Menu
VenAgo11

5 itinerari per scoprire il nord-est della Sicilia in bici

La Sicilia può essere frustrante per chi pratica cicloturismo. Strade spesso poco curate, traffico, scarsa cultura ciclabile... eppure se si salta in sella una volta e si percorre un itinerario fuori dalle strade principali, ci si innamora del territorio e della gente. Oggi provo a raccontarti 5 mete da scoprire in bicicletta nel nord-est dell'isola. 
cefalu
Prima di descriverti gli itinerari ciclabili in Sicilia, ti suggerisco però la base da cui partire ed in particolare Portorosa dove è possibile essere coccolati nel villaggio Valtur di cui trovate anche offerte su questa pagina del sito sconti.com. Tra il golfo di Tindari e quello di Milazzo, è l’ideale punto d’arrivo per rilassarsi e rinfrescarsi dopo i propri giri in bici.
Un altro suggerimento è quello di non andare in Sicilia in piena estate: l’autunno e la primavera sono certamente i periodi migliori per scoprire l’isola in bici.

Riserva Naturale Orientata Bosco di Malabotta

A cavallo tra Nebrodi e Peloritani, questa riserva istituita nel 1997 è una località ideale per chi vuole esplorare la Sicilia in MTB: qui si può, ad esempio, visitare i megaliti dell' Argimusco, enormi macigni di calcare che vento e pioggia hanno eroso, modellandoli e facendo scatenare la fantasia delle popolazioni locali. Il sito si trova nei pressi di Montalbano Elicona, piccolo paesino medievale posto a 1200 m sul livello del mare. eolieStrade sterrate e sentieri sono il terreno ideale per le ruote grasse della MTB e qui anche in estate l’ombra garantita dalla foresta di cerro permette di godersi la frescura.

Isole Eolie

Di fronte al golfo di Milazzo, in mezzo al mar Tirreno è possibile scorgere l’arcipelago delle Eolie. Queste isole di origine vulcanica sono particolarmente adatte ad essere esplorate in bicicletta dato il poco traffico veicolare presente e la conformazione che permette di studiare giri anche impegnativi. stromboliLipari, l’isola più grande, può essere la prima meta: salire al monte S. Angelo, tra i più alti dell’isola, garantisce panorami cangianti e spettacolari.

La costa tra Cefalù e Milazzo

Per chi ama il cicloturismo tranquillo, non serve avventurarsi nell’entroterra, spesso montuoso e isolato, della Sicilia. Anche il tratto di costa tra Milazzo e Cefalù può dare soddisfazioni, In questo caso si dovrà porre attenzione al traffico, soprattutto nel periodo estivo, ma è possibile in gran parte dell’itinerario, seguire strade secondarie restando sulla SP113 o SP162. milazzoIl mare sarà costantemente un invito alla sosta e le località dove fermarsi non mancano, da Sant’Agata di Militello a Capo d’Orlando.

Parco dei Nebrodi

Il parco naturale dei Nebrodi è uno dei gioielli meno conosciuti della Sicilia: tra i percorsi per MTB più belli ed impegnativi c’è sicuramente da annoverare la dorsale che attraversa da est ad ovest tutto il territorio. E’ un itinerario da fare in più giorni e con il dovuto allenamento e preparazione, ma il divertimento è assicurato. Il parco però non è solo adatto ai bikers: alcune strade asfaltate e poco trafficate lo attraversano, rendendolo il terreno ideale per chi ama la bici da strada o il cicloturismo.

L’etna

L’ho lasciato per ultimo perché è un grande classico: l’Etna nella sua mole ed imponenza, richiede rispetto. Alto, impegnativo e imprevedibile, va affrontato con la dovuta preparazione psico-fisica sia che si decida di scalarlo in bici da corsa, sia che si propenda per la mountain bike. etnaI percorsi non mancano, sia per le une che per le altre. In questo caso l’assenza di vegetazione su gran parte dei pendii consiglia di evitare il pieno dell’estate. Arrivare al rifugio Sapienza sarà, in ogni caso, una soddisfazione non indifferente.
Vota questo articolo
(0 Voti)
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.

Aggiungi commento


Commenti  
Sara11
0 # Sara11 2017-08-14 16:49
Grazie dei consigli :)
Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione
Vai all'inizio della pagina
Resta aggiornato
Unisciti ad oltre 10.000 cicloviaggiatori e ricevi news, consigli e
itinerari per organizzare il tuo prossimo viaggio in bici
 
 
 
Questo sito web utilizza cookie per ottenere statistiche e mostrare la pubblicità più interessante. Se continui a navigare accetti l'istallazione di tali cookie Maggiori informazioni Ho capito
        Registrati