Vota questo articolo
(0 Voti)

Amsterdam: l’itinerario per scoprirla in bicicletta

La bicicletta rappresenta uno dei grandi simboli di Amsterdam, nonché uno dei mezzi migliori per visitarla, dato che ci consente di ammirare tutte le bellezze di questa città in modo rilassante e sostenibile. Certo, in momenti difficili come quello attuale pensare a un viaggio potrebbe sembrare azzardato e i limiti imposti anche agli spostamenti a piedi non lasciano molto spazio anche solo per immaginare un bel viaggio fuori dall’Italia. Quello che possiamo fare in questo momento però, è tenerci pronti e cominciare a programmare una nuova esperienza.

 
 

Come? In primo luogo tenendoci informati, consultando magari siti specializzati che, come omio.it, propongono sezioni pensate appositamente per mantenere aggiornati gli utenti sullo stato dei trasporti e degli eventuali rimborsi durante l’emergenza. In secondo luogo, scegliendo un posto in cui avremmo sempre desiderato andare e programmando le tappe imperdibili. Se l’Olanda quindi è il paese dei vostri sogni non potete perdervi la capitale: ecco i nostri consigli su come visitarla al meglio in bicicletta.

Amsterdam in bicicletta: i consigli utili

Il primo consiglio, che poi è anche il più ovvio, è di rispettare sempre i segnali stradali e di fare molta attenzione ai semafori e ai pedoni. In secondo luogo, bisogna tenere la destra e procedere in fila indiana evitando di pedalare l’uno accanto all’altro perché le piste ciclabili, nella città, sono davvero molto affollate e si rischia di diventare un ostacolo per tutti coloro che si muovono in bicicletta per i loro spostamenti quotidiani (se ricordate, fece molto scalpore l’idea di pagare chi sarebbe andato a lavoro in bicicletta, quindi i pendolari sulle ciclabili non mancheranno). Un suggerimento molto prezioso poi, è quello di tenere d’occhio i binari dei tram e tutti i mezzi in generale, con i livelli di attenzione sempre al massimo, dato che la strada e i dintorni non vanno mai persi di vista. Non ci resta quindi che consigliarmi i nostri posti imperdibili per un tour in sella alla bici.scoprire amsterdam in bicicletta

Oosterdok

Oosterdok è senza dubbio una delle mete più interessanti da raggiungere in bicicletta, perché ospita attrazioni come la biblioteca OBA (la più importante di Amsterdam) e il famoso Museo delle scienze e delle tecnologie. Inoltre, è possibile salire sulla terrazza di Nemo e godersi una splendida veduta della città.

Amsterdam Noord

Uno dei quartieri mozzafiato di Amsterdam, che è possibile raggiungere in bicicletta facendosi traghettare a bordo di affascinanti ferry. Qui avrete modo di spostarvi in un quartiere con un’atmosfera davvero unica nel suo genere, arricchita dai murales e da una serie di edifici a dir poco particolari, come l’Eye Filmmuseum. Amsternam Noord è infatti un quartiere di dove prima sorgevano imponenti cantieri navali e dove ora, invece, si sta sviluppando un distretto alternativo amato soprattutto dagli artisti.amsterdam2

Java

Java altro non è che la più grande di un piccolo gruppo di isolette artificiali situato nei pressi della stazione centrale, ancora una volta ideale per chi si sposta in bici ad Amsterdam. Cos’ha di tanto speciale? Ad esempio i suoi classici pontili e i tanti canali che si intrecciano fra loro, insieme alle sue casette, con un look molto particolare.

Jordan

Chi visita Amsterdam non dovrebbe assolutamente perdersi Jordan, il quartiere degli artigiani, nonché una delle mete più gettonate della città. Chi va in bici può ad esempio godersi il tunnel ciclo-pedonale con i suoi affreschi, per poi proseguire lungo le tante stradine che si dipanano nel quartiere, prestando il fianco ai canali. In sintesi, Jordan è un classicissimo quartiere olandese, che comprende anche le casette battello, insieme ai tipici mercatini rionali.amsterdam1

VondelPark

Passeggiare in bici per Amsterdam, senza visitare il parco più grande della città? Un errore da non commettere. VondelPark è una delle mete più belle, con i suoi prati che si estendono per ben 45 ettari, fra canali, laghetti, monumenti e alberi centenari. Si tratta di una location davvero mozzafiato, ricca di colori, di profumi e in grado di fornire sensazioni uniche. Inoltre, è la meta perfetta per chi vorrebbe concedersi un rilassante picnic sull’erba, sfruttando al massimo le giornate soleggiate.amsterdam 3

In conclusione, in tanti sanno che Amsterdam in bici può regalare delle sorprese inaspettate: l’itinerario visto oggi, poi, è perfetto per poterla vivere in sella.

Scrivi qui quel che pensi...
Cancella
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.

Commenta per primo.

Redazione

Sulle pagine di lifeintravel.it ospitiamo di tanto in tanto racconti, guide e itinerari proposti dai nostri lettori. Se desideri anche tu scrivere un post relativo ad un viaggio in bici che hai fatto o ad un argomento coerente con quanto trovi su Life in Travel, non devi far altro che contattarci all'indirizzo email info@lifeintravel.it

{/source}
 

               

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 17.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!
 

Contenuti recenti

 
Torna su