Vota questo articolo
(6 Voti)

5 laghi del Trentino Alto Adige da vedere in MTB in autunno

In questi giorni, tornando a casa da un'uscita in mountain bike, ho riflettuto su quanto sia piacevole rirovarsi a fotografare i riflessi autunnali nei laghi alpini: i larici, i faggi, i castagni cambiano abito prima di spogliarsi in vista dell'inverno. Non tutti i laghi del Trentino Alto Adige in mountain bike danno però soddisfazioni e non tutti sono modelli ideali per la stagione autunnale...
 
 
Il Trentino (e l'Alto Adige non è da meno) viene spesso paragonato alla Finlandia per l'abbondanza di bacini presenti sul territorio. La scelta di alcuni laghi del Trentino Alto Adige divertenti da scoprire in mountain bike che si prestino anche a realizzare qualche fotografia tipicamente autunnale non è stata facile, ma alla fine, seguendo alcuni criteri, l'elenco si è assottigliato decretando i “cinque vincitori”.

Criteri di scelta

La quota - L'autunno è la stagione più suggestiva ma ad alte quote può durare poco: è facile che in ottobre la neve faccia già la sua comparsa oltre i 2000 metri rendendo inaccessibili o di difficile percorrenza alcuni sentieri e tracciati. Ho preferito quindi non includere laghi alpini situati a quote elevate.
Il foliage - Alcuni bacini sono davvero pittoreschi ma trovandosi in determinati luoghi sono cinti da boschi di aghifoglie o sempreverdi che, a differenza dei caducifoglie, sono meno suggestivi in autunno.
La percorribilità - Certi percorsi sono adeguati ad essere affrontati a piedi e non in bicicletta nonostante raggiungano laghi particolarmente scenici.
 

I laghi del Trentino Alto Adige in MTB

Non basterebbero dieci articoli diversi per parlare dei laghi naturali e non che punteggiano il territorio del Trentino Alto Adige... iniziamo con i cinque che ti consiglio di visitare in autunno:
  1. Il lago di Cei si trova in Vallagarina a quota 920 metri. Circondato da boschi di caducifoglie, fu visitato anche dall'Imperatore Carlo V in occasione di una battuta di caccia in zona. lago di ceiI dintorni del lago di Cei sono punteggiati da sentieri divertenti da affrontare in mountain bike mentre il Monte Bondone e lo Stivo si specchiano nelle acque del lago. Il tracciato che ti suggeriamo in zona Lago di Cei tocca anche il Passo Bordala. Puoi guardare foto, video e scaricare la traccia gps nell'articolo:
     
  2. Il Lago di Braies reso famoso dalla fortunata serie “A un passo dal cielo” (e per questo ormai inavvicinabile in estate) in autunno è un piccolo paradiso. Dal fondovalle si può salire seguendo la strada asfaltata fino al lago dove, oltre la spiaggetta, la bici deve essere portata a mano. Per tornare in Val Pusteria consiglio il sentiero che lascia il lago passando dietro il piccolo bar: nelle mattinate più fresche fai attenzione ai tratti in ombra perchè potrebbero essere ghiacciati.lago di braiesLa prima parte del tracciato consiste in un divertente single trail, in certi punti anche impegnativo, che si ricongiunge con la forestale ciclabile in direzione di Ferrara. In autunno (prima del cambio dell'ora) il sole sfiora le acque cangianti del lago intorno alle 11, mentre dall'inserimento dell'ora legale potrai anticipare l'escursione di un'oretta.
     
  3. Il lago di Tovel è un piccolo gioiello nascosto tra le vette del Parco Naturale Adamello Brenta a 1178 metri di quota. Bello in ogni stagione, in autunno riesce a dare il meglio di sé: l'affluenza di visitatori è minima e i colori degli alberi che cingono le riva sono in continua evoluzione. lago di tovelFino al 1964 il lago di Tovel è stato interessato da un curioso fenomeno: un'alga abitava i suoi fondali tingendoli di rosso. I pochi avventurosi a spingersi nelle acque limpide (ma gelide) del bacino ricordano Tovel come un'enorme lago rosso. "Sembrava di nuotare nel sangue", dicono alcuni... Per la sua posizione isolata e immersa nella Natura, nei dintorni del lago è stata accertata la presenza di alcuni esemplari di orso bruno.
    Ti consiglio di salire al lago di Tovel seguendo la strada asfaltata e, dopo aver fatto il giro (un tratto dovrai spingere!), scendere fuoristrada lungo il Sentiero delle glare. In alta stagione turistica non è permessa la percorrenza del tracciato per la presenza di numerosi escursionisti ma in autunno ti troverai a pedalare da solo... tra i camosci. Puoi guardare foto, video e scaricare la traccia gps nell'articolo:

    Sentiero delle Glare in MTB
     
  4. I laghetti di Monticolo sono due e si trovano a circa 500 metri di quota, a due pedalate dal lago di Caldaro. I due bacini sono di origine glaciale e le sponde sono percorse da passerelle e sentieri. In prossimità dei laghi è stato scoperto anni fa un sito preistorico che però ora risulta abbandonato. Il percorso che ti propongo è piuttosto semplice ma divertente e ideale per essere affrontato in MTB in autunno. Laghetti di MonticoloIl percorso inizia dal lago di Caldaro ma poi permette di pedalare sulle rive dei laghetti esplorando gli scorci più belli. Puoi guardare foto e scaricare la traccia gps nell'articolo:
    Lago di Caldaro e laghetti di Monticolo in MTB.
     
  5. Il lago Santo è situato in Val di Cembra, un'area del Trentino poco conosciuta se non per i grandi nomi del ciclismo come Francesco Moser e Gilberto Simoni e le distese di vigneti. Immerso nella Natura è il luogo ideale da raggiungere in mountain bike durante l'autunno. L'itinerario MTB che ti proponiamo raggiunge un'altitudine massima di 1300 metri e quindi difficilmente sarà interessato da precipitazioni nevose prima dell'inverno. laghi trentino alto adige in mtbIl Lago Santo (in Italia non è l'unico a chiamarsi così) è di origine glaciale e il suo perimetro si può percorrere interamente. Da qui potrai partire alla scoperta del Rifugio e del roccolo Sauch. Puoi guardare foto e scaricare la traccia gps nell'articolo:

    MTB al Lago Santo

Note importanti

  • In autunno i tracciati possono essere umidi e le rocce scivolose, presta sempre molta attenzione al fondo e, se puoi, evita di percorrerli dopo una giornata piovosa
  • Se hai deciso di fermarti in zona per qualche giorno, verifica prima la disponibilità delle strutture turistiche che possono ospitarti: l'autunno è bassa stagione turistica
  • Se non sei fornito di gps, porta con te una cartina della zona e, prima di partire, consulta la mappa del tracciato online e, se ne hai la possibilità, scaricala per sicurezza sullo smartphone. Puoi utilizzare app come Orux maps o Locus map per navigare!
Scrivi qui quel che pensi...
Cancella
Log in con ( Registrati ? )
o pubblica come ospite
Carico i commenti... Il commento viene aggiornato dopo 00:00.
  • Questo commento non è pubblicato.
    Trentino IN · 4 anni fa
    Tutti e cinque danno l'idea di essere percorsi molto belli da fare e i panorami devono essere molto suggestivi dato che si dipingono dei colori dell'autunno.
Veronica

ITA - Correva l'anno 1983 quando ha sorriso per la prima volta alla luce del sole estivo. Da sempre col pallino per l'avventura, ha avuto la fortuna di girare l'Europa e l'Italia con i genitori e poi, per la maturità, si è regalata un viaggio in 2 cavalli da Milano verso la Russia. Al momento giusto ha mollato il lavoro senza alcun rimpianto per volare in Nuova Zelanda dove ha viaggiato per cinque mesi in solitaria. Nel 2007 ha provato per la prima volta l'esperienza di un viaggio in bici e, da quel momento, non ne ha potuto più fare a meno... così, dopo alcune brevi esperienze in Europa, nel 2010 è partita con Leo per un lungo viaggio in bicicletta nel Sud Est asiatico, la prima vera grande avventura insieme! All'Asia sono seguite le Ande, il Marocco, il Sudafrica-Lesotho e #noplansjourney. Se non è in viaggio, vive sul lago d'Iseo! Carpediem e buone pedalate!

EN - It was 1983 when he smiled for the first time in the summer sunlight. Always with a passion for adventure, she had the good fortune to travel around Europe and Italy with her parents and then, for maturity, she took a trip in 2 horses from Milan to Russia. At the right moment he quit his job with no regrets to fly to New Zealand where he traveled for five months alone. In 2007 she tried the experience of a bike trip for the first time and, from that moment on, she couldn't do without it ... so, after some short experiences in Europe, in 2010 she left with Leo for a long cycling trip in South East Asia, the first real great adventure together! Asia was followed by the Andes, Morocco, South Africa-Lesotho and #noplansjourney. If he's not traveling, he lives on Lake Iseo! Carpediem and have good rides!

{/source}
 

             

Storie a pedali

podcastUn podcast dedicato ai viaggi in bici, una narrazione per raccontare il mondo del cicloturismo anche attraverso la voce

Ascolta il Podcast

Salta in sella

Lascia la tua mail qui sotto per ricevere consigli, itinerari o suggerimenti per iniziare la tua esperienza di cicloturismo

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Unisciti ad altri 14.000 cicloviaggiatori.
Non ti invieremo mai spam!
 

Contenuti recenti

 
 
Torna su