La superficie dell'acqua appare immobile da lontano. Le ruote delle nostre biciclette scivolano lente, soddisfatte di fronte all'immensa area occupata dal lago Titicaca, un nome mitico e un curriculum di tutto rispetto: 3812 metri di quota, 281 m di profondità massima, 18° tra i laghi più grandi del mondo, sul gradino più alto del podio per essere il lago navigabile più alto della Terra. Il lago Titicaca è diviso tra Perù e Bolivia e i peruviani scherzano dicendo che la loro parte è il Titi mentre il Caca è dei vicini boliviani. Su questa immensa distesa sorgono decine di isole, alcune delle quali abitate, altre addirittura... galleggianti.
Accarezzato dall'oceano Pacifico, percorso da fiumi senza fine, solcato da montagne che bucano le nuvole solleticate dal vento, il Perù è il paese del grande impero Inca e di oltre 300 specie di patate, è la terra di Machu Picchu e del nevaio Mismi dove nasce il Rio delle Amazzoni, il fiume più lungo del mondo.
Visitare il Perù in bicicletta è una vera avventura: puoi decidere di attraversare le valli più isolate delle Ande su sterrati impossibili o pedalare sulle principali vie di comunicazione, spesso poco battute e sicure, puoi esplorare i siti inca e la valle Sacra o arrampicarti sulle mulattiere dell'entroterra cercando di avvistare un condor... qualunque itinerario sceglierai finirà con il lasciarti senza fiato per la meraviglia ( e la quota!). Dalla foresta pluviale ai 6746 metri della montagna più alta ti consigliamo 10 luoghi da vedere in un viaggio in bici in Perù.
Il viaggio in bici attraverso le Ande prosegue. Il riferimento resta la Croce del Sud e le due ruote, lasciata Cusco, solcano la via di comunicazione principale tracciata centinaia d’anni prima dagli Inca. Qualche giorno di pedalata ci porterà a raggiungere un’altra meta mitica, sognata fin da bambino: il lago Titicaca!
Cusco - Puno in bici: l'antica via degli Inca - 5.0 out of 5 based on 1 vote
Il sito archeologico di Machu Picchu è senza dubbio il luogo più famoso e visitato di tutto il Perù. Esistono diversi modi di arrivare a Machu Picchu: alcuni richiedono giorni ma risultano più economici, altri sono più veloci ma decisamente più dispendiosi. Una cosa è certa: andare a visitare Machu Picchu non è mai economico a meno che tu non stia viaggiando in bicicletta e non abbia a disposizione una decina di giorni…
Il rio Urubamba scorre placido nella verde e fertile vallata che collega Cusco a Machu Picchu. Questa è la valle Sacra degli Inca, il cuore di quella civiltà e la storia si respira in ogni pietra, in ogni terrazzamento, in ogni volto scavato dalle rughe. Choquequirao, Pisac, Ollantaytambo, Moray, Chinchero… nomi che ai più risuoneranno sconosciuti ma che secoli fa costituivano una rete di fortezze difensive inespugnabili, rese vane dalla cieca e malriposta fiducia di Atahualpa nei confronti di Pizarro.
Cicloturismo nella valle Sacra degli Inca tra Cusco e Machu Picchu - 5.0 out of 5 based on 1 vote
La televisione dell'ostello sta trasmettendo il telegiornale peruviano e le notizie sono come al solito di cronaca nera. Il divanetto è tutto per me e ne approfitto occupandone più della metà. Non so dove sia Leo, forse sta già dormendo, alla fine della trasmissione indagherò. Un formicolio al braccio mi impone di cambiare posizione ed è allora che la vedo. La grossa tarantola pelosa spunta dalle pieghe dei cuscini, disturbata nel mezzo della notte, mi fissa e poi, inaspettatamente, salta verso di me. Un urlo agghiacciante echeggia per la stanza buia.
"Vero, Vero stavi sognando?". Madida di sudore e stordita dal risveglio improvviso mi guardo intorno in cerca del nemico a otto zampe, non lo vedo e allora lentamente mi ricompongo cercando di togliere dalla testa l'immagine del ragno gigante. E' quasi ora di alzarsi e non credo riuscirò più a dormire ormai...
Il regno della civiltà Inca in bici: da Abancay a Ollantaytambo - 5.0 out of 5 based on 1 vote
La strada tra Nazca e Cusco incontra, all'incirca a metà del suo cammino, un canyon che è chiamato dai suoi stessi abitanti Quebrada Linda (Bella valle). Effettivamente, dopo aver percorso questa vallata del Perù in bici non possiamo che confermare le parole dei suoi abitanti.
La Quebrada Linda in Perù: da Chalhuanca ad Abancay - 5.0 out of 5 based on 1 vote
Il pappagallo dell'hostal Riso è già sveglio quando carichiamo l'ultima borsa sul portapacchi. Il proprietario sdentato sorride augurandoci un buon viaggio mentre socchiude la porta in legno dipinto di blu e bianco. Le venditrici di quinua sono già appostate agli angoli della strada aspettando i primi clienti della giornata e sperando, dopotutto, che non siano i due ubriachi che ci vengono incontro barcollando.
Le lagune di Negro Mayo: da Puquio a Chalhuanca - 4.3 out of 5 based on 3 votes
Le prime pedalate del nostro viaggio in bici attraverso le Ande ci hanno portato subito a raggiungere quote impensabili in Europa. Dopo il lungo avvicinamento, già da solo un'avventura, siamo partiti da Nazca e abbiamo attraversato la Riserva Nazionale di Pampa Galeras.
Beh, già dal secondo giorno abbiamo capito che il Perù in bici non sarà una passeggiata!
Nella riserva nazionale di Pampa Galeras in bici - 5.0 out of 5 based on 1 vote
 
 
 
 

Più letti del 2017

11-04-2017 Leonardo

7 viaggi avventura in bicicletta da sogno per il 2017

Anno nuovo, viaggio in bici nuovo e la primavera è...

Viaggi

25-01-2017 Leonardo

OpenMTBmap: come installare le mappe su PC e Garmin cartografici

Già nel 2010 avevo iniziato a parlarti delle mappe...

Ruote grasse

02-02-2017 Veronica

140 km di impegno concreto con la ciclabile del lago di Garda

Quando un progetto così importante si trasforma in...

Attualità

02-02-2017 Leonardo

Monte Creò: in MTB da Riva di Solto sul lago d'Iseo

Il lago d'Iseo è il fulcro attorno al quale ruota ...

Itinerari in MTB

×
Resta aggiornato
 
×
Ti potrebbe interessare