Working holiday visa... come funziona il rinnovo per il secondo anno?

Pubblicato in Australia
Vota questo articolo
(2 Voti)
Etichettato sotto
Visto l'interesse riscosso dalla mia breve guida Working holiday visa...tutti i documenti necessari per partire! ecco che vi propongo un altro po' di informazioni relative a questo tipo di visto. Sembra che molti di voi giovani abbiano una gran voglia di andarsene per un anno o più dal nostro Belpaese (e come biasimarvi...per come siamo messi!!!). Tornando a noi... se siete già partiti e volete estendere la vostra permanenza in Australia oppure volete tornare laggiù dopo aver già trascorso tra i canguri un anno con il visto Working Holiday, ora cercherò di spiegarvi cosa è necessario e come ottenerlo. Se invece volete partire per la prima volta vi rimando alla guida linkata qui sopra.
Innanzitutto, e questo credo lo abbiate capito, per rinnovare un visto working holiday per l'Australia, bisogna aver già ottenuto il primo visto. Ma i requisiti non terminano qui. Per poter ottenere l'estensione (sia che voi siate ancora in territorio Australiano e vogliate prolungare la vostra permanenza, sia che siate usciti dall'Australia e vogliate richiedere un secondo visto di un altro anno) sono necessari alcuni requisiti generali:
  • aver lavorato per almeno tre mesi facendo lavori specifici nelle aree regionali australiane durante il vostro primo Working Holiday visa (non è richiesto lavorare nuovamente in lavori specifici durante la vostra seconda permanenza).
  • avere un'età compresa tra i 18 ed i 30 anni (inclusi) al momento della richiesta del visto. Tuttavia, potrete avere oltre i 31 anni compiuti al momento dell'accettazione del visto e di entrare in Australia.
  • richiedere il visto non prima di dodici mesi dalla data in cui voi intendete entrare in Australia se state richiedendo il visto fuori dai confini australiani.
  • non essere accompagnati da figli durante tutta la vostra permanenza in Australia.
In linea di massima, i lavori specifici sono: lavoro nel campo agricolo (raccolta, imballaggio, controllo animali...), la pesca, il taglio degli alberilavoro in minieralavoro nel campo delle costruzioni (muratore, carpentiere...). Per una lista completa dei lavori specifici potete controllare direttamente sul sito del governo australiano a questo link.
Se state programmando il vostro working holiday visa o volete estendere il primo visto, consultate l'articolo Lavorare in Australia, come fare per trovare lavoro, per avere qualche consiglio utile per la ricerca di lavoro in Australia
Le località comprese nelle aree regionali australiane sono praticamente tutte ad esclusione dell'ACT (la regione della capitale Canberra), Sydney, Melbourne, Perth, Newcastle, Wollongong, Brisbane e la Gold Coast. (a questa pagina trovate l'elenco completo).
Per quanto riguarda l'assicurazione sanitaria, valgono le stesse condizioni del primo visto: un accordo bilaterale permette ai cittadini italiani una copertura di 6 mesi tramite il sistema nazionale di sanità australiano. In seguito è consigliabile procurarsi un'assicurazione privata che copra i restanti 6 mesi.
Le stesse condizioni del primo visto si applicano anche per quanto riguarda i requisiti finanziari: il governo australiano richiede di avere a disposizione una somma di denaro sufficiente per mantenersi durante il primo periodo di permanenza, evidenziando come sufficienti 5000$AUD. Questa cifra però non è un obbligo così come non è obbligatorio, in linea di massima, avere a disposizione il biglietto di ritorno (anche qui viene richiesto di avere sufficienti fondi per poterselo acquistare). Il governo australiano però si riserva il diritto di richiedere prove che dimostrino la propria autonomia finanziaria (estratto conto e biglietto di uscita dall'Australia), ma personalmente non ho mai sentito alcuna persona a cui fossero richieste queste evidenze.
Quando lavorerete durante la vostra prima permanenza in Australia assicuratevi di avere a disposizione il formulario che certifichi i lavori svolti (si chiama Employment Verification e lo potete scaricare a questo link) da compilare ad opera del vostro datore di lavoro in cui si attesterà il vostro lavoro, la durata e la località.
Dal 31 agosto 2015 il governo australiano richiede che sia fornita la busta paga in allegato alla seconda richiesta di visto come puoi leggere sul sito ufficiale. Assicurati quindi di farti inviare la busta paga via mail o di riceverla in forma cartacea poiché non sarà più sufficiente la scheda dell'Employment Verification!)
Questo formulario vi aiuterà poi nella compilazione della richiesta del secondo working holiday visa per l'Australia: nella form online da compilare infatti vi verrà chiesto di inserire gli estremi dei vostri datori di lavoro ed i periodi di lavoro indicati dagli stessi (chiaramente la somma di tutti questi periodi lavorativi dovrà essere superiore a 3 mesi!).
Se avete dubbi o precisazioni da fare non esitate a farlo qui o nella sezione apposita del forum che potete usare anche per trovare risposte a domande di vario genere. Recentemente, grazie alla domanda di Enrico qui sotto nei commenti, ho aperto una discussione sul forum in cui ho inserito alcuni contatti di lavoro con un giudizio sul datore (quando me lo ricordavo) e sul luogo di lavoro in generale. Spero che qualcuno voglia contribuire inserendo le proprie esperienze e i propri consigli per chi deve ancora partire.
Molti non sanno che è possibile tracorrere un anno con questo visto anche in Nuova Zelanda. Se volete maggiori informazioni potete consultare la nostra guida: Working holiday visa... in Nuova Zelanda
Working holiday visa... come funziona il rinnovo per il secondo anno? - 4.0 out of 5 based on 2 votes
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it

Persone in questa conversazione

Carica Commenti Precedenti
  • Ospite - Antonio

    8 mesi fa

    Ciao bel blog molto dettagliato!!:) Ho una domanda da porti: sai qualcosa riguardo i tempi di attesa per il second working Holiday? Gli ho inviato tutti i documenti che mi hanno richiesto...ma sono passati più di 2 mesi e sul mio immi account dice sempre assesment in progress! Ho provato a mandarli un e-mail ma mi rispondo instantaneamente con un e mail automatica !! Mi stavo informando sulle esperienze di tempistiche ciao grazie:)

  • Ospite - Luca

    In risposta a: Ospite - Antonio 5 mesi fa

    Dove l' hai fatta la richiesta ? In Italia o Australia ?

  • Leonardo

    In risposta a: Ospite - Luca 5 mesi fa

    Ciao,
    la richiesta l'ho fatta dall'Italia, ero rientrato e avevo intenzione di ripartire...;)

  • Ospite - Chiara

    7 mesi fa

    Ciao, ho una domanda, io ho fatto il working holiday per la prima volta a maggio, perché avrei dovuto fare un tirocinio all'università di Brisbane, ma purtroppo una volta arrivata in Australia mi sono sentita male e sono ritornata in Italia. Volevo sapere se è possibile fare un domani il secondo working holiday senza pero aver fatto i 3 mesi di farm nel visto precedente?...ovviamente la farm non era in conto nel periodo che sarei rimasta in Australia.

  • Leonardo

    In risposta a: Ospite - Chiara 7 mesi fa

    Ciao Chiara,
    purtroppo non è possibile richiedere il secondo working holiday se non hai i tre mesi (88 giorni) di lavoro nei settori prestabiliti dall'immigrazione australiana.:(
    Però credo che per lo studio esistano specifici visti da richiedere.

  • Ciao a tutti,
    io vorrei tornare in Australia ed ho lavorato in fattorie WWOOF per oltre i tre mesi minimi percui non ho busta paga ma semplicemente il form 1263 compilato dal mio Farmer......cosa mi consigliate a riguardo?

  • Inoltre ho anche lavorato presso un ristorante ma non per accumulare i giorni per il secondo visto, dovrei inserire quelle buste paghe o solo se si tratta di documentazione inerente al secondo visto?

  • Leonardo

    In risposta a: Ospite - Alessandro 3 settimane fa

    Se hai il form 1263 compilato non dovresti avere problemi ad ottenere il rinnovo mentre per il ristorante non credo ti sia utile inserire le buste paga nella richiesta di rinnovo del visto.;)

  • Ospite - Federica

    5 giorni fa

    Ciao ;) ho anch'io una domanda a tal proposito.. La prossima settimana mi trasferirò in una famiglia australiana per fare l'au pair. Questa famiglia si trova in un'area regionale utile per il rinnovo del whv e possiede un grosso orto. Posso far compilare il forum 1263 e allegare le varie payslip come se lavorassi in farm? (Lui ha tutto l'interesse a tenermi con i figli per più tempo possibile)
    I requisiti li rispetterei tutti : ho l'età richiesta, effettuerei un lavoro specifico (raccolta ortaggi),avrò delle payslip, non ho figli. Sono dubbiosa però sul sistema australiano riguardo la "certificazione" della (non)farm. Non trovo nulla al riguardo in giro.. Puoi aiutarmi?
    Grazie ancora ?

  • Veronica

    2 giorni fa

    ciao Federica, in teoria se la famiglia paga il tuo lavoro ( e quindi hai le payslip), dovrebbe essere tutto regolare come se fosse una vera e propria farm. La famiglia dove andrai non ha avuto esperienze come la tua? Non sa ragguagliarti a riguardo?
    a presto e buon viaggio;)

Posta commento come visitatore

0 / 6000 Restrizione caratteri
Il tuo testo deve essere lungo tra 10-6000 caratteri
 

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti
ciao Federica, in teoria se la famiglia paga il tuo lavoro ( e quindi hai le payslip), dovrebbe esse...
GRAZIE DI CUORE RAGAZZI PER AVERCI REGALATO IL VOSTRO TEMPO E IL VOSTRO SPAZIO!
CI DATE BENZINA PER...
Ciao ho anch'io una domanda a tal proposito.. La prossima settimana mi trasferirò in una famiglia a...

Newsletter

Ricevi aggiornamenti gratuiti su articoli, guide, itinerari ed altro per restare quotidianamente... in viaggio, iscriviti alla nostra newsletter

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Foto del mese

Lago d'Iseo in bici: the romantic choice

Ultime dal forum

Altre discussioni »

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
 
 
×