amazon.
Recensione Duramaxx King Rex lifeintravel.it
Carrello bici per cani: recensione del Duramaxx King Rex - 5.0 out of 5 based on 1 vote
Veronica

Classe 1983 (mi han detto che ne sono nati di matti quell'anno...), abito nel bellissimo Trentino da qualche anno e la fortuna (o sfortuna) mi ha fatto incontrare Leo con cui ora vivo e scrivo su lifeintravel.it Dopo aver girato l'Europa e l'Italia con i miei genitori, per la maturità mi sono regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano a Praga (un fiorino ha interrotto il nostro viaggio verso Mosca facendoci ribaltare su una strada slovacca). Dopo aver cambiato mille lavori (pasticcera, agente di viaggio, venditrice di gabinetti, addetta alle lamentele in un call center, barista, cubista ehm, questo non ancora!...) ed aver viaggiato due volte in Messico, ho mollato tutto senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ho bighellonato per cinque mesi. Nel 2010 con Leo sono partita per un lungo viaggio in bicicletta nel sud est asiatico. Ora, fra un'escursione in montagna ed un'avventura, sogno e risogno la Panamericana sulle due ruote!!! Ecco in poche parole chi sono: cicloviaggiatrice per scelta, pasticciona a tempo pieno, mountain biker per caso, quando non viaggio ne sto combinando una delle mie...
Sito web: www.lifeintravel.it

Aggiungi commento

 
 
 

Salta in sella con noi

Ciao, siamo Leo e Vero, se vuoi ricevere tanti suggerimenti, informazioni e itinerari per viaggiare in bici e in MTB, iscriviti qui per restare sempre aggiornato
Privacy e Termini di Utilizzo

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Altre discussioni »

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi news, consigli e
itinerari per organizzare il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito