Menu
SabAgo24

Barcellona in bicicletta, itinerario per una giornata attiva

La città di Gaudì, la più viva e attiva della Spagna è la città ideale per trascorrere una giornata all'aria aperta ed è per questo che vi proponiamo un itinerario ciclabile per scoprire Barcellona in bicicletta. Un percorso facile che tocca alcune tra le perle più conosciute della principale città della Catalunya. Saltare in sella e pedalare è il modo migliore per visitare Barcellona ed innamorarsene al primo incontro.

Barcellona in bici: noleggio e tour guidati

 
Barcellona è una città pittosto grande e visitarla bene in un solo giorno non è possibile, quindi per forza in questo itinerario sono presenti soltanto alcuni dei principali siti di interesse turistico che punteggiano la città. In ogni caso visitare Barcellona in bici permette di toccare numerosi highlights che a piedi richiederebbero un tempo molto maggiore. Per iniziare a scoprire Barcellona in bici non vi resta che avere... la bici! Se possedete la vostra, non ci sono problemi, altrimenti trovate molti negozi ed agenzie che offrono il servizio di noleggio bici. Tra quelli elencati nel sito del turismo ufficiale di Barcellona ne trovate molti che offrono anche la possibilità di organizzare un tour della città con guida in lingua inglese o spagnola. Se siete interessati non vi resta che informarvi sui rispettivi siti, altrimenti potete semplicemente noleggiare la bici e girare in città indipendentemente: impiegherete un po' di più a trovare luoghi ed indirizzi ma pedalerete e vi fermerete quando e come vorrete voi! Per il solo servizio di noleggio mediamente una bici costa tra i 10 ed i 15€ al giorno ma potete decidere di noleggiare la bici per solo un paio d'ore o mezza giornata e spendere meno.
Se invece vi trovate a Barcellona per un periodo più lungo (almeno un paio di settimane, tempo necessario per ricevere la tessera di abbonato al servizio), potete richiedere la tessera apposita e sfruttare il servizio di bike sharing della città, raccogliendo e depositando la bici in uno degli oltre 420 punti di raccolta (6000 sono le bici a disposizione). 
 

Itinerario turistico in bici a Barcellona

 
Una volta che avrete risolto il problema della bicicletta, non vi resterà che saltare in sella e prepararvi ad esplorare la città, ma prima assicuratevi di aver richiesto una mappa della città nel più vicino ufficio turistico. L'itinerario che vi consigliamo qui prevede la partenza da Plaça de Catalunya, in pieno centro città. Dall'angolo a sud-ovest, imboccate subito un'icona della città e cioè il viale de La Rambla, preso d'assalto in ogni stagione da turisti e cittadini. Proseguendo fino sul lungo mare, raggiungerete il monumento di Colombo in plaça del Portal de la Pau, nei pressi del Porto Vecchio. Svoltate a sinistra sul lungomare per proseguire in Passeig de Colon fino ad incrociare via Laietana. Imboccatela e svoltate poi a destra in carrer de Manresa. Poco oltre svoltate ancora a destra in carrer de l'Argenteria fino a sbucare di fronte alla chiesa di Santa Maria del Mar
Dopo una visita d'obbligo, passate di fianco all'imponente edificio e imboccate passeig del Born in fondo al quale svolterete a destra e quindi subito a sinistra per raggiungere passeig de Picasso, oltre al quale si trova il parc de la Ciutadella. Qui potete rilassarvi e girare nel verde per un po', magari concedendovi uno spuntino. Uscite quindi sul lato nord del parco dirigendovi verso l'arc de Triomf in passeig de Lluis Companys. Oltrepassato l'arco imboccate passeig de Sant Joan e quindi svoltate a destra in plaça de Tetuan, percorrendo la Gran Via de les Cortes Catalanes fino ad incrociare Carrer de la Marina. Qui svoltate a sinistra e proseguite attraversando anche la Diagonal fino a raggiungere un altro dei grandi patrimoni architettonici della città, la Sagrada Familia.
Dopo una visita d'obbligo a questa chiesa diventata un simbolo di Barcellona e dalle cui guglie si può ammirare uno splendido panorama della città, risaltate in sella per pedalare lungo carrer de Provença. Attraversate ancora avenida Diagonal e continuate dritti fino a raggiungere passeig de Gracia lungo la quale, svoltando a sinistra, raggiungerete comodamente il vostro punto di partenza, plaça Catalunya.
 

Barcellona, non solo bici

 
Concluso il vostro giro in bici a Barcellona non vi resterà che sedervi in uno dei numerosi localini per degustare un po' di tapas. Se sarete più affamati vista l'attività fatta, dopo aver fatto rientro nel vostro appartamento che potreste aver affittato online sul sito Oh-Barcelona, potreste anche concedervi una mangiata di paella al porto, annaffiata da buon vino bianco... in fondo Barcellona va vissuta anche dal punto di vista enogastronomico!
Se avete ancora forze dopo il vostro itinerario a Barcellona in bicicletta oppure se avete qualche altro giorno per esplorare la città, non mancano certo le cose da fare o vedere a Barcellona. Potreste decidere di visitare il parque Guell di Gaudì oppure scoprire il quartiere Raval, una volta malfamato ed oggi ricco di locali etnici e negozi di tendenza. Se volete vedere Barcellona dall'alto, le due colline più famose che si elevano intorno alla città sono il Montjuic ed il Tibidabo, entrambe sede di due parchi giochi dove far scatenare i vostri bambini mentre gli amanti delle passeggiate possono lasciarsi cullare dalle onde passeggiando sul lungo mare, magari facendo una deviazione per scoprire il quartiere di Barceloneta, risistemato in occasione delle Olimpiadi del 1992. 
Insomma, Baracellona è una città a misura di bicicletta e le piste ciclabili, in continuo divenire, coprono al momento circa 150 km nel perimetro cittadino, quindi non vi resta che prenotare un volo, noleggiare una bici e saltare in sella, sempre facendo attenzione e godendovi monumenti e panorami. 
Se avete altri consigli o itinerari da suggerire non esitate a farvi avanti
Barcellona in bicicletta, itinerario per una giornata attiva - 3.3 out of 5 based on 3 votes
Vota questo articolo
(3 Voti)
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.

Aggiungi commento


Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi news, consigli e
itinerari per organizzare il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito
        Registrati