7 viaggi avventura in bicicletta da sogno per il 2017

Pubblicato in Viaggi
Vota questo articolo
(0 Voti)
Etichettato sotto
Anno nuovo, viaggio in bici nuovo e la primavera è un'ottima stagione per sognare i prossimi viaggi avventura in bicicletta, quelli che ci faranno palpitare il cuore, quelli che ci faranno crescere e, inevitabilmente, cambiare... allora condividiamo con te i nostri sogni per quest'anno (e anche per i successivi eh): ecco 7 viaggi avventura in luoghi affascinanti e selvaggi, per conoscere il mondo e vivere il nuovo anno all'insegna del cicloturismo e del viaggio lento!

Il Marocco delle Kasbah rosse

Dalle città imperiali alle vette dell'Atlante dove sopravvivono ancora i villaggi e la cultura berbera, dagli avamposti di pescatori adagiati sull'oceano alle dune arancioni del deserto, alle kasbah rosse nascoste tra canyon e rocce. Sono anni che il Marocco alimenta la nostra fantasia facendoci immaginare il silenzio e la Natura inviolata dell'Africa nord-occidentale. 
Come arrivare
con i voli lowcost di Ryanair o Easyjet è facile raggiungere Marrakesh, Casablanca o Fez. La tratta è economica ma all'acquisto andrà aggiunto il trasporto bicicletta per un costo di circa 100€ a velocipede (a meno che non scegliate di noleggiarla direttamente in loco!). Il costo della vita è piuttosto basso e viaggiare in Marocco è ancora conveniente.
Documenti
Per visitare il Marocco in modo indipendente è necessario il passaporto in corso di validità. E' vietato uscire dal paese con i dirham, la valuta locale.
Da non perdere
Alcune località da non perdere durante un viaggio in bicicletta da Marrakesh all'alto Atlante sono: le cascate d'Ouzoud, Ait Benhaddou, la gola della Draa e quella del Dades e una veduta sfuggente sulle dune di sabbia del deserto. Uno dei viaggi avventura a cui non si può dire di no troppo a lungo... e infatti questo sogno per noi si realizzerà a Marzo!
Risorse utili
Altri spunti per un itinerario ciclabile vengono dati da alcuni viaggiatori che hanno già avuto occasione di visitare il Marocco: 830 km dai dintorni di Marrakesh attraverso Ourzazate, Zagora e l'Alto Atlante, 600 km tra il Medio e Alto Atlante toccando Imilchil e Ouaouizaght Ait Majden, 423 km da Marrakesh intorno al parco nazionale di Toubkal.
Un po' di Marocco in anteprima... in questo libro che trovate su Google Books!
Atlas Mountains

L'Irlanda di folletti, birra e leggende

Terra verdeggiante ed accogliente, l'Irlanda in bicicletta è uno fra i viaggi avventura che, nonostante la vicinanza all'Italia, solletica di più il nostro immaginario vagabondo. Storia, leggende e fiumi di birra si intrecciano a siti naturali di indubbia bellezza e ragazze dai capelli rossi che si meravigliano ancora davanti ad un arcobaleno. Dall'Ulster fino al sud dell'Eire, da Dublino al Galway con tappa alle isole Aran, dal Donegal a Belfast in bicicletta, l'Irlanda ha tante sfaccettature che possono essere scoperte facilmente sulle due ruote. 
Come arrivare
le compagnie aeree più economiche che permettono di raggiungere l'Irlanda sono l'Aer Lingus e la Ryanair, entrambe prevedono il trasporto biciclette pagando un supplemento di 40€ a tratta (Aer Lingus) e 50€ a tratta (Ryanair).
Il costo della vita in Irlanda, soprattutto nell'Ulster dove è in uso la sterlina, è più alto di quello italiano ma con le dovute accortezze (come la scelta di alloggi economici), un viaggio in Irlanda non risulterà eccessivamente dispendioso.
Documenti
Per viaggiare in Irlanda è sufficiente la carta d'identità.
Da non perdere
Alcune località da non perdere durante un viaggio in bicicletta in Irlanda sono: le cliffs of Moher, la Giant's causeway, Sligo e dintorni, il villaggio di pescatori di Cork, siti celtici e i pubs irlandesi.
Risorse utili
Altri spunti per un itinerario ciclabile vengono dati da alcuni viaggiatori che hanno già avuto occasione di visitare l'Irlanda: 111 km di giro del Burren passando da Ennis e pedalando nella contea di Clare, e 209 km nel parco nazionale di Killarney, nell'estremo sud-ovest dell'Irlanda, o 2298 km lungo l'Eurovelo 1 da Nantes a Galway e oltre

Cliffs of Moher

Il Great Divide, l'America più vera

Viaggiare fuoristrada tagliando il Nord America da Nord a Sud o viceversa, attraversare 4418 km di paesaggi di ogni sorta, stupirsi di fronte alle meraviglie del continente, il Great divide è di sicuro uno di quei viaggi avventura impegnativi che richiedono il giusto equipaggiamento ed un'adeguata preparazione.
Come arrivare
la lontananza degli Stati Uniti condiziona il costo del viaggio in aereo che però, se prenotato con un po' di anticipo, può avere un prezzo accettabile. L'American Airlines vola da Milano su Calgary a 128 km da Banff dove inizia il Great Divide. Il rientro, dopo aver raggiunto il termine del tracciato ad Antelope Wells nel Nuovo Messico, può essere organizzato da Tucson o Phoenix o, meglio ancora, da El Paso.
Documenti
Per viaggiare negli Stati Uniti e in Canada è necessario disporre di un passaporto in corso di validità, ma non solo. Visto i continui aggiornamenti sulle documentazioni richieste per l'accesso al territorio americano, vi consiglio di consultare il sito del consolato degli Stati Uniti in Italia mentre per entrare in Canada basterà disporre del passaporto con almeno 6 mesi di validità residua. Per informazioni aggiornate vi invito comunque a consultare i siti governativi ufficiali delle nazioni o quelli dei consolati e ambasciate in Italia.
Da non perdere
L'elenco delle località da visitare negli Stati Uniti ssarebbe infinito, sappiate che lungo il tracciato del Great Divide si attraversano parchi nazionali, canyons, riserve naturali e molte altre bellezze naturali da non perdere.
Risorse utili
Altri spunti per un viaggio avventura sul Great Divide vengono dati da un cicloviaggiatore in inglese mentre raccontiamo di alcune attrazioni nel West America nel racconto di un viaggio in auto tra i Grandi Parchi
Great Divide Basin (2) - Wyoming
 

Il Madagascar, il paese dei Lemuri

Meta insolita per il cicloturismo, in Madagascar si incontrano luoghi inaspettati e favolosi da scoprire sulle due ruote. Il Madagascar è un paese immenso, la terra dei lemuri, la nazione dei baobab e della riserva naturale integrale di Grand Tsingy di Bemaraha. Per visitare il Madagascar in bicicletta nella sua totalità ci vorrebbero anni, ma anche in qualche settimana si può iniziare a conoscere un po' questa terra.
Come arrivare
la distanza del Madagascar dall'Italia non giova al prezzo dei biglietti aerei. Volare nel paese africano costa di media dagli 800€ ai 1400€ con picchi in alta stagione. Una delle compagnie a buon mercato è la Neos Air altrimenti ci si può affidare all'Air France o ad altre compagnie di bandiera sperando in un'offerta.
Documenti
E' possibile visitare il Madagascar portando con sè il passaporto con validità residua di almeno sei mesi.
Da non perdere
Alcune località consigliate da visitare in Madagascar sono: la route nationale 8, la Riserva naturale integrale Tsingy di Bemaraha, il Parco nazionale dell'Isalo, il Parco nazionale di Andohahela e il Parco nazionale di Ankarafantsika per chi ama il birdwatching.
Da non perdere
Altri spunti per un itinerario ciclabile vengono dati da alcuni viaggiatori che hanno già avuto occasione di visitare il Madagascar: 493 km da Morondava (dove con la Route nationale si può raggiungere Belo Sur Tsiribihina ed entrare poi nella riserva di Tsingy di Bemaraha) a Antsirabe o 657 km da Diego a Cap nell'estremo nord del paese.
Trovate un'anteprima di questo luogo meraviglioso, in cui vivere un vero viaggio avventura su questo libro che potete vedere su Google Books!
Allée des baobabs Madagascar 

Pamir highway

In bicicletta sulla Pamir Highway, un sogno bellissimo, uno dei viaggi avventurosi a cui direi subito si! La strada del Pamir attraversa l'omonimo altopiano tra Afghanistan, Uzbekistan, Tagikistan e Kirghizistan percorrendo parte dell'antica Via della seta. E' la seconda strada più alta al mondo dopo la Karakorum Highway e pedalarla significa un po' viaggiare nel tempo, tornando all'epoca in cui migliaia di commercianti, pellegrini ed eserciti attraversavano l'Asia Centrale.
Come arrivare
le principali compagnie che volano su Dushanbe, in Tagikistan sono l'Aeroflot, la Ural lines e la Turkish ma bisogna trovare una promozione per spendere meno di 800€ a persona. La Pamir Highway inizia in Afghanistan ma con i tempi che corrono potrete anche decidere di iniziare il viaggio direttamente in Tagikistan o da Tashkent in Uzbekistan.
Documenti
Per visitare il Tagikistan è necessario il passaporto con 6 mesi di validità residua dalla scadenza del visto, che potrà essere richiesto direttamente in aeroporto all'arrivo. (Per queste informazioni di carattere burocratico consultate i siti governativi ufficiali o quelli delle ambasciate/consolati!) Prima di partire è meglio procurarsi anche i visti per gli altri paesi che visiterete per evitare di perdere tempo in loco.
Da non perdere
Alcune località consigliate da visitare lungo la Pamir Highway sono: il passo Ak Baital a 4655 m, la città di Oš risalente a 3000 anni fa e arrivo della Pamir Highway, il lago Karakul (lago nero), i paesaggi selvaggi dell'Asia centrale e lo scorcio di Uzbekistan attraversata dal tracciato con la città di Termez.
Risorse utili
Un altro spunto per un itinerario ciclabile viene dato un viaggiatore che ha già avuto occasione di pedalare sulla Pamir Highway: 536 km da Dushanbe sull'altopiano del Pamir.

Kalaikhum to Khorog

Carretera Austral

La carretera austral, la strada voluta dal dittatore Augusto Pinochet a partire dal 1976 e terminata nel 1996, corre per oltre 1000 km attraverso il Cile raggiungendo la Patagonia argentina. Il Cile, stretto e diversissimo da nord a sud, è uno stato dell'America del sud molto interessante da conoscere in bicicletta per la varietà di paesaggi che si susseguono. In gran parte sterrata, per affrontare l'intero tracciato della Carretera Austral in bicicletta si deve usufruire anche del trasporto di tre traghetti.
Come arrivare
per raggiungere il Cile o l'Argentina è necessario volare o provare a chiedere di imbarcarsi su un cargo mercantile. Tre compagnie che effettuano la tratta fino a Buenos Aires sono la Aerolineas argentinas, la Iberia anche dalle principali città italiane e l'Alitalia. Il prezzo del biglietto si aggira intorno ai 700€ per persona.
Documenti
Per raggiungere il Chile o l'Argentina basta il passaporto con validità residua di almeno sei mesi al momento dell'arrivo.
Risorse utili
Altri spunti per un itinerario ciclabile vengono dati da alcuni viaggiatori che hanno già avuto occasione di pedalare sulla Carretera Austral: 1541 km lungo il Cile per scoprirne l'essenza e lo spirito e 962 km di Natura selvaggia.
 
The Austral Highway

Islanda

Paesaggi mozzafiato, percorsi selvaggi, condizioni estreme. L'Islanda è una meta da sogno per chiunque ami la natura e i viaggi avventura. Viaggiare in bicicletta aggiunge enfasi all'emozione di scoprire luoghi e panorami unici al mondo. Geyser, ghiacciai e scogliere vi accoglieranno durante tutto il vostro tragitto. L'isola è perfetta per essere esplorata in un viaggio in bici di qualche settimana visto che da est ad ovest si estende poco più di 600 km.
Come arrivare
Reykjavik è la meta principale e può essere raggiunta in aereo con Icelandair o WoW air da Milano. I biglietti costano circa 400€ andata e ritorno.
Documenti
per viaggiare in Islanda è sufficiente essere in possesso della carta d'identità o del passaporto in corso di validità per tutto il periodo del viaggio
Da non perdere
le principali attrazioni sono di tipo naturalistico: il ghiacciaio Vatnajökull, il vulcano Eyjafjallajökull o le cascate di Skógafoss sono tra le mete più gettonate così come la località Geyser che ha dato il nome a questi particolari fenomeni geotermici in tutto il mondo. Altri posti da non perdere sono la Laguna Blu e le cascate Guldfoss
Risorse utili
Numerose sono le testimonianze di cicloturismo in Islanda che si possono trovare su internet: tra di esse potete prendere spunto per i vostri itinerari ciclabili dal sito Tramonto Islanda oppure da Islanda in bicicletta dedicati a due viaggi in bici in Islanda
Skogafoss I
Leonardo

Cicloviaggiatore lento con il pallino per la scrittura e la fotografia. Se non è in viaggio ama perdersi lungo i mille sentieri che solcano le splendide montagne del suo Trentino e dei dintorni del lago d'Iseo dove abita, sia a piedi che in mountain bike. Eterno Peter Pan che ama realizzare i propri sogni senza lasciarli per troppo tempo nel cassetto, ha dedicato gran parte della vita al cicloturismo viaggiando in Nuova Zelanda, Balcani, Norvegia e molti altri paesi. Ultimamente ha trascorso dieci mesi in bici nel Sud est asiatico e ha attraversato le Ande in bici.
Sito web: www.lifeintravel.it

Aggiungi commento

 

Foto del mese

Lago d'Iseo in due

Recenti

  1. Articoli
  2. Commenti

Newsletter

Ricevi aggiornamenti gratuiti su articoli, guide, itinerari ed altro per restare quotidianamente... in viaggio, iscriviti alla nostra newsletter

Pedalando Aotearoa

Scarica gratuitamente il libro Pedalando Aotearoa - L'isola del Nord sul viaggio in bicicletta in Nuova Zelanda.
Pedalando Aotearoa

Seguici su Google+

Ultime dal forum

Altre discussioni »

Ci trovi anche su

Cicloguide
La nostra esperienza di cicloviaggiatori e la voglia di condividere conoscenze ed emozioni ci ha portato a realizzare un portale dedicato al cicloturismo, il viaggio lento e senza stress. Da poco è nato cicloguide.it dove troverete Guide di viaggio in bici consultabili online e scaricabili in formato elettronico.
I nostri viaggi ci hanno portato in giro per il mondo, sempre al risparmio: su Mondo Lowcost trovi le nostre recensioni e guide di viaggio Lowcost. Scopri alloggi e locali a basso costo in tutto il mondo e contribuisci consigliando agli altri viaggiatori le strutture in cui sei stato tu.
×
Resta aggiornato
 

×